Pastiglie per lavastoviglie, perché dovremmo sempre averle in casa?

Autore:
Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
17/12/2022

Pensi che le pastiglie per lavastoviglie siano utili soltanto a chi possiede quest’elettrodomestico? Nulla di più sbagliato dal momento che esistono diversi usi alternativi da sfruttare al massimo per gestire al meglio diversi ambiti di casa. Quali sono? Vale la pena scoprirli e, di certo, correrai a comprarle anche tu!

Pastiglie per lavastoviglie, perché dovremmo sempre averle in casa?
Pastiglie per lavastoviglie

Le pastiglie per lavastoviglie nascono per la pulizia di piatti e stoviglie all’interno di quest’elettrodomestico. Non tutti, però, sanno che ci sono tanti altri modi di utilizzarle con grandissima soddisfazione. Avresti mai pensato, ad esempio, di utilizzarle per eliminare i cattivi odori che, con l’uso o con una scarsa manutenzione, possono arrivare dalla lavatrice? Inizia a farlo e ti stupirai: basteranno solo 2 pastiglie inserite nel cestello, un lavaggio a vuoto e sarà tutto sistemato.

Le pastiglie per lavastoviglie sono un ottimo rimedio per eliminare i residui di grasso e calcare. Perfette, ad esempio, per le pareti della cucina da lavare dopo aver sciolto una compressa in acqua calda e strofinando con un panno. Il calcare che si deposita nella vaschetta del WC sarà un ricordo: sarà sufficiente lasciare sciogliere una pastiglia per tutta la notte al suo interno e, al mattino dopo, tirare lo sciacquone. Che dire, poi, delle tubazioni? Non si ostruiranno più se ci verseremo dentro una pastiglia insieme ad un litro di acqua bollente e se termineremo il tutto con un po’ di aceto bianco.

Le pastiglie per lavastoviglie sono utili anche per il bucato (rigorosamente quello bianco!). Aggiungendone una in mezzo al bucato prima di lavarlo elimineremo qualunque macchia e avremo bianchi splendenti.