Via la muffa dalla doccia senza candeggina, ecco come

Autore:
Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
18/12/2022

Il bagno è certamente, per la sua destinazione d’uso, il luogo della nostra casa maggiormente soggetto alla formazione della muffa. E dove si va ad annidare, questa, il più delle volte? Proprio nel box doccia, specialmente in corrispondenza del silicone. Un problema che mina l’estetica del bagno come anche la nostra salute. Come eliminarla? Scopri come fare senza necessità di utilizzare la candeggina.

Via la muffa dalla doccia senza candeggina, ecco come
Muffa nel box doccia

Vuoi eliminare la muffa dal silicone del box doccia ma, per un motivo qualunque, non puoi utilizzare la nota candeggina? Sappi che hai diverse alternative tra cui scegliere e tra queste ognuna sarà in grado di darti le giuste soddisfazioni.

La prima è rappresentata dall’acido citrico che risulta avere forti effetti anticalcare e sbiancanti. Come puoi utilizzarlo? Sciogli 150 di acido citrico in un litro d’acqua. Mescola con cura e versa il composto ottenuto direttamente sulla muffa facendo agire per una quindicina di minuti. Strofina, quindi, con una spugna e risciacqua per eliminare i residui.

Altra alternativa validissima è rappresentata dalla miscela composta da limone e bicarbonato. Versa, innanzitutto, il bicarbonato sull’area da trattare, e bagnala con dell’acqua calda. Lascia agire per una trentina di minuti: aggiungi un cucchiaio di bicarbonato e il succo di un limone. Inumidisci una spugna e strofinaci la zona risciacquando, poi, abbondantemente. Vedrai che risultati stupefacenti!