5 modi per asciugare i panni quando piove

Lorenzo Renzulli
  • Dott. in Conservazione dei Beni Culturali

Quando piove asciugare i panni può diventare una sfida non facile da affrontare. Ovviamente non possiamo stenderli all’aperto e farlo in casa può allungare notevolmente i tempi di attesa, ma per fortuna esistono soluzioni semplici ed efficaci a questo diffuso problema.

5 modi per asciugare i panni quando piove

Galleria foto ed immagini

In particolare nei mesi più freddi e bui dell’anno, far asciugare i panni può richiedere parecchio tempo, se poi fuori sta piovendo il problema si amplifica ulteriormente, ci sono però valide e semplici soluzioni che ci aiutano nel concreto a ridurre i tempi di asciugatura, semplificandoci non poco la vita di tutti i giorni.

5 modi per asciugare i panni quando piove

1. Asciugare i panni quando piove con un’asciugatrice

5 modi per asciugare i panni quando piove

All’estero sono molto più diffuse, ma ormai negli ultimi anni si sono ritagliate un crescente mercato anche in Italia, parliamo delle asciugatrici. Questo elettrodomestico ci può aiutare tantissimo ad asciugare i panni in modo rapido ed efficace, senza bisogno di stenderli e quindi senza andare incontro a problemi se piove.

Ci sono asciugatrici di varie dimensioni e diverse fasce di prezzo, ma c’è anche da considerare il loro ingombro. Una soluzione può essere quella di posizionare lavatrice e asciugatrice in colonna, sfruttando lo spazio verticale, che spesso in casa è poco valorizzato.

Ci sono poi, lavatrici che fungono anche da asciugatrice. Infine, un piccolo trucco, nel caso in cui piova e non abbiamo un’asciugatrice è quello di usare una comune lavatrice, come se lo fosse, effettuando una doppia centrifuga. Il risultato non sarà come quello di una vera asciugatrice, ma potrà aiutarci a risparmiare comunque tempo per l’asciugatura dei panni.

2. Asciugare i panni con una centrifuga

5 modi per asciugare i panni quando piove

Esistono in commercio dei dispositivi, spesso anche piuttosto compatti, leggeri e quindi facili da gestire e spostare all’occorrenza, che attraverso un’azione meccanica, sfruttando l’effetto centrifuga aiutano ad asciugare la biancheria.

Le migliori centrifughe sono piuttosto delicate sui capi e quindi non accorciano il loro ciclo di vita e sono dotate di sistemi di stabilizzazione che limitano le eccessive vibrazioni. Ce ne sono in varie forme e diversi materiali, ma quelle in acciaio inossidabile sono particolarmente solide e performanti e quindi spesso preferibili. Permettono di eliminare molta umidità, senza usare aria calda, quindi hanno anche un basso consumo energetico.

3. Asciugare i panni quando piove con uno stendibiancheria da termosifone

5 modi per asciugare i panni quando piove

Quando fuori piove spesso non si hanno alternative e si stendono i panni in casa, usando un comune stendibiancheria. Un trucco semplice, ma decisamente molto efficace, per farli asciugare prima è quello di posizionare lo stendino vicino ad un termosifone acceso.

Se siamo in estate possiamo invece accelerare i tempi di asciugatura usando un comune ventilatore, posizionato nella stessa stanza dello stendibiancheria, ma ad un’adeguata distanza.

I maggiori problemi, con l’asciugatura dei panni, inutile dirlo, ci sono in genere in inverno, in particolare in giornate umide, fredde e magari anche molto piovose. In questo caso potremmo non solo avvicinare lo stendibiancheria ad un termosifone, ma usarne un modello pensato per sfruttare al meglio un calorifero.

Ci sono diversi stendibiancheria, di varie forme e dimensione, pensati proprio allo scopo, che si appoggiano o agganciano al termosifone.

4. Asciugare prima i panni grazie ad un deumidificatore

5 modi per asciugare i panni quando piove

Un deumidificatore serve per eliminare l’umidità in eccesso, migliora la qualità dell’aria in casa, ma può anche aiutarci ad asciugare prima i panni. Non sempre ci si pensa, ma è così.

In genere i condizionatori d’aria integrano la funzione di deumidificatore e possono quindi aiutarci, sia in estate che in inverno, in particolare quando fuori piove, ad asciugare prima e meglio i panni eventualmente stesi in casa.

Se non abbiamo un condizionatore, possiamo anche, con un budget molto limitato acquistare un piccolo deumidificatore portatile, che posizionato vicino ai panni stesi potrà contribuire, più di quanto si possa pensare, ad una loro più rapida e facile asciugatura.

5. Asciugare i panni quando piove grazie alle proprietà del riso

5 modi per asciugare i panni quando piove

Si tratta di un classico rimedio della nonna, che si rivela semplice e al contempo veramente molto efficace. Un sorta di deumidificatore fai da te, decisamente economico e amico dell’ambiente.

Posizionando dei sacchetti con all’interno del riso, in vari punti della casa e in particolare in prossimità di dove abbiamo steso ad asciugare i nostri panni, andremo a ridurre l’umidità dell’aria e quindi a favorire una migliore e più rapida asciugatura di quello che abbiamo steso.

Sarà importante scegliere dei sacchetti di stoffa e delle quantità di riso adeguate. Oltre a ridurre l’umidità il riso aiuterà anche ad eliminare eventuali cattivi odori, come quelli di acqua stagnante, così che il bucato profumi di pulito, in modo del tutto naturale.

Galleria idee e foto 5 modi per asciugare i panni quando piove

Come possiamo far asciugare i panni anche quando fuori piove e non possiamo quindi stenderli al sole? Per fortuna ci sono diverse valide soluzioni a questo diffuso e comune problema, alcune anche molto economiche ed eco friendly, oltre che di facile e rapida realizzazione.