Microclima in casa: 6 idee e consigli

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

Cosa significa creare un microclima in casa? Come possiamo tenere perfetta la temperatura all’interno delle mura domestiche? Quali sono i criteri da rispettare e cosa bisogna evitare? In questo articolo risponderemo a tutte le vostre domande.

Microclima in casa: 6 idee e consigli

Galleria foto ed immagini

La casa è il luogo in cui ci dobbiamo sentire più sicuri e protetti, quella all’interno della quale siamo davvero a nostro agio, non soltanto quando parliamo di comodità e comfort di arredamento. Un ambiente che ci faccia stare bene è un ambiente che ci accolga sempre in modo consono, quindi anche ad una temperatura adeguata.

Si tratta di avere un clima fresco d’estate e uno caldo in inverno. Ma questo com’è possibile quando le temperature fuori sono opposte? La creazione di un microclima in casa ci permette di rifugiarci all’interno di uno spazio che vediamo come protetto e sicuro, un’oasi di relax in cui essere davvero noi stessi.

Per quanto possa sembrare complicato, la creazione di un microclima in casa è davvero molto semplice a patto di rispettare determinati criteri. Sono diversi i metodi che dobbiamo seguire quando desideriamo realizzare un ambiente che ci faccio sentire davvero bene. Vediamo insieme alcune idee.

Microclima in casa: 6 idee e consigli

1. Ridurre al dispersione termica

Microclima in casa: 6 idee e consigli

Il primo consiglio da seguire, quando desideriamo realizzare un microclima in casa, è quello di controllare la dispersione termica. Ridurla ci permette di gestire in modo più controllato il clima all’interno delle mura domestiche, sia questo caldo o freddo.

È quindi necessario assicurarsi che non ci siano crepe nei muri, che le guarnizioni degli infissi non si siano deteriorate a causa del tempo. L’utilizzo di paraspifferi nel caso degli infissi, può essere un’ottima soluzione economica e immediata per evitare che ci sia una dispersione termica che, seppur piccola, potrebbe compromettere la realizzazione di un microclima casalingo.

Allo stesso modo è necessario controllare l’escursione termica delle mura domestiche. Senza un’adeguata protezione, come ad esempio un cappotto termico, queste potrebbero accumulare eccessivo freddo o calore impedendoci di realizzare il microclima ideale della casa.

2. Controllare la giusta temperatura

Microclima in casa: 6 idee e consigli

Quando scegliamo di creare il microclima in casa è necessario assicurarsi che la temperatura all’interno delle mura sia sempre costante e soprattutto ottimale per il benessere di chi vive, sempre intorno ai 20 o al massimo 22 gradi centigradi.

La temperatura ottimale deve essere raggiunta in ogni stagione, in inverno così come in estate. Anche se l’aumento delle temperature esterne potrebbe incentivarti ad abbassare in modo notevole la temperatura del condizionatore, è bene ricordare che un ambiente troppo freddo è poco sano e poco raccomandabile.

3. Il controllo dell’umidità

Microclima in casa: 6 idee e consigli

Per microclima in casa non significa soltanto controllare la temperatura, ma anche gestire correttamente il tasso di umidità. Un errore comune è quello di utilizzare in modo scorretto il deumidificatore cercando di eliminare quanto più umidità possibile.

Anche se l’umidità è causa di muffe, funghi e proliferazione dei batteri, anche un ambiente troppo secco potrebbe danneggiare, nel lungo termine, la nostra salute. Proprio per questo motivo è necessario controllare, come per la temperatura all’interno delle mura se è presente il giusto tasso di umidità.

Questo si aggira intorno al 50%, massimo 60%, e ci permette di evitare non soltanto dolori articolari e muscolari, ma soprattutto problemi respiratori dovuti ad un ambiente troppo secco.

4. Utilizzare le piante per purificare l’aria

Microclima in casa: 6 idee e consigli

La purificazione dell’aria all’interno delle mura domestiche non deve avvenire solo attraverso l’utilizzo di un elettrodomestico quale l’umidificatore. Anche elementi naturali possono aiutarci a creare un microclima in casa, migliorandone la percezione. È bene quindi utilizzare piante definite grasse, la cui caratteristica è proprio quella di raccogliere umidità e tossine nocive dall’area.

L’alloro, la Sansevieria, la Coffea, sono solo alcuni esempi di piante che dimostrano la loro utilità nella creazione di un microclima in casa. Queste infatti possono assorbire la troppa umidità, oppure umidificare l’ambiente a seconda delle necessità attraverso il rilascio dell’ossigeno.

5. La manutenzione costante

Microclima in casa: 6 idee e consigli

Un metodo efficace per riuscire a creare davvero un microclima in casa è quello di non trascurare la manutenzione di elettrodomestici ma anche la pulizia costante della nostra casa. Puoi farti sembrare un qualcosa di completamente sconnesso, eppure dedicarsi costantemente alla pulizia dei tessuti, dei filtri, delle zanzariere e degli elettrodomestici ci aiuta a gestire meglio la temperatura all’interno della casa.

Per creare un microclima infatti utilizziamo elettrodomestici che riscaldino, raffreddino o sanifichino l’aria. Se questi non sono correttamente controllati, e il loro filtro non è pulito adeguatamente, non svolgeranno davvero il loro lavoro, rischiando in questo modo di vanificare tutti i nostri sforzi.

Allo stesso modo la pulizia di tessuti, come tende e tappeti, è fondamentale per evitare l’accumulo di acari che potrebbe compromettere la sanificazione dell’ambiente e quindi la sua corretta percezione.

6. Gestire il consumo degli elettrodomestici

Microclima in casa: 6 idee e consigli

Anche il consumo degli altri elettrodomestici all’interno della casa influisce sulla creazione del microclima. Se questi infatti sono utilizzati in modo sproporzionato e non correttamente controllati, rischiano di creare un accumulo di calore che può compromettere la gestione delle temperature domestiche.

Inoltre, un eccessivo utilizzo degli elettrodomestici all’interno della casa, potrebbe impedirci di sfruttare quelli necessari per la creazione del microclima in casa molto. Assicuriamoci quindi di utilizzare elementi con una classe energetica bassa, che non soltanto eviteranno sorprese in bolletta, ma ci permetteranno anche di usufruire di più elementi contemporaneamente.

Galleria idee e consigli per il microclima in casa

Creare un microclima in casa permette di vivere meglio le mura domestiche. In questa galleria di immagini abbiamo raccolto alcuni esempi su come gestire il clima casalingo.