Caro luce e gas, ecco le province italiane con i consumi più alti

Autore:
Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo
02/12/2022

Tutti noi stiamo facendo i conti con il caro luce e gas, ma a quanto pare ci sono delle province italiane che hanno ancora consumi gas e luce molto alti. Un recente studio ha stilato la classifica dei luoghi dove il caro luce e gas ha colpito duramente. E dimostra quanto contenere i consumi di energia elettrica e gas naturale possa evitare gli sprechi di questo tipo.

Caro luce e gas, ecco le province italiane con i consumi più alti
Soldi con fornello acceso e contatore

Caro luce e gas, ecco le province italiane con i consumi più alti

Visti i rincari luce e gas, uno studio ha stilato la classifica delle province italiane con i maggiori consumi luce e gas. Si è confrontata la spesa comparando le famiglie rimaste in regime di Maggior Tutela e il risparmio ottenuto con il regime Mercato Libero.

Oltre a quanto si possa risparmiare con una fornitura unica gas e luce o singola (uno e l’altro separati). I dati si riferiscono al mese di Ottobre 2022. E dimostra che solo contenendo i consumi abbattendo gli sprechi si possa risparmiare. 

La Sardegna detiene il triste primato con Nuoro per quanto riguarda il consumo di energia elettrica. Con un consumo di circa 3.579 kWh di luce all’anno si traduce in una spesa annua di 2260 Euro per famiglia che diventerebbe 2067 Euro nel Mercato Libero. A seguire, Pistoia con consumo annuo medio di 3489 kWh. I

n regime di Maggior Tutela, la spesa sarà pari a 2204 Euro annui mentre si risparmierebbero 188 Euro con le tariffe del Mercato Libero. Il terzo posto spetta a Cagliari con consumi annui pari a 3487 kWh per il regime di Maggior Tutela sarebbero 2203 Euro. Il passaggio al Mercato Libero consente di risparmiare circa 188 euro, arrivando a sostenere una spesa di 2015 Euro annuali.

Per il gas, invece, Vercelli è medaglia d’oro con 934 Smc in un anno. La spesa media è 2794 Euro per la Maggior Tutela mentre il passaggio al Mercato Libero farebbe abbassare la spesa di 122 Euro.

Isernia è al secondo posto con 912 Smc di consumi annui, In soldi, 2691 Euro nel primo caso e 2539 Euro nel secondo caso. Le bollette del gas sono care anche a Vibo Valentia con il consumo annuo medio di 905 Smc. La spesa in regime di Maggior Tutela è calcolata a 2745 Euro annui. Con il passaggio al Mercato Libero, sarà possibile risparmiare 152 Euro.

Per quanto riguarda luce e gas insieme, Brescia è la più sprecona. La spesa per luce e gas insieme tocca il picco di 4182 Euro. Passando al Mercato Libero, però, le famiglie bresciane avrebbero speso 3850 Euro. Reggio Emilia è al secondo posto con 4647 Euro in un anno, nel regime di Maggior Tutela.

Il Mercato Libero farebbe risparmiare 331 Euro. Crotone ha la medaglia di bronzo spendendo 4544 Euro con luce e gas congiunti. Col Mercato Libero, in media spenderebbero 4544 Euro, quindi un risparmio di 324 Euro.