Pulire l’aspirapolvere: 4 consigli, trucchi ed informazioni utili

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista

Grande alleato per le pulizie domestiche, l’aspirapolvere è un elettrodomestico irrinunciabile. Ma anche l’aspirapolvere va pulito. Vediamo come fare. 

Pulire l’aspirapolvere: 4 consigli, trucchi ed informazioni utili

Galleria foto ed immagini

Non c’è che dire: l’aspirapolvere è una grande invenzione. Si tratta dell’elettrodomestico che può rivoluzionare il nostro modo di fare le faccende di casa. Dalla semplice aspirazione della polvere che si deposita sui pavimenti a quella sugli imbottiti, a seconda del modello di aspirapolvere posseduto e della tipologia di accessori in esso contenuto, si può aspirare la polvere dappertutto.

L’aspirapolvere, anche se ci aiuta a fare le pulizie, andrebbe pulito a sua volta. Non stiamo parlando soltanto di spolverare l’elettrodomestico con un panno in microfibra o un piumino. Se non dovesse essere fatta una manutenzione corretta sull’aspirapolvere, infatti, si potrebbe comprometterne il funzionamento diminuendone, in primis, le prestazioni.

La pulizia dell’aspirapolvere non dovrebbe limitarsi a piccole accortezze. Essa, infatti, dovrebbe variare sulla base della sua frequenza d’uso. Ogni 3 mesi, ad esempio, potrebbe essere utile una pulizia più approfondita del tuo elettrodomestico.

Di seguito, ti indicheremo delle pratiche che sarebbe buona norma adottare con periodicità per far durare più a lungo il tuo aspirapolvere e fare in modo che svolga efficacemente il suo lavoro.

Pulire l’aspirapolvere: 4 consigli, trucchi ed informazioni utili

1. Pulire l’aspirapolvere con e senza sacco

Pulire l’aspirapolvere: 4 consigli, trucchi ed informazioni utili

L’aspirapolvere tradizionale è quello denominato a carrello. Esso è costituito da diversi elementi: un corpo macchina collegato con un’asta ed un tubo alla spazzola. Ogni elemento dovrebbe essere pulito secondo alcuni particolari accorgimenti. Prima di operare in qualsiasi modo, sarebbe meglio consultare il libretto di istruzioni, non solo per questo modello di aspirapolvere ma per tutti quelli che andremo a considerare. Inoltre, stacca sempre prima la corrente.

Un’ulteriore distinzione da fare è quella con sacco e senza sacco. Nel caso di un aspirapolvere con sacco, il sacchetto pieno andrà gettato via e sostituito con uno nuovo. Se l’aspirapolvere che ne è privo, il contenitore dove viene raccolta la polvere, va svuotato nel bidone e, successivamente, lavato con acqua. Questa operazione andrebbe ripetuta dopo ogni utilizzo. Prima di rimontare il vano, però, fai attenzione che sia completamente asciutto.

2. Pulire l’aspirapolvere: gli accessori

Pulire l’aspirapolvere: 4 consigli, trucchi ed informazioni utili

I filtri sono un altro elemento da pulire al fine di rendere l’aspirazione quanto più efficiente possibile. La maggior parte dei filtri, può essere pulita con acqua. Sarà fondamentale che asciughino perfettamente prima di essere rimontati. Alcuni modelli sono dotati di filtro Hepa, una tipologia di filtro che è in grado di trattenere anche le particelle più piccole di sporcizia mentre rimette in circolo aria pulita. Anche questo filtro è lavabile: va smontarlo e sciacquato. Asciugarlo perfettamente, ti aiuterà a rimetterlo nell’apparecchio.

Il tubo è un elemento che spesso viene sottovalutato nella pulizia. Anche il tubo flessibile di questa tipologia di aspirapolvere, potrebbe raccogliere polvere, batteri ma anche intasarsi. In caso di ostruzione, l’elettrodomestico va smontato delicatamente per provare a liberarlo. Se è di plastica, il tubo può essere lavato in acqua per rimuovere gli odori. Attenzione a farlo asciugare bene.

Un altro elemento da pulire è quello che è maggiormente a contatto con lo sporco: la spazzola. Per evitare che lo sporco si accumuli al suo interno, potrai pulirla abbastanza facilmente. La prima operazione è quella di staccare la spazzola, leggendo attentamente il manuale d’istruzioni.

La seconda operazione è quella di rimuovere la sporcizia. Potrai aiutarti di una forbici, facendo attenzione a non tagliare le setole. In alcuni casi, potrai servirti di un panno umido. Se concesso dal modello, potrai utilizzare l’aceto bianco che pulisce, disinfetta e rimuove i cattivi odori.

3. Pulire l’aspirapolvere scopa elettrica

Pulire l’aspirapolvere: 4 consigli, trucchi ed informazioni utili

La scopa elettrica è strutturata diversamente rispetto all’aspirapolvere tradizionale. Anche in questo caso, dovrai svuotare il contenitore che raccoglie lo sporco; i filtri devono essere puliti con regolarità e rimontati soltanto se completamente asciutti.

Alcune componenti delle spazzole della scopa elettrica possono essere lavate con acqua. Non dimenticare di spolverare anche la parte esterna della tua scopa elettrica. Le assicurerai una durata maggiore.

4. Pulire l’aspirapolvere multiuso

Pulire l’aspirapolvere: 4 consigli, trucchi ed informazioni utili

Il bidone multiuso o aspiratutto, a differenza degli altri modelli, può aspirare diverse tipologie di sporco tra cui detriti, terriccio e quant’altro. Alcuni modelli, sono in grado anche di assorbire i liquidi. Inoltre, alcune tipologie, possono essere utilizzate sia con sacchetto che senza.

Alla fine del lavoro di aspirazione, il fusto dovrebbe essere svuotato. Non dimenticare di pulire i filtri che, in alcuni casi, dovranno essere proprio sostituiti.

Galleria idee e foto per pulire l’aspirapolvere

Ora che conosci i trucchi e i consigli perfetti per poter pulire il tuo aspirapolvere, non ti resta che metterti a lavoro. Prima, però, se hai trovato utile questo articolo, suggeriscilo ad un amico a cui potrebbe essere utile a sua volta. Buon lavoro.