Fotovoltaico o solare termico: quale conviene per risparmiare?

Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo
10/11/2022

Installare un impianto fotovoltaico o solare termico: quale conviene per risparmiare? Il dilemma che attanaglia i consumatori potrebbe trovare risposta. Ecco le caratteristiche di entrambi e come scegliere il sistema che sfrutta l’energia rinnovabile del Sole adatto alle proprie esigenze abitative. 

Fotovoltaico o solare termico: quale conviene per risparmiare?
tetto abitazione con impianto fotovoltaico e solare termico

Avere la possibilità di abitare in una casa a basso consumo energetico è da sempre il sogno di tutti. Specialmente di questi tempi. Si riducono le emissioni inquinanti, ma si possono sfruttare le energie rinnovabili come il Sole anche e soprattutto per l’ingente risparmio economico.

Ma spesso, confusi da offerte e soprattutto poca esperienza, ci si confonde tra due soluzioni ecosostenibili. Sistema fotovoltaico o solare termico: quale conviene per risparmiare?

Prima di tutto, è bene fare chiarezza. Il fotovoltaico è un impianto composto da pannelli solari in silicio, installati sul tetto dell’abitazione o in posizione soleggiata. Il loro scopo è catturare l’energia solare, convertendola in energia elettrica. Ottima scelta per ridurre i costi nella bolletta della luce.

Mentre il solare termico ha un pannello collegato a un raccoglitore, le regole di installazione sono uguali a quelle di un impianto fotovoltaico. Questo sistema sfrutta i raggi del Sole per produrre acqua calda sanitaria e alimentare l’impianto di riscaldamento dell’immobile.

Quindi, il solare termico lavora in base al calore del Sole e dell’ambiente, il fotovoltaico sulla luce solare. Sono due soluzioni che fanno risparmiare cifre notevoli e migliorano l’efficienza energetica dell’immobile. I costi e il risparmio, come si capirà in seguito, dipendono dall’uso che si farà dei singoli impianti. Tuttavia, nulla impedisce di installarli entrambi.

Ma cosa conviene installare? La risposta giusta dipende da tante variabili. Ad esempio, le esigenze del singolo individuo. Se si vuole installare un impianto fotovoltaico solo per la produzione di acqua calda, non conviene, perché il solare termico ridurrebbe di molto i costi comparato al sistema fotovoltaico.

Tuttavia, in caso di brutto tempo o nei mesi freddi, l’impianto termico sarebbe poco efficiente e deve essere integrato per non trovarsi con l’acqua fredda in inverno. Invece, conviene il fotovoltaico qualora si voglia ridurre il costo della bolletta della luce.

Inoltre, integrando resistenze o pompe di calore solo per acqua calda sanitaria, avrete un impianto completo. Chi ha in programma di installare anche l’induzione e cambiare gli elettrodomestici, può benissimo optare solo per il fotovoltaico. Magari con batterie e sistemi di accumulo elettrici per sfruttare l’energia a piene mani e a tutte le ore del giorno.