Bonus Enel, novità incredibili per tutti i clienti del mercato libero

Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo
10/10/2022

Enel cerca di venire incontro agli utenti del mercato libero proponendo il bonus EssenzialMente. Si tratta di un incentivo economico in bolletta che ammonta a 10 centesimi per ogni chilowattora risparmiato. Quindi conviene consumare meno! Ma come fare?

Bonus Enel: se riduci i consumi hai uno sconto in bolletta
Dettaglio bolletta Enel

Dopo il fallimento momentaneo dell’accordo sul Price Cap, i fornitori di energia stanno correndo ai ripari in vista dell’aumento spropositato dei costi in bolletta agli utenti. Degna di nota è l’iniziativa del gruppo di Francesco Starace, un bonus Enel applicato direttamente in bolletta a chi riduce i propri consumi. La comunicazione è stata inviata con l’avviso di un piccolo incentivo economico sull’elettricità, a condizione che si riesca a risparmiare energia elettrica. EssenzialMente, così si chiama questo “bonus”, ha lo scopo di far risparmiare sui consumi per avere bollette meno salate.

I destinatari sono i clienti aderenti al mercato libero. La riduzione sarà pari a 0,10 centesimi di Euro per ogni chilowattora che si riuscirà a risparmiare in ottobre, novembre e dicembre. Per calcolare l’ammontare dello sconto, si metteranno a confronto i consumi dell’ultimo trimestre 2021 con quelli effettivi del 2022. Il bonus sarà riconosciuto entro la seconda bolletta del 2023. Ma cosa succede se nel frattempo c’è una voltura o si applica il diritto di recesso? Niente paura, perché il tutto sarà conteggiato sulla bolletta di chiusura. Se il vostro contratto è con Enel Energia da meno di 12 mesi, i dati di consumo verranno raffrontati con i dati storici del Pod, il codice identificativo del punto di fornitura. Il bonus sarà applicabile se il prezzo dell’energia, denominato Pun o prezzo unitario, supererà i 400 Euro a megawattora.

Una forma di tutela per l’azienda, per assicurare l’erogazione dell’incentivo in modo sostenibile. Volete ottenere il bonus? Allora scollegate le prese di corrente quando non le utilizzate, niente stand-by, sbrinate frigo e congelatore se hanno cumuli di ghiaccio, usate lavatrice e lavastoviglie a pieno carico, nella fascia oraria più conveniente. Infine, date priorità all’uso delle lampadine a LED ed evitate dispersioni termiche. Se potete, cambiate i vostri elettrodomestici con quelli in classe A e usate le pompe di calore come riscaldamento.