Quali sono gli elettrodomestici che consumano di più?

Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
11/09/2022

La crisi energetica che sta coinvolgendo tutta Europa porta alla luce un problema cui, a volte, si dà poca importanza: quanto consumano davvero gli elettrodomestici che si hanno in casa? Quanto incidono, questi, ogni anno, sulla bolletta dell’energia elettrica. Ecco una classifica dei 6 elettrodomestici che consumano di più in assoluto.

Quali sono gli elettrodomestici che consumano di più?

È stata redatta davvero negli ultimi giorni la classifica che vede protagonisti gli elettrodomestici che consumano di più ma che tutti, quasi quotidianamente, utilizzano in casa con ripercussioni, in bolletta, che possono arrivare a superare i 120 euro.

Il condizionatore detiene il primato dell’elettrodomestico che consuma di più in assoluto, specie durante l’estate. Si stima che una famiglia consumi, in media, 450 kWh annui che, in bolletta, si traducono in un costo di circa 120 euro (sempre annui).

Il forno elettrico, gioia e dolore di ogni casalinga, è tra gli elettrodomestici più cari in assoluto. Anche tenendolo acceso per soli 5 minuti al giorno, si stima un consumo di ben 105 kW/anno, ovvero un + 30 euro sulla bolletta elettrica.

Terzo posto per il frigorifero che, comunque, a parità di ore di utilizzo (24 ore su 24) è meno impegnativo degli altri. In un anno incide mediamente per il 25% sui consumi elettrici degli italiani, gravando sulle bollette per circa 80 euro (se in classe A).

Scaldabagno, specie se ad immersione. Il consumo è molto elevato specie considerato che, per mantenere costante la temperatura dell’acqua, deve attivarsi più volte nell’arco della giornata. In media, utilizzandolo un’ora al giorno, si pagheranno 30 euro in più sulla bolletta.

Quinto posto, a pari merito, per lavatrice e asciugatrice, due elettrodomestici diffusissimi. Le lavatrici hanno consumi che possono incidere più o meno per 30 euro al mese mentre le asciugatrici incidono per circa 20 euro al mese.

La soluzione per ridurre i consumi? Scegliere elettrodomestici con una classe di efficienza energetica alta (alla A in su).