Cambiare serratura casa in affitto è possibile farlo: ecco perché

Si può cambiare la serratura di una casa in affitto? Questa domanda se la pongono moltissimi proprietari che hanno un inquilino dentro il proprio appartamento. Questo desiderio, nasce dal fatto di voler una maggiore privacy. Ma questa cosa è davvero possibile? Vedremo la questione in maniera chiara e dettagliata nel corso del seguente articolo.

Galleria foto ed immagini

Cambiare serratura casa in affitto è possibile farlo: ecco perché
Photo by Canva

Chiedersi se si può cambiare la serratura di una casa d’affitto nasce dal desiderio di moltissimi inquilini convinti del fatto di avere una maggiore tutela della propria privacy.

Prima di entrare nel pieno della questione è bene specificare che una casa d’affitto rappresenta un domicilio per l’inquilino, anche se l’immobile è di proprietà del locatore e tra i doveri di quest’ultimo, c’è quello di assicurare il pieno godimento del bene al fronte del canone d’affitto che viene corrisposto periodicamente.

Cambiare serratura casa in affitto: è davvero possibile?

Di fronte alla domanda è possibile cambiare la serratura di una casa in affitto la risposta è sì! L’inquilino può cambiare la serratura della porta di casa a patto – che meglio in forma scritta – lo comunichi al proprietario.

In questo caso, se si desidera fare il cambio della serratura, sarà necessario tenere conto di diversi fattori tra cui:

  • Si può effettuare il cambio della serratura del proprio appartamento in affitto ma bisognerà darne la comunicazione al proprietario dell’immobile.
  • Non è obbligatorio fornire le chiavi della nuova serratura al proprietario, in quanto lo stesso dovrà avvisare l’inquilino prima di accedere all’appartamento.
  • Nel caso in cui non si voglia cedere una coppia delle chiavi al proprietario dell’appartamento, una volta giunti al termine del contratto d’affitto, sarà compito dell’inquilino reinstallare la serratura trovata in precedenza.
  • Il proprietario di casa, non può cambiare la serratura in quanto si tratta di un’azione del tutto illegale. In questo errore incorrono in moltissimi soprattutto nel caso in cui l’inquilino non riesca più a pagare l’affitto.
Cambiare serratura casa in affitto è possibile farlo: ecco perché
Photo by Canva

Secondo quanto stabilito dalla ripartizione delle spese condominiali tra conduttore e coinquilino se la sostituzione della serratura è prettamente necessaria, la spesa sarà a carico del proprietario dell’immobile metti caso di una serratura usurata da diverso tempo.

Le associazioni a favore dei consumatori, sono tutte d’accordo sul fatto che non solo è possibile effettuare il cambio serratura di una casa in affitto ma bisogna farlo dal momento in cui ci sono moltissimi sconosciuti che potrebbero essere in possesso – a nostra insaputa – di una coppia delle chiavi dell’appartamento.

Essendo questa un’altissima fonte di rischio che potrebbe essere evitata, si raccomanda a tutti i coinquilini di cambiare sia chiavi che serrature ogni volta che si entra in una casa nuova.

Ovviamente, a livello legislativo, nessuno obbliga a farlo indi per cui è sempre bene prendere accordi in merito al da farsi con il proprietario dell’immobile in modo tale che si possa trovare la soluzione più adatta che sia in grado di soddisfare entrambe le parti come ad esempio l’installazione di un sistema blindato che abbia un livello di sicurezza maggiore rispetto a quello precedente.

Cambiare serratura casa in affitto: foto e immagini