Ricicla le bottiglie di plastica e guadagni la spesa!

Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo
14/10/2022

Finalmente in aumento le iniziative votate a sensibilizzare il riciclo della plastica per salvaguardare il nostro ecosistema e riutilizzare il materiale in modo sostenibile. Tra queste, chi ricicla in modo corretto le bottiglie di PET avrà dei buoni spesa. Un incentivo in più per imparare a riciclare e capire che è meglio imparare a smaltire la plastica invece di produrla da zero. 

Ricicla le bottiglie di plastica e guadagni la spesa!
Bottiglie plastica nel bidone

Tra tutti i rifiuti, il problema della plastica è diventato negli anni sempre più concreto. Lo dimostra la pagina social Archeoplastica, in cui si mostrano quelli che una volta erano contenitori di solari o di gelati, formine o quant’altro di epoche inimmaginabili. Si stima che annualmente il 93%  degli oltre 300 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica in produzione finisca tra discarica e oceano. Col tempo, si trasformano in microplastiche. I danni alla fauna marina sono inimmaginabili e si ripercuotono su tutta la catena alimentare: pesci, uccelli, mammiferi, tra cui gli esseri umani. Anche la produzione della plastica vera e propria impatta sull’ambiente. Trattandosi di prodotti chimici derivati da materiali come petrolio, gas naturale e carbone, producendo il materiali si immettono grosse quantità di CO2.

Ridurre il consumo e soprattutto trasformare il rifiuto in uno strumento di produzione ecosostenibile diventa la priorità assoluta, pertanto è bene imparare a riciclare. Per far sì che gli utenti imparino a riciclare, è utilissima l’iniziativa  lanciata da Coripet, consorzio volontario senza scopo di lucro che si impegna a sensibilizzare la riduzione del consumo di plastica PET. Un modo per combattere lo spreco? Scambiare le bottiglie di plastica con dei buoni spesa, idea che di fatto incrementa il risparmio del consumatore.

Scaricando l’app dedicata o usando la carta fedeltà del supermercato, si metterà in funzione un eco-compattatore. Le bottiglie da inserire dovranno essere vuote, integre, con tappo, etichetta e codice a barre leggibili. Ad ogni bottiglia riciclata, si accumulano dei punti. Più punti si avranno, più gli sconti saranno alti.  Per chi fosse interessato all’iniziativa e volesse smaltire le tante bottiglie di plastica accumulate, Gli eco-compattatori sono presenti al Mercato Centrale di Milano, Torino e Firenze, mentre i supermercati aderenti sono Esselunga, Euroesse ed Ekom Discount.

Effettuare una corretta raccolta differenziata è un vantaggio anche per il proprio portafoglio. Si stima che per il riciclo si spende tra le 150 e le 210 Euro a tonnellata, dipende dallo stabilimento. La plastica viene raccolta, suddivisa e selezionata a seconda della qualità, pulita e triturata in scaglie PET per essere trasformata in altro. Se si dovessero acquistare le materie prime per la produzione da zero, la spesa si aggirerebbe sui 480-500 Euro a tonnellata.