Pet friendly, come cambia la casa degli italiani per amore degli animali

Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
26/09/2022

Secondo gli ultimi rilevamenti effettuati, più del 40% degli italiani possiede un animale domestico (in alcuni casi anche più d’uno). Negli ultimi tempi, specie con l’avvento della pandemia da Covid-19, sono sempre più coloro che rendono la propria casa pet friendly, ovvero sempre più a misura di animale domestico.

Pet friendly, come cambia la casa degli italiani per amore degli animali
Cagnolino si rotola sul letto

Chi accoglie un animale domestico nella propria vita, lo fa perché vuole donargli tutto l’affetto di cui è capace. Sono moltissimi gli italiani che vivono con un animale da compagnia in casa e sono altrettanti coloro che, specie nell’ultimo biennio, hanno letteralmente rivoluzionato casa per renderla più confortevole al proprio cane o al proprio gatto.

Un dato importante che indica come le abitudini degli italiani che posseggono un animale domestico siano drasticamente cambiate. Il pet friendly è una filosofia sempre più radicata al punto che oltre il 20% di coloro che, attualmente, vivono con un cane o un gatto hanno tenuto conto della loro presenza in casa prima di effettuare una ristrutturazione.

Ed ecco che c’è chi ha utilizzato materiali particolari, ha previsto una pavimentazione meno scivolosa, ha scelto colori più consoni all’ambiente “pet”. Significativo il dato che riguarda circa il 60% degli italiani che ha deciso di cambiare destinazione ad un’area della casa da dedicare esclusivamente al proprio amico a quattro zampe.

Favorevoli a questi comportamenti gli esperti di educazione animale che li hanno definiti compatibili al 100% con uno sviluppo corretto del comportamento e dell’equilibrio sia psichico che fisico di cani e gatti. Le tendenze per il futuro? Parlano di un costante incremento per una valorizzazione sempre maggiore della presenza degli animali tra le mura domestiche.