Asse da stiro aspirante: 3 modelli, funzionalità e consigli

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista

Stirare senza un’asse da stiro non è possibile. Se il mercato è ricco di modelli, vediamo perché un’asse da stiro aspirante potrebbe dare risultati migliori rispetto ad una tradizionale considerando anche 3 dei modelli più apprezzati del momento.

Asse da stiro aspirante: 3 modelli, funzionalità e consigli

Galleria foto ed immagini

Le camicie, i capi in lino, le divise sono indumenti che devono essere necessariamente stirati. Un’attività molto noiosa e stancante, certo, ma in alcuni casi assolutamente irrinunciabile. Il suo risultato dipenderà non solo dal ferro da stiro e dalla manualità di chi lo usa ma anche dall’asse che si andrà ad adoperare. La tecnologia ha fatto diversi passi avanti in questo senso, progettando l’asse da stiro aspirante.

A che cosa serve questo oggetto? Ti permetterà di stirare i tuoi indumenti ottenendo risultati migliori ed impiegando minor tempo. Non partire prevenuto e non credere che, per questa sua peculiarità, sia un oggetto per forza di cose ingombrante o super costoso! Di seguito ne approfondiremo le caratteristiche proponendoti anche 3 tra i modelli considerati migliori sul mercato.

Asse da stiro aspirante: 3 modelli, funzionalità e consigli

Come funziona l’asse da stiro aspirante

Asse da stiro aspirante: 3 modelli, funzionalità e consigli

L’asse da stiro aspirante è composta da un’anima in acciaio. L’intelaiatura dovrebbe essere quanto più leggera e maneggevole possibile. In tutto e per tutto, questo elettrodomestico (se così si può chiamare) è somigliante all’asse da stiro tradizionale. Le differenze risiedono nel fatto che un’asse da stiro aspirante è dotata di un’alimentazione elettrica e un pulsante di accensione e spegnimento, nonché di un indicatore elettronico da cui controllare la temperatura. Chiude il quadro la presenza di una pedaliera.

Sull’asse è presente, come per quelle tradizionali, un ripiano che serve per poter stirare. Il peso e le dimensioni di un’asse da stiro di questo tipo sono molto simili a quelli di un’asse tradizionale.

Un’asse da stiro aspirante presenta un piano di lavoro riscaldato. Proprio questa peculiarità permette di poter stirare in meno tempo. Non dovremo girare i capi! In base al tipo di indumento e al materiale di cui è composto, potremo impostare la temperatura desiderata. Mediante la pedaliera faremo fuoriuscire l’aria calda.

Questo è il segreto: l’asse da stiro si chiama aspirante proprio perché dall’asse viene fuori una forza aspirante che permette al capo di non essere girato mentre viene stirato. La stiratura avviene senza sforzi e senza pieghe. L’aspirazione, inoltre, evita che si formi la condensa sotto il piano di lavoro. L’uso di un’asse da stiro aspirante facilita anche la stiratura di capi ingombranti come tende e lenzuola.

Per funzionare, un’asse da stiro di questo tipo deve essere collegata alla presa di corrente. Le assi da stiro base hanno una potenza di circa 150 Watt. Per ottenere dei risultati simili ai modelli professionali (che arrivano a 800 Watt) basta una potenza di circa 400 Watt.

Come scegliere l’asse da stiro aspirante

Asse da stiro aspirante: 3 modelli, funzionalità e consigli

L’asse da stiro aspirante che andrai a scegliere deve avere un’intelaiatura quanto più leggera possibile. I suoi piedini, inoltre, devono essere rivestiti con dei materiali antiscivolo. L’altezza deve essere regolabile per garantirti di poter stirare in una posizione quanto più comoda possibile. La forma allungata sarà fondamentale per stirare colletti e maniche.

Non meno importante l’imbottitura dell’asse che eviterà il formarsi delle impronte del reticolo sottostante. Meglio sceglierne una in cotone perché è più traspirante. I tasti da utilizzare per regolare temperatura e altro devono essere facili da raggiungere.

Si consiglia l’acquisto di questa tipologia di prodotto a chi ha la necessità di stirare molti indumenti ma ha poco tempo a disposizione, ma anche a chi può permettersi un investimento di questo tipo. A differenza di quelle tradizionali, infatti, l’asse da stiro aspirante può costare dai 100 ai 400 euro.

Asse da stiro aspirante: 3 modelli

Asse da stiro aspirante: 3 modelli, funzionalità e consigli

Tra le assi da stiro aspiranti più vendute per merito, indubbiamente, del suo prezzo competitivo, spicca il modello Leifheit Air Active Express. Tra le caratteristiche innovative, il piano di lavoro gonfiabile che permette di stirare anche i capi più delicati senza grinze. Il costo è di circa 150 euro.

Altrettanto economico è il modello Lelit PA160 Linda, con un piano Extra Large. Il portacaldaia ed il portabiancheria sono due elementi irrinunciabili di questo modello che costa soltanto 115 euro.

Chi vuole un’asse da stiro aspirante che possa dare risultati professionali non può che scegliere il modello Eolo AS03. Il brand Eolo produce questa tipologia di prodotti da oltre 50 anni. In particolare, questo modello, che costa 550 euro, è dotato di un braccetto stiramaniche. L’alimentazione è da 700 W, molto vicina, quindi, agli standard qualitativi dei modelli più performanti.

Galleria idee e foto di asse da stiro aspirante

Ora che conosci meglio l’asse da stiro aspirante credi che ne acquisterai una? Prima di fare shopping, se hai trovato utile questo articolo, consiglialo ad un amico a cui potrebbe servire e dai un’occhiata alla nostra fotogallery.