Caro bollette, come si calcola il consumo elettrico di casa?

Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
05/11/2022

Il caro bollette è divenuto uno dei problemi principali di tutte le famiglie italiane. Proprio per questo siamo tutti intenti a capire come poter risparmiare e calcolare il consumo elettrico di casa è una delle azioni che ci consente di comprendere sino in fondo come poterlo abbassare. Ma come si effettua questo calcolo? Scopriamolo!

Caro bollette, come si calcola il consumo elettrico di casa?
Euro in banconote e monete

Per calcolare il consumo elettrico di casa dovremo parlare di kWh e dovremo moltiplicare la potenza dei vari elettrodomestici per l’unità di tempo (un’ora). Facciamo un esempio pratico. Moltiplicheremo la potenza per il valore 1. Un elettrodomestico da 800 Watt avrà un consumo dato da 0,8 kW x 1 h, ovvero 0,8 kWh. Per calcolare il consumo di quel dato elettrodomestico per mezzora basterà moltiplicare 0,8 kW per 0,5 h (ovvero metà di un’ora) e così via per tutti gli intervalli di tempo che desideriamo conoscere.

Adesso che sappiamo come si effettua il calcolo dei consumi elettrici in casa è possibile comprendere cosa va ad incidere maggiormente sul caro bollette e cosa no e quali siano i consumi quotidiani all’interno del nostro ambiente domestico. Per il calcolo dei consumi degli elettrodomestici è necessario moltiplicare la potenza di ognuno (in Watt) per le ore di utilizzo e dividere il risultato per 1.000.

Per il calcolo dei consumi annui relativi sempre a tutti gli elettrodomestici di cui si dispone  si dovrà prima calcolare il consumo giornaliero e successivamente moltiplicare il valore ottenuto per il numero dei giorni in cui si sono utilizzati i dispositivi e moltiplicare ancora il tutto per il valore relativo al costo dell’energia. Nel caso in cui si dovessero riscontrare problemi ad effettuare i conteggi, i fornitori sono, di norma, ben propensi ad aiutare i propri clienti a far luce sulla questione.