Intestare casa alla badante si può? La risposta secondo la Legge

Intestare casa alla badante è una delle domande più comuni che un proprietario di un immobile e allo stesso tempo beneficiario di cure assistenziali, possa farsi nel corso della vita. La Legge italiana, ammette tale possibilità, a patto di soddisfare e seguire delle normative specifiche.

Intestare casa alla badante si può? La risposta secondo la Legge
Photo by Canva

Sapere se è possibile intestare la casa alla badante è la domanda di tutti coloro, che giunti a un certo punto del loro percorso di vita si ritrovano ad usufruire delle cure domiciliari.

Galleria foto ed immagini

Accade molto spesso, che le persone anziane, per svariati motivi, non vengano accudite dalle proprie famiglie ed è proprio in virtù di questo motivo – quando la persona non è più in grado di vivere in maniera autonoma – ricorrono all’assunzione di una badante, che possa occuparsi di loro per tutto il giorno.

Intestare casa alla badante: tutto quello che c’è da sapere

Moltissime persone anziane, si ritrovano a chiedersi se è possibile intestare la casa alla badante come simbolo di riconoscenza, in modo particolare, quando si viene a creare un rapporto di fiducia tale che va ben oltre il contesto lavorativo.

Nel caso in cui la persona anziana sia molto più che intenzionata di intestare la propria casa alla badante in cambio di assistenza, sarà necessario controllare accuratamente le condizioni in cui la persona bisognosa versa.

Intestare casa alla badante si può? La risposta secondo la Legge
Photo by Stanly8853 – Pixabay

Sarà necessario che al momento della stipula del contratto dal notaio, la persona anziana sia perfettamente in grado di intendere e di volere e soprattutto che non sia nelle condizioni tali da poter essere considerata prossima al decesso.

I famigliari vicini alla persona anziana, sarebbero in diritto di contestare il trasferimento della proprietà, qualora si dimostri che la persona al momento della stipula del contratto notarile non era nel pieno delle sue facoltà mentali.

Dovrà inoltre essere presente una proporzionalità tra le due prestazioni ovvero: il valore dell’immobile donato e il valore dell’assistenza che sarà prestata durante il corso degli anni fino al decesso della persona anziana. Questo elemento risulta essere di fondamentale importanza in quanto potrebbe andare a mascherare una donazione proprio perché i valori risulterebbero sproporzionati.

Quindi è possibile intestare la casa alla badante in cambio di cure?

La risposta è sì e a stabilirlo è la Corte di Cassazione (cass., sent. n. 29329 del 10 ottobre 2023) che ha stabilito che è legale un contratto in cui una persona cede la nuda proprietà della casa a una badante mantenendo l’usufrutto in cambio di assistenza e cure.

Questa sorta di contratto rientra nel “vitalizio alimentare” ed è valido se non c’è una sproporzione tra le due parti come abbiamo già spiegato dettagliatamente sopra.

Contratto notarile per assistere l’anziano

Dopo aver comprato casa (indipendentemente dal fatto che si abbia o meno un mutuo in corso), occorre redigere un contratto notarile che possa comprovare l’intestazione della casa al badante che assisterà l’anziano. Esistono a tal proposito, delle tipologie di contratto differenti tra loro.

Intestare casa alla badante si può? La risposta secondo la Legge
Photo by Canva

Contratto di mantenimento con badante

Si tratta di una delle soluzioni che non disciplinate dalla legge ma perfettamente riconosciute dal nostro ordinamento giuridico. Con tale forma contrattuale, la badante, si obbliga – per un lasso di tempo – commisurato alla vita della persona, a prestarle il massimo dell’assistenza non solo morale ma anche materiale in cambio di una prestazione effettuata dalla persona anziana assistita , come può essere appunto il trasferimento di un immobile dal notaio.

È di estrema importanza, che all’interno del contratto, venga specificato cosa si intende per assistenza morale e materiale in modo da evitare l’insorgere di problematiche di tipo interpretativo del contratto stesso e in modo da evitare – una volta firmato il contratto – lo svilupparsi di spiacevoli controversie.

Una delle parti di maggior importanza di questo contratto è la ALEA, ossia l’incertezza della durata precisa dovuta proprio al fatto che non si sa per quanto tempo ancora rimarrà in vita la persona anziana assistita.

Intestare casa alla badante senza ricevere assistenza

Le forme contrattuali citate sopra non rappresentano le uniche chance per “ringraziare la badante” dell’assistenza fornita, in quanto le persone più anziane potrebbero optare per la scelta di non concludere alcuna tipologia di contratto (come uno scambio tra la casa e l’assistenza), ma optare per una semplice donazione ovvero intestando solo la casa alla badante.

Questa formula, una volta che viene messa in campo, esporrebbe –  per la badante – il suo acquisto maggiormente esposto a rischi questo perché la donazione potrebbe avere dei vincoli con i così detti ” legittimari” ossia: figli e coniuge e in caso di assenza di essi i genitori della persona anziana.

La legge, riserva sempre una quota di eredità a questa categoria di persone in virtù delle stretto legame famigliare che li lega alla persona anziana.

Intestazione casa alla badante in regime di usufrutto

Una delle tantissime soluzioni maggiormente diffuse, è quella di intestare la casa alla badante per spirito di conoscenza, ovvero senza ottenere nulla in cambio, riservandosi però del diritto di usufrutto sull’immobile.

Si tratta una possibilità davvero molto diffusa, in quanto permette alla persona anziana di continuare a beneficiare della propria abitazione continuando a viverci sino al giorno della sua morte assumendosi anche la responsabilità di: pagare le tasse e le imposte che sono legate all’abitazione proprio perché la stessa è usufruttuaria.

In questo caso specifico, si parla di donazione con riserva di usufrutto che deve essere stipulato presso il notaio di competenza per atto pubblico in presenza di due testimoni purché quest’ultimi siano in possesso dei requisiti stabiliti dalla legge.

Intestare casa alla badante: foto e immagini