I 5 stili di arredo più amati: come cambia la visione degli spazi

Antonella Palumbo
  • Dott. in Scienze dell'amministrazione
05/08/2022

Vere e proprie filosofie di vita che cambiano il concept di vivere gli spazi domestici. Scegliere significa districarsi tra una miriade di possibilità, ma solo 5 sono i design più riconosciuti e amati nel mondo nell’ultimo decennio.

I 5 stili di arredo più amati: come cambia la visione degli spazi

Cambiare arredo ad una stanza o procedere con la ristrutturazione di una casa nuova è sempre una bella sfida e proprio perché le possibilità sono tante, ci si può sentire confusi nell’intraprendere questo percorso.

Oggi abbiamo selezionato i 5 stili d’arredo che si classificano come i più gettonati degli ultimi anni, magari tra questi troverete quello che più vi ispira.

1. Scandinavo: il trend dei Paesi Nordici

I 5 stili di arredo più amati: come cambia la visione degli spazi

La ricetta per la felicità che proviene dalle fredde zone della Scandinavia prevede nelle propria dimora l’uso quasi esclusivo, di materiali naturali e tessuti caldi ed accoglienti.

Lo Scandy style predilige il legno, soprattutto chiaro, lana e cotone per i tessili di qualsiasi ambiente, il verde delle piante per decorare e vivacizzare lo spazio e la valorizzazione della luce per amplificare ogni ambiente. Non dimenticate la parola d’ordine: minimal è l’essenza di questo stile.

2. Minimal chic: la chiave dell’essenzialità

I 5 stili di arredo più amati: come cambia la visione degli spazi

Anche in questo caso “meno è meglio”, la semplicità la fa da padrone per creare atmosfere calme e sensazioni di pace. Il focus di questo design è l’accoglienza, che si fonde con l’eleganza: pochi orpelli e decorazioni, linee geometriche pulite, tessuti preziosi e materiali naturali.

Il tocco che lo definisce è la presenza di pochi complementi importanti, selezionati e di design che catturano l’attenzione con la loro discreta bellezza.

3. Fascino proveniente da terre lontane: l’etnico

I 5 stili di arredo più amati: come cambia la visione degli spazi

Colori conturbanti e tessuti dalle fantasie ammalianti ed eccentriche, così potrebbe essere descritto un salotto marocchino del caldo Marrakech. Elementi in rattan intrecciato, grandi vasi e tende lussureggianti: vi sembrerà di essere in quelle terre, almeno solo con l’immaginazione.

4. Lo stile del 2022: il mediterraneo

I 5 stili di arredo più amati: come cambia la visione degli spazi

Torniamo con i piedi a terra e valorizziamo il nostro territorio con lo stile mediterraneo, il più gettonato di questo 2022. Esaltazione delle cose semplici e dei materiali rustici come pietra e terracotta, colori tenui con piccoli accenti vivaci da inserire dove vi va.

Sembrerà di essere sempre in vacanza con le sdraio fuori al balcone, le tovaglie a righe, le tende di lino e il profumo di pasta col sugo che aspetta in tavola.

5. Ispirazioni dalla Grande Mela: lo stile industriale

I 5 stili di arredo più amati: come cambia la visione degli spazi

I loft americani di famosi film e fiction sono il sogno un pò di tutti, grandi ambienti con pavimenti e pareti effetto cemento, mattoni grezzi e tubi in bella vista, così l’industrial si distingue con il suo animo graffiante e quelle atmosfere che ricordano vecchie fabbriche e capannoni abbandonati negli anni 50, per lasciare spazio a meravigliosi open space moderni.

Must dell’industrial è il riuso di oggetti recuperati, che abbiano una storia da raccontare, meglio se conservano una patina o dei difetti che possano far tornare alla mente il loro passato.