Come combattere il Radon in casa: cosa sapere per evitare la sua presenza

Autore:
Elisa Cardelli Ceroni
  • Autore - Laurea in Semiotica

Il Radon è un gas radioattivo del tutto naturale ma molto dannoso per la salute delle persone quando viene inspirato per lunghi periodi e in grandi quantità. Proprio per questo motivo, è necessario sapere come fare nel caso ci si trovi a dover contrastare il Radon in casa. Scopriamo allora quali sono i suggerimenti da seguire per abbatterne le concentrazioni negli ambienti indoor.

Galleria foto ed immagini

Guarda il video

Come combattere il Radon in casa: cosa sapere per evitare la sua presenza
Photo by TakeActionOnRadon – Pixabay

Il Radon rappresenta un elemento chimico naturale che fa parte dei gas nobili e deriva dal decadimento del Radio che, a sua volta, deriva da quello dell’Uranio. Questo gas naturale è radioattivo e dunque tutt’altro che positivo per la salute di chi lo respira frequentemente perché, magari, è presente all’interno della propria abitazione.

Avere Radon in casa è molto pericoloso

Come combattere il Radon in casa: cosa sapere per evitare la sua presenza
Photo by baubio – Pixabay

Il gas Radon è molto pericoloso quando viene inalato in quantità eccessive oppure per periodi di tempo prolungati perché in questi casi tende non di rado a causare dei danni anche molto seri alla salute delle persone. In particolare, ad essere in pericolo sono i polmoni. Non a caso questo gas è – dopo il fumo – la principale causa di rischio per i tumori ai polmoni.

Si comprende dunque che il Radon inalato tramite la respirazione è molto pericoloso dal momento che si deposita in particolare nell’albero bronchiale. Proprio a causa di questo gas, attualmente in Italia muoiono all’incirca 3.500 persone all’anno. Ecco allora che risulta necessario sapere come fare per eliminare in maniera ottimale il Radon dalla propria abitazione per evitare che possano insorgere problemi.

Le migliori soluzioni per contrastare il Radon in casa

Come combattere il Radon in casa: cosa sapere per evitare la sua presenza
Photo by TakeActionOnRadon – Pixabay

Ridurre e poi eliminare completamente le concentrazioni di Radon all’interno delle abitazioni non è affatto impossibile, ma chiaramente è necessario comportarsi in determinati modi per riuscire a rendere salubri gli ambienti indoor.

In molti possono pensare che i depuratori d’aria possano essere una soluzione, ma in realtà le cose non stanno affatto così dal momento che questi non possono eliminare il gas. Alla luce di questa considerazione, si capisce che arieggiare le stanze per favorire il ricambio d’aria all’interno dell’abitazione rappresenta il primo punto da non dimenticare mai.

Ad ogni modo, il Radon è un inquinante che viene dal suolo e dunque una sua minima presenza c’è sempre all’interno delle abitazioni. Ecco allora che un’eliminazione completa non può essere fatta, ma comunque è necessario evitare in tutti i modi che l’inquinamento causato dal gas sia eccessivo.

Proprio per questo, suggeriamo di sigillare le crepe che si trovano vicino alle fondamenta e rendere impermeabile il terreno dello scantinato quando questo è in terra battuta. Inoltre, molto importante è anche ricordare di chiudere ogni apertura che si presenta nelle tubazioni o nei cavi elettrici oltre che nelle zone tra pavimenti e muri. Infine, non si deve dimenticare di far costruire bocche di lupo che possano permettere all’aria della cantina di uscire.

Come combattere il Radon in casa: foto e immagini

Il Radon è un gas altamente dannoso per la salute delle persone e per questo motivo è indispensabile sapere come fare a combatterlo nel caso si trovi in casa. Ora che sappiamo tutti i passaggi da seguire, possiamo concederci un momento per scorrere la galleria immagini che abbiamo realizzato di seguito.