I quartieri delle grandi città per fare affari immobiliari

Ermelinda Gallo
  • Dott. in Giurisprudenza
17/10/2022

Siete alla ricerca di un buon prezzo per acquistare casa? Vi sveliamo in quali zone delle grandi città conviene cercare annunci immobiliari.

I quartieri delle grandi città per fare affari immobiliari
strada di quartiere urbano

Non è un segreto: i prezzi delle case, anche non di nuova costruzione, nel nostro Paese sono davvero alti. Una situazione generalizzata relativamente alle grandi città, sia a Nord che a Sud, con picchi vertiginosi nelle zone di Milano, Roma e Bologna. Se parliamo di case usate, non aspettiamoci prezzi al metro quadro di molto più convenienti rispetto al nuovo. La media italiana infatti, secondo recenti statistiche, si attesta intorno ai 1820 €/ mq; in realtà, sebbene questo valore sia piuttosto elevato, è risultato in flessione rispetto ai rilevamenti precedenti.

In quali città o quartieri conviene dirigersi, allora, per cercare di trovare prezzi più bassi e vantaggiosi? Da un recente sondaggio condotto nel settore immobiliare, la città italiana con i prezzi più bassi al metro quadro è risultata Catania. Il capoluogo di provincia siciliano, infatti, vanta diversi quartieri nelle cui strade trovare ottime offerte immobiliari. Dal quartiere San Leone alla zona Porto, il prezzo al metro quadro  non supera gli 800 € per l’usato.

Sempre in Sicilia, nel capoluogo Palermo, è possibile trovare case in vendita a meno di 900 €/mq. A Nord, invece, la città con prezzi meno cari al metro quadro risulta essere Alessandria, seguita da Genova: in entrambe si compra a meno di 1000 €/mq.

Per acquistare a Roma, la zona più conveniente in cui cercare è San Vittorino, piuttosto fuori dal centro urbano, con prezzi che superano i 1500 €. Meno care rispetto alla media nazionale anche le periferie urbane di Napoli e Bari. Servono budget molto alti a Milano, con poco meno di 2300 €/ mq nel distretto Baggio, a Firenze e soprattutto a Bologna, dove si superano i 2500 €/ mq nelle zone meno costose.