Il ferro da stiro consuma troppo? Se lo usi a quest’ora puoi risparmiare tantissimo!

Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
29/10/2022

Non vi sono dubbi: il ferro da stiro è uno degli elettrodomestici di casa dai consumi elettrici più elevati. Eppure, considerato che non se ne può fare a meno, esiste un modo per risparmiare comunque in bolletta: utilizzarlo ad una determinata ora del giorno. Quale? Scopriamolo!

Il ferro da stiro consuma troppo? Se lo usi a quest’ora puoi risparmiare tantissimo!
Stirare una camicia

Le abitudini di ognuno di noi, per quanto concerne l’uso del ferro da stiro ma non solo, differiscono da persona a persona. C’è, infatti, chi preferisce stirare di mattina, chi lo fa la sera o chi, semplicemente, vi si dedica prima di indossare il capo in questione. Tolto quest’ultimo caso, comunque, stirare è un’attività che ci impegna per diverso tempo (mediamente un’ora).

Con i costi dell’energia alle stelle, cercare di risparmiare in bolletta è un obiettivo comune a tutti. Ma come si può fare? Esiste un modo molto semplice attuabile dando uno sguardo all’orologio e predilegendo un orario piuttosto di altri per la stiratura dei capi.

Nonostante sia importante, prima di farlo, dare uno sguardo al nostro contratto di fornitura energetica dato che non tutti sono uguali e prevedono gli stessi costi orari, è stato dimostrato che i consumi sono di molto inferiori tra le 19:00 e le 8:00. La fascia serale e notturna, quindi, è quella che, indipendentemente dal contratto, può fare la differenza nel consumo del ferro da stiro che per un’ora (in media) può arrivare anche ad 1 euro.