Scarpiera spendendo poco: 4 soluzioni comode

Autore:
Lorenzo Renzulli
  • Dott. in Conservazione dei Beni Culturali
07/01/2023

Per molti le scarpe sono una grande passione, ma questi oggetti così desiderati e che indubbiamente contribuiscono molto alla riuscita di un look, hanno un problema non da poco: occupano spazio e vanno organizzate a dovere. Cosa non sempre facile, in particolare se non si vuole spendere molto per ampie scarpiere. La soluzione per fortuna esiste, anzi si tratta di più possibili soluzioni, che illustreremo a seguire.

Galleria foto ed immagini

Scarpiera spendendo poco: 4 soluzioni comode
Scarpiera economica

 

Ci si può dotare di una o più scarpiere che risultino belle e funzionali, anche se si spende poco? Come vedremo a seguire è senza dubbio possibile riuscirci, ad esempio grazie al fai da te, guardando a brand low cost, o essendo disponibili a sperimentare nuove trovate e soluzioni.

La scarpiera spesso è troppo sottovalutata, ma è un elemento importante, che aiuta a tenere le scarpe e quindi la casa, più in ordine. Ci si dovrebbe concentrare più sulla sua funzionalità e sulla sua estetica che sul costo, ma senza dubbio anche questa è una variabile che ha il suo peso.

Per fortuna ci si potrà dotare di una scarpiera che faccia più che bene il suo lavoro, anche spendendo poco. Si potrà guardare al mercato dell’usato, alle proposte di brand low cost o magari al fai da te, le opzioni sono molteplici.

Scarpiera spendendo poco: 4 soluzioni comode
Scarpiera

1. Scarpiere sotto i 100 €

Scarpiera spendendo poco: 4 soluzioni comode
Scarpiera IKEA Hjaelpa

In commercio si trovano numerosi modelli di scarpiera, in vari materiali, che costano meno di 100 euro e in alcuni casi anche meno di 50 euro. Alcune si possono acquistare addirittura per 20 o 30 euro.

Se si vuole spendere poco per la scarpiera quindi non sarà particolarmente difficile trovare un buon compromesso, tenendo conto ovviamente non solo del prezzo, ma di aspetto e caratteristiche tecniche della stessa, che dovranno andare a risolvere le proprie specifiche problematiche.

Noti brand, come IKEA propongono soluzioni molto funzionali e dall’estetica minimale e moderna, che si adatta bene a praticamente qualsiasi contesto d’arredo. I prezzi, manco a dirlo, sono estremamente democratici.

Oltre che pensare al costo comunque dovremo sempre concentrarci su estetica, stabilità, dimensioni e durabilità del prodotto. Una scarpiera economica non sempre sarà necessariamente la migliore scelta possibile, dovremo considerare sempre più aspetti diversi e trovare il giusto equilibrio tra gli stessi, per non ritrovarci con un economico, ma inutilizzabile catorcio.

Le proposte dei più noti brand del low cost in genere sono valide perché in grado di trovare un ideale equilibrio tra prezzo e qualità.

2. Scarpiere impilabili e componibili

Scarpiera spendendo poco: 4 soluzioni comode
Scarpiera modulare

Un piccolo trucco per risparmiare al momento di comprare una scarpiera è quello di dimensionarla a dovere. Comprare una scarpiera piccola consente di risparmiare e al contempo anche di ottimizzare gli spazi in casa.

Sarà bene però, se possibile, optare per modelli che siano in qualche modo espandibili nel tempo, grazie ad una struttura modulare e componibile, o quantomeno impilabile.

Oggi infatti magari abbiamo poche scarpe da riporre nella scarpiera, ma in futuro le cose potrebbero mutare e cambiare del tutto mobile non è certo un buon modo per gestire il budget, specie se limitato.

3. Scarpiera fai da te spendendo poco

Scarpiera spendendo poco: 4 soluzioni comode
Scarpiera fai da te con cassette della frutta

Per chi è sempre alla ricerca di modi efficaci per risparmiare, il fai da te da in genere ottime soddisfazioni.

Creare da soli una scarpiera potrebbe sembrare qualcosa di complesso, ma in realtà trovare delle soluzioni che siano semplici, economiche, ma anche funzionali e divertenti per riporre le proprie scarpe non è qualcosa di poi così complesso.

Online si possono trovare molti spunti interessanti a riguardo. Ad esempio si possono usare le stesse scatole delle scarpe, sistemandole in modo carino e ordinato, per andare a creare una soluzione modulare e funzionale.

Anche delle semplici mensole fai da te, magari realizzate con elementi di recupero, possono svolgere bene il compito di tenere in ordine e al contempo a portata da mano un bel numero di calzature.

4. Scarpiere usate per spendere poco

Scarpiera spendendo poco: 4 soluzioni comode
Scarpiera usata per spendere poco

Un’altra opzione da valutare, quando si vuole spendere poco per arredare casa è quella di guardare al mercato dell’usato. Quello che per qualcuno è un ingombro inutile o magari un vero e proprio rifiuto, può diventare per altri una preziosa risorsa.

Comprare una scarpiera di seconda mano può far risparmiare e magari consentire anche a chi ha poco budget di mettersi in casa un prodotto di qualità.

Una scarpiera di seconda mano, ma solida e in buone condizioni, potrebbe rivelarsi in alcuni casi migliore di una nuova, ma realizzata con materiali scadenti o magari assemblati con poca cura.

Oltre al fattore del risparmio, certo non trascurabile, c’è poi da dire che l’economia del riutilizzo, che da nuova vita a oggetti ancora validi, salvandoli dalla discarica, fa bene all’ambiente e alla società, non solo al portafoglio.

Galleria idee e foto Scarpiera spendendo poco

La scarpiera è un elemento con una chiara funzionalità, ma che naturalmente dovrà integrarsi in casa sul piano estetico. Trovare una scarpiera bella, funzionale e al contempo economica, non sarà qualcosa di banale, ma neppure un’impresa troppo complicata. Una possibile opzione sarà quella del fai date, un’altra quella dell’usato. Ad ogni modo qualche foto potrà dare spunti utili e interessanti.