Come scegliere la fioriera per il balcone

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

Come scegliere la fioriera per il balcone? Quali sono i criteri da rispettare nella scelta di questo elemento decorativo? Come possiamo essere sicuri di aver acquistato quella adatta alle nostre esigenze? Addentriamoci nel mondo del giardinaggio per scoprire tutti i segreti di questo elemento.

Come scegliere la fioriera per il balcone

Galleria foto ed immagini

Con l’arrivo del caldo, sono in molti coloro che desiderano abbellire il loro balcone con fiori e piante colorate che arricchiscano l’estetica di questa zona. Rispetto al giardino, però, è necessario utilizzare dei vasi che possono contenere vegetazione. Questi devono essere adeguati non soltanto alle radici delle piante, ma anche al luogo in cui vengono collocati.

Sono diversi i materiali a nostra disposizione quando scegliamo di acquistare una fioriera per il balcone e altrettanto diverse sono le forme che ci permettono di abbellire la zona. In questo senso potrebbe risultare complicato scegliere quella adatta alle nostre esigenze, ma soprattutto quella che non provochi danni al balcone. Non dimentichiamoci infatti che questa è una zona molto delicata sia per la pavimentazione sia per la ringhiera.

Esistono però dei piccoli trucchi per scoprire quale sia la fioriera più adatta alle nostre esigenze, quella che si sposa perfettamente con l’ambiente circostante. In questo articolo abbiamo deciso di elencare qualche consiglio su come scegliere le fioriere per il balcone.

Come scegliere la fioriera per il balcone

Come scegliere le fioriere per il balcone: la loro collocazione

Come scegliere la fioriera per il balcone

Uno dei criteri della scelta delle fioriere per il balcone è la loro collocazione. Quando infatti ci rechiamo ad acquistare questo elemento è necessario avere ben chiaro il punto in cui questo andrà posizionato. Per sceglierlo sarà necessario valutare lo spazio libero del balcone, ma anche la pianta o il fiore che vi verrà collocata all’interno e quindi rispettare le sue caratteristiche.

Se quindi dovremmo collocare una pianta che necessita di una grande esposizione al sole è necessario considerare che questa potrebbe essere posta sulla ringhiera, il punto più soleggiato di tutto il balcone. Sarà quindi necessario acquistare un elemento leggero e piccolo.

Ragionamento diverso dovremo adottare con una pianta che richiede una zona d’ombra e che di conseguenza sarà collocata sul pavimento. In questo caso è possibile scegliere anche vasi più grandi, per i quali dovremo però valutare anche la forma in modo che si adatti alla perfezione alla zona prestabilita, come ad esempio un angolo.

Il materiale e il colore

Come scegliere la fioriera per il balcone

Nella scelta delle fioriere per il balcone è rilevante anche il materiale delle stesse. Possiamo infatti trovarci dinnanzi ad elementi in terracotta, in plastica, in resina e in tanti altri materiali.

Quasi sempre questi sono ideali per la maggior parte delle piante e dei fiori che desideriamo posizionare nel nostro balcone. Senza dubbio i vasi in terracotta sono quelli più pesanti e di conseguenza poco indicati da appendere alla ringhiera del nostro balcone, ma sono anche più decorati e particolari.

La scelta del materiale influisce anche sul colore della fioriera che scegliamo. Se infatti desideriamo decorare il nostro balcone già con questo elemento potrebbero essere più indicati elementi in plastica o in resina, facili da trovare in colori sgargianti e luminosi che decorino con particolarità il nostro balcone.

La forma

Come scegliere la fioriera per il balcone

Le fioriere per il balcone sono decorative tanto quanto le piante e i fiori che contengono al loro interno. Proprio per questo motivo possiamo scegliere forme differenti che arricchiscono la nostra zona esterna con eleganza e particolarità. Quadrate, rettangolari, ovali o rotonde, sono diverse le forme tra le quali possiamo scegliere per le nostre fioriere.

Anche in questo caso è bene considerare diversi elementi prima di effettuare l’acquisto. Primo tra tutti la pianta che andrà posizionata al suo interno e quindi le sue necessità. Esistono infatti alcune specie le cui radici richiedono maggiore spazio e che potrebbero essere poco indicate a forme particolari che andrebbero a restringerle.

Allo stesso tempo è fondamentale comprendere anche dove andranno collocate per evitare che la forma della fioriera possa interferire con il passaggio sul balcone.

Le dimensioni

Come scegliere la fioriera per il balcone

Le fioriere per i balconi sono disponibili in diverse dimensioni. Dalle più piccole alle più grandi non abbiamo che l’imbarazzo della scelta e questo deve essere in linea con lo spazio a nostra disposizione e con le esigenze della pianta che vi andremo a posizionare all’interno.

Per i fiori colorati che di solito adornano i nostri balconi, potrebbero essere sufficienti fioriere di piccole dimensioni, rettangolari o rotonde a seconda delle nostre preferenze. Le stesse sono indicate anche per piante aromatiche che spesso si desidera coltivare in autonomia.

Per chi invece desidera coltivare piante più particolari come ad esempio quelle rampicanti come il gelsomino, la dimensione della fioriera dovrà essere necessariamente più grande. Queste sono infatti piante le cui radici necessitano di uno spazio maggiore per crescere correttamente e quindi nutrire a dovere tutta la pianta.

Allo stesso tempo non dobbiamo dimenticare, nella scelta delle dimensioni, il luogo in cui andrà posizionata la nostra fioriera. Per la ringhiera ad esempio non possiamo utilizzare un elemento troppo grande che andrebbe ad appesantirla e a danneggiarla.

Fioriere con spalliera

Come scegliere la fioriera per il balcone

Molto apprezzate per i balconi sono le fioriere con spalliera, elementi che coniugano la praticità di un reticolato alla decorazione delle piante. In questi possiamo infatti inserire piante rampicanti come ad esempio il gelsomino e la bouganville in quanto le dimensioni del vaso rispecchiano le caratteristiche di queste piante.

In questo modo avremo anche la doppia utilità del reticolato necessario per la giusta crescita della pianta e per creare un elemento di privacy sul nostro balcone.

Le fioriere per il balcone con la spalliera sono molto particolari anche per ricoprire le pareti dello spazio esterno qualora risultassero danneggiate o di un colore a noi poco gradevole. È infatti impossibile modificare la colorazione dello spazio esterno, ma nessun regolamento vieta di arricchirlo con una pianta rampicante.

Fioriere con riserva d’acqua

Come scegliere la fioriera per il balcone

Per chi è solito dimenticare la cura delle proprie piante, le fioriere per il balcone con riserva d’acqua sono alleate fondamentali. Disponibili in materiali come la plastica e la resina, queste sono molto leggere e versatili, di diverse dimensioni per adattarsi alle necessità delle piante e dei fiori che desideriamo coltivare.

La caratteristica fondamentale di questi elementi è quella di possedere un sottovaso tale da riuscire a contenere una maggiore quantità di acqua che permette alla pianta di attingere Il nutrimento al momento necessario. In questo modo non dovremo più temere di dimenticare la cura della stessa e quindi rischiare che possa danneggiarsi e morire per il poco nutrimento.

Galleria idee e foto per scegliere le fioriere da balcone

Le fioriere per il balcone sono elementi decorativi molto apprezzati per chi possiede una piccola vegetazione da curare. La loro scelta richiede diverse attenzioni, come dagli esempi che abbiamo raccolto in questa galleria di immagini.