Pulire le zanzariere: 6 consigli e rimedi utili

La primavera è arrivata e con lei iniziano ad arrivare anche gli insetti, ospiti indesiderati nelle nostre case. Ecco perché pulire le zanzariere e mantenerle efficienti è indispensabile. Ci sono vari metodi per farlo al meglio, sia smontando che lasciando in loco la zanzariera. Che si utilizzi sapone di Marsiglia, aceto o ammoniaca, la parola d’ordine è pulizia profonda.

Galleria foto ed immagini

Pulire le zanzariere: 6 consigli e rimedi utili

Affinché le zanzariere che abbiamo installato su porte e finestre continuino a svolgere al meglio il loro compito è importante liberarle da polvere e detriti che, inevitabilmente, vi si accumulano. Nonostante sia un’operazione da effettuare mediamente ogni tre mesi, la primavera è tra i momenti migliori per pulire le zanzariere dato che sono in arrivo le tanto fastidiose zanzare che vogliamo assolutamente tenere fuori di casa.

Il tutto permettendo alla luce solare di entrare e favorendo un naturale ricambio d’aria con l’esterno. Zanzariere sporche, difatti, possono far penetrare nei nostri ambienti sporcizia e polvere. Ciò non avviene con un’adeguata pulizia, indipendentemente dal tipo di zanzariera scelta (a scorrimento, a battente, fissa, a rullo, a plissé o antipolline).

Per una pulizia efficace è sufficiente utilizzare alcuni dei prodotti che tutti noi abbiamo in casa. Ed il tutto smontandole o lasciandole semplicemente là dove stanno e in maniera anche tutto sommato abbastanza veloce. Curioso di sapere come procedere? Ti indichiamo, di seguito, ben 6 metodi perfetti per la pulizia periodica delle zanzariere di casa. Unica accortezza: sii delicato per evitare di bucare o rovinare la maglia.

Pulire le zanzariere: 6 consigli e rimedi utili

1. Pulire le zanzariere con acqua e aceto

Pulire le zanzariere: 6 consigli e rimedi utili

Il primo rimedio che ti proponiamo è tra i più semplici in assoluto. Chi non ha, infatti, in casa, una spugna, dell’acqua, dell’aceto e un po’ di detersivo per il lavaggio dei piatti? Sono proprio questi gli ingredienti principali per pulire le zanzariere in modo green e davvero “anti insetto”. L’aceto, difatti, non solo igienizza e sanifica al meglio (essendo un antibatterico naturale) ma, con il suo odore, risulta particolarmente sgradito a diversi insetti, tra cui le mosche, tenendole lontane.

Ma come procedere? Prendiamo un bicchiere d’aceto e versiamolo all’interno di 3 litri di acqua calda, insieme a 4 cucchiai di detersivo per stoviglie. Mescoliamo bene e, dopo aver chiuso la tapparella esterna (dato che non serve smontare la zanzariera), strofiniamo delicatamente questa soluzione sulla zanzariera. Lasciamo agire e provvediamo con il risciacquo utilizzando una spugna ed andando ad eliminare tutti i residui.

2. Pulire le zanzariere con acqua e ammoniaca

Pulire le zanzariere: 6 consigli e rimedi utili

Anche una soluzione composta da acqua ed ammoniaca rappresenta uno dei metodi più efficaci per pulire le zanzariere senza la necessità di smontarle. Versiamo 3 litri di acqua tiepida all’interno di un secchio e uniamovi mezzo litro di ammoniaca. Mescoliamo bene e, indossati i guanti, strofiniamo la soluzione sulla zanzariera con una spazzola. È necessario che i movimenti vadano dall’alto verso il basso (come se stessimo pulendo un vetro).

Dal momento che la spazzola rischia con più facilità, rispetto ad una spugna, di rovinare le maglie della zanzariera, è bene non usare troppa energia per strofinare. Sarà sufficiente una passata leggera per eliminare polvere e sporcizia in generale.

3. Pulire le zanzariere col tubo da giardino

Pulire le zanzariere: 6 consigli e rimedi utili

Se abbiamo la possibilità e gli spazi esterni che ci consentono di poter pulire le zanzariere smontandole, possiamo utilizzare alcuni strumenti più incisivi. Il primo è certamente il classico tubo da giardino che ci permette di utilizzare la pressione dell’acqua per ottenere una pulizia accurata della zanzariera.

Non servirà alcun prodotto aggiuntivo: basterà la forza dell’acqua (avendo cura di non impostarla troppo elevata per evitare danni) che dovremo utilizzare sia da un lato che dall’altro della zanzariera. Per l’asciugatura finale potremo optare per i panni assorbenti o, in alternativa, per la modalità naturale, all’aria. Basterà un panno, invece, per eliminare la polvere dal telaio prima di rimontarvi la zanzariera.

4. Pulire le zanzariere con il vapore

Pulire le zanzariere: 6 consigli e rimedi utili

Se in casa abbiamo un pulitore a vapore, possiamo utilizzarlo anche per pulire le zanzariere. Il beccuccio nebulizzante, infatti, è perfetto per garantire risultati ottimali in maniera molto semplice e veloce e senza utilizzare nessun altro detergente. In questo caso la zanzariera non verrà smontata ma occorrerà che chiudiamo le tapparelle.

Aspiriamo la polvere presente utilizzando un aspirapolvere e, successivamente, passiamo delicatamente il pulitore a vapore. Per finire, utilizziamo una spugna per eliminare qualunque residuo. Qualora avessimo una zanzariera in plastica, data l’elevata temperatura del vapore, evitiamo di avvicinarci troppo con il getto perché potremmo rovinarla. Nessun problema, invece, per le zanzariere metalliche.

5. Pulire le zanzariere con sapone di Marsiglia e compressore

Pulire le zanzariere: 6 consigli e rimedi utili

Sapone di Marsiglia e compressore: è questo un altro binomio vincente per pulire le zanzariere in vista della bella stagione. Ideale per le zanzariere con maglie metalliche e resistenti, è perfetto da attuare se si dispone di pistole con nebulizzatore (con una pressione inferiore agli 8 bar).

Aggiungiamo qualche scaglia di sapone all’interno del serbatoio con l’acqua e lasciamo che si sciolga. Utilizziamo il getto per pulire la zanzariera andando a sciacquare con la medesima pistola utilizzando, però, solo l’acqua. Infine, per l’asciugatura, serviamoci della funzione aria con la quale andremo ad eliminare l’acqua dalle maglie della zanzariera.

6. Pulire le zanzariere a rullo lubrificandole

Pulire le zanzariere: 6 consigli e rimedi utili

Un discorso a parte merita indubbiamente la pulizia delle zanzariere a rullo. Sempre più diffuse nelle nostre abitazioni, per la loro comodità, necessitano di una manutenzione anche sul rullo che permette loro di funzionare. Ecco come procedere:

  • puliamo la zanzariera utilizzando una spugna imbevuta di acqua e sapone neutro (il profumo attirerebbe gli insetti);
  • asciughiamo per eliminare ogni residuo;
  • igienizziamo con un po’ di aceto da passare sull’intera maglia con una spugna;
  • spruzziamo dell’aria sui lati del rullo per liberarlo dalla polvere;
  • applichiamo sullo stesso un lubrificante a cannuccia.

Galleria idee e foto per pulire le zanzariere

Hai trovato tra i consigli che ti abbiamo indicato quello che può aiutarti al meglio a pulire le zanzariere? Dai un’occhiata alle immagini che ti abbiamo proposto per ricordartene meglio.