Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo

Si fa presto a dire cucina nuova, in quanto prima di scegliere di arredare la zona cottura si deve rispondere a delle domande ben precise onde evitare di sbagliare tutto. Ecco come scegliere la cucina: 10 errori chiari da evitare assolutamente per non pentirvene mai.

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Galleria foto ed immagini

La cucina è uno degli ambienti indispensabili di una casa. Che sia grande o piccola, accessoriata o semplice, i dubbi sulla scelta di elettrodomestici, accessori e mobili saranno sempre tantissimi. Sicuramente, avrete una vostra cucina ideale, il difficile è realizzarla raggiungendo un compromesso tra aspettativa e realtà.

Il problema di farsi troppe aspettative senza guardare il concreto è una caratteristica comune, specie se si tratta di una casa nuova. Se si parla di una ristrutturazione, le probabilità di commettere degli sbagli si abbassano in quanto, vedendo nel concreto la disposizione precedente, si può solo che migliorare.

Di seguito, i principali elementi per scegliere la cucina: 10 errori chiari che si devono evitare assolutamente, anche per non creare un ambiente in cui percepite disagio.

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

1. Scegliere di fretta

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

La fretta è sempre cattiva consigliera e porta solo a decisioni sbagliate, inclusa quella di scegliere la prima cucina che capita. Prendetevi del tempo, visionate più modelli e tenete conto delle vostre esigenze mentre lo fate.

Valutate le caratteristiche indispensabili e quelle di cui potete fare a meno, andate a fare diversi preventivi nei negozi specializzati e siate consapevoli dei rischi di acquistare una cucina monoblocco, vista e piaciuta, o di una zona cottura su misura.

2. Non tenere conto della funzionalità

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

In commercio ci sono un sacco di cucine moderne e classiche. Troppa varietà confonde, perché tanti valutano solo il fattore estetico e non tengono conto del fattore funzionalità. Bella una cucina con isola senza tavolo, ma è funzionale per voi che amate fare cene con tanti amici? Oppure, è utile concentrare tante cose in poco spazio, senza calcolare i pericoli che possono esserci solo scolando la pasta?

3. Fermarsi all’estetica

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Attenzione, il design in una zona cottura che si rispetti è fondamentale, ma non significa che deve essere l’assoluto protagonista indiscusso. Tuttavia, cercate di scegliere uno stile senza tempo, in modo da non annoiarvi subito.

Evitate il total white, meglio una cucina bicolore con bianco e un legno magari sbiancato o a contrasto, se gradite. Evitate anche il nero totale e i colori troppo accesi: se vi piacciono potete benissimo dipingerli sulle pareti. Col vantaggio che se vi doveste stufare, potete dare una mano di bianco e cancellare l’errore.

4. Trascurare gli elettrodomestici

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

La cucina non è solo estetica: si tratta di un luogo in cui si lavora e si sviluppa la convivialità, pertanto gli elettrodomestici, il vero cuore pulsante della zona cottura, devono essere selezionati accuratamente.

Valutate bene se volete una parte di elettrodomestici a incasso e una parte a libera installazione, cercate di optare per materiali e colori simili, per l’estetica e valutate prestazioni, consumi e, se vi interessate di domotica, se sono smart.

5. Sbagliare le misure

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Un errore madornale che non si deve mai fare, ma succede molto più spesso di quanto si creda. Si ha poco spazio a disposizione ma si tende a riempirlo tutto. Oppure, si ha un ambiente ampio, ma si fatica a riempirlo, sbagliando.

Cercate di prender le giuste misure e ragionare sul progetto cucina, valutando soluzioni adatte per una cucina piccola ma funzionale. O peggio, errare nel progettare soluzioni inadatte, magari per persone portatrici di handicap.

In questo caso, provate a chiedere ai diretti interessati che cosa serva assolutamente, mentre se il problema sono le dimensioni, potete ragionare nel dividerlo idealmente in due o tre ambienti, come zona cottura, zona pranzo e area dispensa e concentrarli sullo spazio con soluzioni a scomparsa.

6. Scegliere materiali scadenti

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Ragionate: una cucina dovrebbe durare anni, se non per tutta la vita: vale la pena sprecare denaro e comprare un piano di lavoro in offerta, che si rovinerebbe dopo due mesi? Stesso discorso vale per i paraschizzi e la pavimentazione.

Per rivestimenti e top, evitate il vetro e i materiali fragili, meglio la pietra o soluzioni simili ma resistenti. Anche il legno può essere una soluzione, se adeguatamente trattato.

7. Ignorare marchio e azienda produttrice

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Non è sempre così, però un brand rinomato con alle spalle anni ed anni di storia sarà migliore di un’azienda semisconosciuta. Un aspetto da tenere in considerazione soprattutto nell’eventualità che possano sorgere dei problemi. Sicuramente, l’azienda rinomata sarà preparata a ogni evenienza grazie alla sua esperienza e sarà propensa a venirvi incontro, fornendovi assistenza adeguata.

8. Piano cottura troppo piccolo o troppo grande

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Di norma, si preferisce il classico 4 fuochi perché è la via di mezzo perfetta tra spazio e utilizzo. Il consiglio che vi vogliamo dare è evitare il piano cottura a 5 e più fuochi qualora non siate cuochi provetti e non dobbiate preparare tanti pasti contemporaneamente. La tipologia, ovvero a gas o a induzione, deve essere valutata in base alle caratteristiche dell’impianto casalingo.

9. Cucina con isola

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Con questo non intendiamo dire che la zona cottura con isola è un errore, però si nota spesso che nelle cucine moderne impazzi questa particolare caratteristica. Ma serve veramente ad ogni costo? Non è un accessorio indispensabile, magari se ne avete bisogno soprattutto per guadagnare piano di lavoro in più si può optare per una penisola. Ricordatevi che un trend non deve essere seguito alla lettera quando non c’entra nulla con l’ambiente o con lo stile di arredo.

10. Non informarsi sulla garanzia

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Come per ogni singolo elettrodomestico in casa, anche in cucina la garanzia è fondamentale. Soprattutto, bisogna sincerarsi che sia presente nel caso di problemi successivi all’acquisto. I brand rinomati danno una garanzia che mediamente si aggira tra i due e i tre anni, pertanto è una rete di sicurezza in più per dormire sonni tranquilli e assicurarsi di spendere bene il proprio denaro.

Scegliere la cucina: 10 errori chiari

Galleria idee e foto scegliere la cucina

Nella nostra gallery troverete esempi di cucine di ogni dimensione e tipologia: con questo speriamo di darvi l’ispirazione giusta per fare una scelta ponderata e che possiate essere sicuri del risultato finale. Ovviamente, dovete sempre seguire le vostre esigenze, specialmente se avete dei bisogni particolari e dovete assolutamente apportare modifiche radicali per renderla funzionale.