Caro energia, i prodotti da avere per risparmiare in bolletta

Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo
28/10/2022

Con il caro bollette luce e gas è sempre bene provarle tutte, soprattutto per risparmiare in bolletta: vediamo insieme quali sono i prodotti che aiutano a combattere il caro energia e risparmiare sui costi energetici. 

Caro energia, i prodotti da avere per risparmiare in bolletta
Soldi gas e contatore luce

Per poter risparmiare sulla bolletta di luce e gas, bisogna aguzzare l’ingegno. La crisi energetica continuerà per molto a gravare sulle finanze delle famiglie, in costante ansia per l’aumento dei prezzi e i consecutivi rincari sulle materie prime e sull’energia. Se a livello europeo siamo in alto mare, tanto vale capire cosa possiamo fare per affrontare l’inverno. Nel nostro piccolo, possiamo tranquillamente attuare delle strategie per risparmiare sulle bollette di fine mese adottando piccoli ma significativi accorgimenti. Ecco quindi quali prodotti possono tornare utili per la lotta al caro energia e risparmiare sulla bolletta gas e luce. 

In primo luogo, bisogna pensare a come risparmiare sulla bolletta della luce e cambiare le lampadine è un buon inizio. Acquistare delle lampadine a LED a risparmio energetico si possono risparmiare oltre 115 Euro l’anno, oltre che il 90% dell’energia elettrica. Inoltre, sfruttando il dimmer per alcuni modelli, si può regolare l’intensità. Per quanto riguarda il settore elettricità, gli elettrodomestici sono quelli che mangiano più corrente.

Frigorifero, lavastoviglie e lavatrice con asciugatrice possono davvero fungere da vampiri energetici, soprattutto se messi in stand-by. Oltre a usare questi prodotti in orari economici, è d’obbligo attaccarli a una ciabatta multipresa con interruttore, in modo da premere un pulsante ed eliminare definitivamente lo standby. Un semplice gesto può far risparmiare oltre 90 Euro all’anno in bolletta.

Un must have per quanto riguarda il gas deriva dalla domotica. Si tratta di set riscaldamento costituito da termostati intelligenti per i termosifoni collegati a una app. Esso consentirebbe non solo di controllare i consumi, bensì differenziare anche a distanza il riscaldamento della casa. Si eviteranno dispersioni di calore e si avrà un risparmio anche del 50% sui costi del gas in bolletta.

E se il forno o i fornelli consumano troppo, magari si potrebbe optare per la friggitrice ad aria. Confrontata con un forno tradizionale, le tempistiche minori la fanno preferire sul piano energetico, senza rinunciare al gusto. Nonostante in media consumi tra 800 e 2000 Watt, ormai tutte le migliori marche di elettrodomestici hanno sviluppato modelli che tendono a ottimizzare i consumi proprio per risparmiare sulla bolletta.

Infine, il deumidificatore: scegliete un modello che possa anche garantire aria pulita con doppio filtro antipolvere e antiallergico. La funzione di questo elettrodomestico è togliere l’umidità, quindi può aiutare ad asciugare gli indumenti  50% più in fretta e a risparmiare sui costi del riscaldamento. Alcuni modelli si spengono automaticamente quando la tanica è piena, con un ulteriore risparmio.