Bonus condomini 2024: requisiti e quali sono attivi

Autore:
Laura Scarpellini

Bonus condomini 2024 cerchiamo di fare un po’ di chiarezza per avere una panoramica aggiornata su quelli che sono i bonus edilizi, ad appannaggio dei condomini nel 2024. A seguito dello stop del Superbonus sarà bene andare ad individuare il contributo economico più adatto, e quali requisiti sia necessario possedere.

Galleria foto ed immagini

Bonus condomini 2024: requisiti e quali sono attivi
Photo by WikimediaImages – Pixabay

Bonus condomini nel 2024, bonus verde: scopriamo di cosa si tratta

Tra i bonus edilizi a cui è possibile ancora avere accesso, troviamo il Bonus verde. In poche parole si tratta di una detrazione fiscale pari al 36% della spesa sostenuta al fine di provvedere alla sistemazione delle aree verdi, degli immobili residenziali.

A tal riguardo è stato fissato un tetto di spesa per il bonus verde, pari a 5 mila euro per ogni singola unità immobiliare presente nel condominio.

Bonus condomini 2024: requisiti e quali sono attivi
Photo by neelam279 – Pixabay

Superbonus per i condomini: detrazione fissata al 70%

Tra i bonus più adottati in ambito edilizio non si può considerare il Superbonus 110%. Anche per i condomini questa agevolazione fiscale nell’anno appena concluso, è risultata essere sicuramente la più gettonata. Per il 2024 l’agevolazione fiscale ha visto modificarsi la sua aliquota dal 110% prima al 90% ed ora dal 1 gennaio 2024 essere stata fissata al 70%.

Per proseguire ad avere accesso a tale agevolazione, i condomini come le villette unifamiliari, dovranno andare a focalizzare gli interventi edilizi sull’efficientamento energetico. In alternativa le lavorazioni dovranno riguardare: il realizzo di impianti fotovoltaici, interventi di riduzione del rischio sismico o l’installazione di colonnine di ricarica elettriche.

Da non dimenticare infine che a partire dal 1 gennaio 2025, tale bonus fiscale vedrà un’ulteriore contrazione, andando a presentare una percentuale ulteriormente ribassata che sarà fissata al 65%.

Bonus condomini 2024: requisiti e quali sono attivi
Photo by Hans – Pixabay

Ecobonus e condomini: scopriamo le novità 2024

L’anno 2024 vede la conferma per i condomini, anche dell’Ecobonus. Bisogna precisare però che per l’anno in corso la detrazione fiscale che interessa tale bonus è stata fissata al 70% dell’importo delle spese sostenute che vadano ad interessare il 25% dell’edificio condominiale. A tal proposito bisogna considerare anche che tale percentuale può salire al 75% se i lavori vanno a riguardare migliorie in ambito energetico, per l’intero stabile.

Per quanto riguarda l’Ecobonus, infatti, nel 2024 è stata confermata la detrazione pari al 70% per gli interventi condominiali che coinvolgono almeno il 25% dell’edificio, per efficientamento energetico. La percentuale della detrazione derivante dall’Ecobonus per i lavori sui condomini sale al 75% nei casi di lavori con miglioramento delle prestazioni energetiche.

Andando a prendere in esame i limiti massimi della detrazione fiscale, sarà necessario andare ad evidenziare alcune differenze molto importanti.

Bisognerà tenere conto che per le singole unità immobiliari in relazione alla tipologia dell’intervento, i tetti di spesa saranno fissati a: 100 mila euro,60 mila euro e 30 mila euro.

Per le parti condominiali in comune, il discorso cambia e il tetto massimo di spesa sarà pari a 40mila euro.

Sisma bonus: le novità 2024

Per questo tipo di detrazione fiscale che riguarda anche i condomini, la detrazione fiscale per i lavori di messa in sicurezza sismica, per i condomini sarà pari al 70% o al 75%. I singoli condomini potranno beneficiare del Sisma bonus in base alla classe di rischio di appartenenza, di una detrazione fissata tra il 75% e l’85%.

2024 i Bonus riservati ai condomini: foto e immagini