Pulire la mansarda: 6 consigli utili, ottimizzare tempo ed efficacia

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

Il tempo per le pulizie è sempre più ristretto all’interno di una casa. Pulire la mansarda è però fondamentale per avere un ambiente salubre e vivibile. Come possiamo ottimizzare i tempi di pulizia? Quali sono i consigli utili e i trucchi per rendere davvero efficace il momento della gestione domestica? Scopriamolo insieme.

Galleria foto ed immagini

Pulire la mansarda: 6 consigli utili, ottimizzare tempo ed efficacia

Anche se la vita frenetica e gli impegni quotidiani riducono notevolmente il tempo a nostra disposizione da dedicare alle pulizie domestiche, queste sono fondamentali. Non si tratta soltanto di una questione estetica, ma anche e soprattutto di salute: durante le stesse possiamo infatti eliminare sporco e allergeni dannosi per il nostro corpo.

Quando la casa da pulire è una mansarda il momento della pulizia risulta ancora più importante. Questa tipologia di appartamento è infatti caratterizzata da un dislivello costante del tetto che può creare diversi angoli difficili da raggiungere. Sono proprio questi che si trascurano di più e che raccolgono la maggior parte dello sporco.

Ottimizzare i tempi della pulizia e renderla davvero efficace è quindi molto importante per chi vive l’ambiente domestico. In questo articolo abbiamo scelto di raccogliere alcuni consigli davvero utili che potranno rendere la vita più facile a chi vive in una mansarda.

Pulire la mansarda: 6 consigli utili, ottimizzare tempo ed efficacia

1. L’ordine prima di tutto

Pulire la mansarda: 6 consigli utili, ottimizzare tempo ed efficacia

Anche nella mansarda, come in qualsiasi altra tipologia di appartamento, uno dei trucchi e dei consigli utili per pulire in modo rapido ed efficace è mantenere tutto in ordine. Anche se con la frenesia quotidiana siamo portati a collocare dove capita qualsiasi elemento, dedicarsi un momento per riordinare tutto ciò che abbiamo lasciato in mezzo ci aiuterà a pulire in modo rapido.

Una soluzione potrebbe essere quella di utilizzare i contenitori decorati da collocare all’interno delle diverse stanze. Questi potranno fungere come punto di raccolta per diversi oggetti, in particolare quelli di piccole dimensioni che spesso collochiamo fuori posto ma che alla lunga provocano più disordine.

Potrebbe interessarti Come insonorizzare una mansarda

Una volta al giorno dedichiamo un momento a svuotare questi contenitori e a collocare ciò che vi è all’interno al proprio posto.

2. Pulire i lucernari

Pulire la mansarda: 6 consigli utili, ottimizzare tempo ed efficacia

Se nelle altre tipologie di abitazioni la pulizia di finestre e balconi può portare via tempo, all’interno della mansarda i lucernari diventano croce e delizia di chi vi abita. Questi sono fondamentali per illuminare naturalmente l’ambiente di casa, ma sono anche molto difficili da pulire. È importante che siano sempre brillanti di modo da non oscurare i raggi che entrano all’interno della casa.

Un consiglio pratico che rende ancora più veloce il momento della pulizia è quello di utilizzare per i lucernari una soluzione di acqua e detersivo per piatti. Questa infatti ci consentirà di far tornare a brillare i nostri vetri e la potremmo utilizzare anche sull’infisso, qualsiasi sia il materiale.

Per una pulizia ottimale apriamo i lucernari e ruotiamoli di 180°. In questo modo avremo la possibilità di pulire anche la parte esterna degli stessi.

3. Ventilare le stanze

Pulire la mansarda: 6 consigli utili, ottimizzare tempo ed efficacia

Un elemento che spesso trascuriamo nella pulizia della mansarda è la ventilazione delle stanze. L’assenza di più finestre o balconi e la presenza di lucernari, rende infatti più facile dimenticare questo passaggio.

Quando puliamo si tende ad alzare polvere che potremmo inalare e che potrebbe diventare dannosa in particolare per i soggetti allergici. Inoltre, una stanza poco ventilata diventa un ambiente ideale per la proliferazione di germi e batteri.

Ricordiamoci quindi di ventilare ogni giorno le nostre stanze aprendo lucernari e finestre. Se soffriamo di allergie la soluzione ideale sarebbe quella di aprirli nelle prime ore del mattino, quando l’aria è ancora fresca e questi allergeni non attecchiscono completamente.

4. Pulire le travi a vista

Pulire la mansarda: 6 consigli utili, ottimizzare tempo ed efficacia

Una caratteristica quasi comune delle mansarde è quella delle travi a vista. Questi elementi rendono ancora più particolare e suggestivo la tipologia di appartamento, ma al tempo stesso più difficili le pulizie domestiche. Sono proprio questi infatti a portare via la maggior parte del tempo e spesso sono trascurate proprio per velocizzare le operazioni.

Possiamo però utilizzare dei piccoli trucchi che ci consentano di rendere ancora più veloce il momento della pulizia delle travi. Per il quotidiano potrà essere utile utilizzare uno spolverino lungo che raggiunga ogni singolo angolo, una volta a settimana o due volte al mese invece, ricordiamoci di utilizzare un prodotto specifico per il legno da sciogliere all’interno dell’acqua. Utilizziamo un panno morbido in microfibra e aiutiamoci con un’asta e uno spingiacqua per raggiungere ogni angolo del soffitto.

5. Non dimenticare gli angoli bui

Pulire la mansarda: 6 consigli utili, ottimizzare tempo ed efficacia

Anche quando le pulizie della mansarda sono veloci e rapide non dobbiamo dimenticarci degli angoli bui. In particolare il punto più alto del soffitto e quello più basso sono i luoghi in cui si annida maggiore sporco e polvere. Questi sono anche quelli più soggetti all’umidità e che, se non correttamente puliti, possono provocare la creazione di muffe e funghi.

Ricordiamoci di rimuovere lo sporco e la polvere aiutandoci con uno spolverino e un’asta lunga. La rimozione superficiale della polvere consente infatti di evitare l’annidamento di ragni e quindi la creazione di ragnatele che potrebbero diventare una calamita per insetti e sporco.

6. Il panno cattura polvere per pavimenti e mobili

Pulire la mansarda: 6 consigli utili, ottimizzare tempo ed efficacia

Per la pulizia quotidiana e veloce un panno cattura polvere può essere davvero utile sia per i pavimenti sia per i mobili. Il poco tempo a nostra disposizione potrebbe non consentirci di utilizzare l’aspirapolvere in tutte le stanze o una soluzione di acqua e detersivo da passare sui mobili con un panno umido.

Attrezziamoci quindi con panni cattura polvere da collocare sotto un asta da passare sui pavimenti, anche sotto i mobili più bassi, o direttamente con le mani sopra i mobili. Questo ci consentirà di evitare l’utilizzo di spray cattura polvere che spesso possono provocare fastidiosi aloni sui mobili.

Galleria idee e foto per pulire la mansarda

Pulire la mansarda può non essere così facile e il poco tempo a nostra disposizione non aiuta le operazioni. In questa galleria di immagini abbiamo raccolto una serie di consigli davvero utili.