Risparmiare in bolletta: come fare la doccia calda d’inverno a costo zero

La situazione internazionale che si è venuta a creare ha portato conseguenze davvero molto gravi. Una di queste è un incremento vertiginoso dei costi dell’energia e delle materie prime per cui uno degli obiettivi principali di tutti è quello di risparmiare in bolletta quanto più possibile. A questo proposito, scopriamo come fare la doccia calda in inverno praticamente a costo zero, riducendo in maniera molto sostanziosa i consumi.

Galleria foto ed immagini

Risparmiare in bolletta: come fare la doccia calda d’inverno a costo zero
Pannelli solari termici con serbatoio

Risparmiare in bolletta e ridurre, quindi, gli impatti che l’emergenza internazionale sta avendo sulle tasche di famiglie ed imprese è possibile. Tra le soluzioni più rilevanti, consigliate ed utilizzate vi è quella dello sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili per la produzione di energia. Ed è così che i raggi del sole, la forza del vento e quella dell’acqua, tra le altre opzioni, stanno catturando l’interesse di tutti dal momento che è possibile utilizzarle per tagliare i consumi e salvaguardare l’economia familiare.

Con i pannelli solari termici, in particolare, è possibile utilizzare l’energia catturata dai raggi del sole per produrre acqua calda da utilizzare, poi, in casa, ad esempio per fare una doccia calda anche in pieno inverno risparmiando moltissimo. Non è errato dire che è possibile farlo a costo praticamente pari a zero ed è anche per questo che, specie con l’avvicinarsi dell’inverno e con la stangata che si prevede, che in molti si chiedono cosa sono i pannelli solari per l’acqua calda, quali sono i loro vantaggi e i loro costi. Ecco che, quindi, fare chiarezza in merito sarà il nostro obiettivo di oggi!

Risparmiare in bolletta: come fare la doccia calda d’inverno a costo zero
Pannelli solari termici su tetto a spiovente

Risparmiare in bolletta: fare la doccia calda in inverno a costo zero

Risparmiare in bolletta: come fare la doccia calda d’inverno a costo zero
Pannelli solari termici in serie

I pannelli solari termici sono noti anche come pannelli solari per la produzione di acqua calda. Non è un caso, quindi, se sono considerati, ad oggi, una delle scelte migliori per fare una bella doccia bollente in inverno senza spendere quasi nulla (o comunque con consumi molto più ridotti rispetto alle fonti energetiche “tradizionali”). Questi pannelli hanno la capacità di convertire la radiazione solare in energia termica da utilizzare per la produzione di acqua calda ma non soltanto. Sono utili, infatti, anche per il riscaldamento della casa e per il raffrescamento solare.

Mentre, quindi, i classici pannelli fotovoltaici che siamo più abituati a vedere sono pensati per produrre corrente elettrica, quelli termici producono acqua calda ed è per questo che gli uni differiscono dagli altri. Sono due le tipologie di pannelli solari tra cui poter scegliere, in base al tipo di circolazione che sfruttano:

  • naturale, in base al principio fisico che il corpo caldo tende a spostarsi verso l’alto (particolarmente adatto per il settore privato);
  • forzata, in cui la circolazione viene, per l’appunto, “spinta” data la maggiore capacità richiesta. Si tratta di un sistema, infatti, più indicato per palazzi, ristoranti, alberghi e similari.

Per fare la doccia calda in inverno, quindi, e risparmiare in bolletta, è su questi dispositivi che possiamo fare affidamento. Basta scegliere in base alle nostre esigenze, magari facendoci consigliare da un esperto del settore.

Potrebbe interessarti Bonus pannelli solari termici 2022

Pannelli solari termici: quali vantaggi garantiscono?

Risparmiare in bolletta: come fare la doccia calda d’inverno a costo zero
Tetto ricoperto di pannelli solari termici

I pannelli solari termici sono, quindi, l’alternativa migliore per produrre acqua calda in casa (o riscaldarla) sfruttando tutte le potenzialità delle fonti rinnovabili. Questo è, indubbiamente, il primo vantaggio che deriva dalla loro installazione, ma è presto detto dal momento che stiamo parlando proprio della funzionalità per cui questi sistemi sono progettati. Possiamo, in ogni caso, individuare almeno altri 3 aspetti vantaggiosi che dovrebbero farci riflettere e considerare appieno l’installazione di questi pannelli. In particolare:

  • i pannelli solari termici permettono di risparmiare in bolletta davvero molto, anche per merito degli incentivi pensati dallo Sgtato per la loro installazione e dal fatto di poter portare le spese in detrazione;
  • non vi è alcun inquinamento ambientale dal momento che i pannelli solari termici non emettono anidride carbonica e nemmeno gas serra;
  • installare pannelli di questo tipo significa aumentare la classe energetica della nostra abitazione con tutti i benefìci che ne conseguono.

Quanta acqua calda possiamo produrre con i pannelli solari termici?

Risparmiare in bolletta: come fare la doccia calda d’inverno a costo zero
Pannelli solari termici in terrazzo

Una delle domande più frequenti quando si parla di pannelli solari termici riguarda proprio la quantità di acqua calda che è possibile produrre mediante il loro utilizzo. La risposta non è univoca dal momento che i pannelli non sono tutti uguali e le loro prestazioni vanno commisurate a quelle che sono le loro peculiarità. Per avere una stima un po’ più precisa, quindi, risulta indispensabile dare un’occhiata a quella che è l’etichetta che accompagna ogni dispositivo, all’interno della quale si trovano le informazioni indispensabile per comprenderne la resa.

Quali sono i dati a cui dobbiamo prestare maggiormente attenzione? Scopriamoli insieme!

  • Efficienza ottica, ovvero quanto rende l’impianto nel momento in cui non vi sono dispersioni termiche;
  • Parametri di perdita, ovvero quanto è efficiente l’impianto considerando la condizione in cui lavora.

In linea generale, alla diminuzione di questi due valori corrisponde una maggiore resa dal punto di vista termico e quindi la possibilità di produrre una maggiore quantità di acqua calda.

Quanto costa installare impianti di pannelli solari termici?

Risparmiare in bolletta: come fare la doccia calda d’inverno a costo zero
Installazione di pannelli solari termici

Una delle cose che, in passato, ha maggiormente frenato le famiglie dall’installare impianti (fotovoltaici o termici) riguarda proprio il loro costo, ritenuto molto elevato. Eppure, a ben guardare, l’investimento iniziale viene recuperato abbastanza in fretta grazie a quelli che sono i consumi molto più bassi che ci consentono di risparmiare in bolletta in maniera molto considerevole. Di base, comunque, ci sono tre elementi che influiscono sui costi relativi ai prezzi dei pannelli solari termici.

È indispensabile, infatti, considerare quanto e come sia inclinato e orientato il nostro tetto dal momento che i pannelli andranno installati qui ed inclinazioni o esposizioni diverse potrebbero influire sui pannelli. Da considerare anche se viviamo al nord o al sud dato che proprio qui i raggi del sole hanno una maggiore forza rispetto a quanto avviene al settentrione. Infine, anche valutare quanto è variabile il clima può incidere non poco dal momento che la rifrazione dei raggi sui pannelli ne risente.

Tolti questi aspetti più oggettivi, le valutazioni per stabilire i prezzi devono partire anche dalle dimensioni dell’impianto di cui abbiamo bisogno. Queste, infatti, devono essere commisurate a quelli che sono i fabbisogni del nostro nucleo familiare: impianti troppo grandi, così come troppo piccoli, risulterebbero praticamente inutili. Una volta noti tutti questi dettagli sarà possibile richiedere un preventivo personalizzato e, quindi, quanto più dettagliato possibile.

In linea generale, comunque, per rispondere alla domanda che ci siamo posti in partenza, gli impianti a circolazione naturale (quindi per famiglie) sono più economici di quelli a circolazione forzata. Se per i primi, infdatti, si parla di cifre comprese tra 500 e 90o euro al mq, per i secondi la spesa sale a 1000 euro circa a mq. Il tutto a fronte di un risparmo in bolletta non indiffernte che parla di consumi ridotti di circa 450 uro annui. Risultato: circa l’80% del costo dell’acqua calda viene ammortizzato. Ecco perchè una bella doccia calda in inverno sfruttando i pannelli solari termici costa praticamente zero!

Galleria idee e foto di Risparmiare in bolletta

Adesso che è tutto più chiaro cosa ne dici di ripassare in rassegna le immagini che ti abbiamo proposto su questo interessante, e molto più che attuale, argomento?