Da domani switch-off digitale terrestre, addio per sempre ai canali provvisori

Autore:
Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
20/12/2022

Il digitale terrestre a cui siamo abituati sta per lasciarci per sempre. Il 21 dicembre 2022, infatti, è previsto lo switch-off e il passaggio definitivo all’alta definizione. Addio, quindi, ai canali provvisori e benvenuta nuova tecnologia e segnale televisivo migliorato e potenziato.

Da domani switch-off digitale terrestre, addio per sempre ai canali provvisori
Telecomando digitale terrestre

Dopo averci fatto compagnia, fedelmente, per quasi 30 anni, lo standard di trasmissione Mpeg-2 è pronto ad andare definitivamente in pensione. Da domani 21 dicembre 2022, infatti, si avrà lo switch-off definitivo per tutti i canali del digitale terrestre che abbandoneranno per sempre la bassa risoluzione per aprirsi al Full HD.

Questo sarà possibile con il passaggio totale allo standard Mpeg-4 che consente la visione in alta definizione (1080 pixel) e in 4K per tutti i canali abilitati a questo formato (Rai 1 ed altri). Mpeg-2 e Mpeg-4 hanno convissuto sui nostri televisori per diverso tempo grazie ai cosiddetti canali provvisori che trovavamo, e troveremo fino a domani, a partire dal canale 500.

Attenzione perché da domani non sarà più così: tutte queste numerazioni verranno riassegnate e il canale provvisorio a cui avevamo affidato le nostre speranze di continuare a vedere i nostri programmi preferiti sparirà per sempre. Fondamentale, a questo punto, essere certi che la nostra TV supporti i nuovi standard.

Se l’anno di produzione è successivo al 2019 lo farà di certo. Negli altri casi potrebbe essere necessario dotarsi di un decoder abilitato Tivusat o di un nuovo apparecchio televisivo. Per verificare se riusciremo a vedere i nuovi canali, basta digitare il canale 100 sul nostro telecomando. Qualora sullo schermo dovesse apparire la voce “Test HEVC Main 10” potremo dormire sonni tranquilli. In caso di schermata nera, invece, meglio attrezzarci per tempo per non rischiare di rimanere senza TV.