Pellet fatto in casa? Da oggi si può e si risparmia tantissimo

Autore:
Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
11/12/2022

Si chiama pellettatrice ed è una delle ultime novità in termini di risparmio. Grazie a questa macchina, infatti, è possibile utilizzare, per il riscaldamento di casa, del pellet fatto in casa. Una notizia di certo interessante visti i prezzi di questo combustibile in costante aumento. Ma come funziona? Quali sono i costi e quali, invece, i margini di risparmio? Scopriamolo!

Pellet fatto in casa? Da oggi si può e si risparmia tantissimo
Pellet sfuso

I dati sono chiari ed anche abbastanza allarmanti: dati i costi del pellet (triplicati quest’anno rispetto al 2021) utilizzare una stufa che funziona con questo combustibile può comportare, giornalmente, costi non indifferenti. Si parla, infatti, di esborsi compresi tra i 30 e i 50 euro. Ecco perché il pellet fatto in casa potrebbe davvero rappresentare la soluzione a questo problema.

La pellettatrice, vale la pena dirlo, è una macchina che tutti possono scegliere di acquistare ma occorre, innanzitutto, considerare che la stessa ha bisogno di spazio per essere collocata. Ne esistono diversi modelli con altrettante tipologie di motore: tutti, però, consentono di produrre il pellet fatto in casa utilizzando biomasse o segatura.

Importantissimo, per garantirne il corretto funzionamento, utilizzare materiale senza trattamenti e collante aggiunto. Banditi, quindi, pezzi di mobili e simili! La legna, poi, dovrà essere già essiccata dal momento che produrre un pellet con quantitativi di umidità troppo alti sarà impossibile. Con la macchina per il pellet fatto in casa si possono utilizzare anche erbacce, paglia, fieno e scarti di mais.

La pellettatrice garantisce una produzione di pellet fatto in casa pari a circa 60 Kg l’ora (in base al modello). I costi per il suo acquisto, però, non sono propriamente economici e sono compresi, in media, tra i 3.000 e i 6.000 euro. In ogni caso, vista la resa e le caratteristiche, si tratta sicuramente di un investimento conveniente del quale è possibile ammortizzare i costi nel tempo.