Taglieri da cucina, con questo metodo infallibile torneranno come nuovi!

Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
29/10/2022

I taglieri da cucina sono accessori che utilizziamo quotidianamente. Man mano, però, si graffiano e diventano sempre più complicati da pulire. Alcuni macellai esperti ci hanno, però, svelato un trucco infallibile per farli tornare come nuovi. Scopriamolo insieme!

Taglieri da cucina, con questo metodo infallibile torneranno come nuovi!
Tagliere da cucina usato

I taglieri da cucina: un validissimo aiuto per tagliare qualunque tipo di alimento senza rischiare di rovinare il piano del tavolo o della cucina. Ecco perché è inevitabile che, dopo diversi utilizzi, i taglieri si presentino rigati e graffiati risultando difficili da pulire bene e apparendo sempre sporchi (anche quando non lo sono).

Esiste un segreto per sbarazzarci definitivamente di questo problema e ridare ai taglieri da cucina lo stesso aspetto che avevano da nuovi? La risposta è affermativa e arriva direttamente dai macellai più esperti che hanno deciso di svelarci il loro trucco. La procedura da seguire è molto semplice e anche gli ingredienti da utilizzare sono facilmente reperibili (è probabile che li abbiamo già in casa!) ovvero bicarbonato, limone e aceto di vino bianco.

La prima cosa da fare sarà quella di cospargere la superficie dei taglieri da cucina con il bicarbonato di sodio. Tagliamo il limone a metà e utilizziamo ognuna di esse per strofinare con cura ogni tagliere. Così facendo elimineremo i batteri presenti e ci garantiremo una perfetta igienizzazione. Per dare maggiore forza al tutto, una volta finito di strofinare il limone, ripasseremo un altro strato di bicarbonato di sodio.

Verseremo, quindi, aceto di vino bianco e noteremo sin da subito la formazione di schiuma, a significare l’azione del composto. Quando questa si sarà esaurita, basterà sciacquare i taglieri da cucina sotto l’acqua corrente per ritrovarli come fossero nuovi.