Risparmio energia, fai la lavatrice in modo corretto

Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo
17/10/2022

Caro energia: la lavatrice può far risparmiare notevolmente sulla bolletta dell’energia elettrica, a patto di usarla in modo corretto. Ecco come. 

Risparmio energia, fai la lavatrice in modo corretto
Fare la lavatrice

Non si può negare che certi elettrodomestici sono diventati indispensabili nel quotidiano. Uno di questi è la lavatrice, un apparecchio elettrico che lava i nostri vestiti, facendoci risparmiare tempo. Un sondaggio ha stabilito che frigorifero, forno, lavatrice e lavastoviglie sono gli indispensabili da avere in cucina e bagno per quanto riguarda i grandi elettrodomestici. Purtroppo, la lavatrice nonostante ci restituisca capi puliti e disinfettati, è insidiosa per i costi in bolletta. Ma se si sa come usarla, si può avere il bucato pulito e profumato anche risparmiando energia e soldi in bolletta. Questi accorgimenti permetto di risparmiare fino al 30-40% di energia e avere conti meno salati.

Il primo passo è capire che tariffa elettrica si abbia. In alcuni giorni e orari della settimana, per chi ha una tariffa bioraria o multioraria, i costi sono diversi. La fascia F1 ad esempio è la più alta, mentre la tariffa F3 è quella più economica in assoluto e va in vigore nei fine settimana e nei festivi. La fascia F2 è intermedia, ma costa meno dalle 19 alle 8 dei giorni feriali. Una tariffa monoraria non bada a questa variazione di fasce. Poi, bisogna capire se la lavatrice ha una classe energetica adeguata al risparmio. La classe energetica ideale per il basso consumo è tra A e A++ per i modelli nuovi. Però, nell’etichetta della classe energetica si deve vedere il consumo annuo e la classe di appartenenza.

Stabilito quando costa meno utilizzare la lavatrice e la classe energetica, bisogna imparare come usarla. Evitiamo programmi che prevedano il prelavaggio, perché è un programma dove la temperatura dell’acqua diventa elevata . Un trucco è quello di avviare il programma economico, avviarlo per 10 minuti, spegnere e lasciare il bucato 1h in ammollo, per poi riavviare il normale ciclo di lavaggio.

Utilizzate questo grande elettrodomestico a pieno carico, per risparmiare energia elettrica ed acqua. Attenzione: pieno carico non vuol dire sovraccarico: cercate di mantenere spazio sufficiente per far girare i panni nel cestello. In questo modo, l’apparecchio non farà fatica. Effettuare periodicamente le manutenzioni permette di migliorare le prestazioni. Pulite il filtro ogni due mesi e privilegiate i programmi economici. Però ogni tanto va fatto un lavaggio a temperatura alta, per disinfettare l’elettrodomestico e pulirlo anche dall’interno.