Bolletta salata? Tagliala con 2 palline d’alluminio: scopri come

Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
29/10/2022

La bolletta salata è uno degli incubi ricorrenti degli italiani in quest’ultimo periodo. Gli aumenti dei costi dell’energia, e non soltanto, spavantano per cui è normale correre ai ripari e cercare qualche soluzione che possa aiutarci a risparmiare. Tra tutte, una ha dell’incredibile: inserendo 2 palline d’alluminio in lavatrice potremo raggiungere lo scopo. Come fare? Ve lo sveliamo proprio oggi!

Bolletta salata? Tagliala con 2 palline d’alluminio: scopri come
Tre Palline di alluminio

Inserire due palline d’alluminio in lavatrice ha, in base a quanto sperimentato, diversi effetti benefìci sulla gestione della casa. Da un lato, difatti, consente di ottenere un bucato perfettamente pulito e dall’altro ci fa risparmiare sui consumi riducendo i rischi di ricevere una bolletta troppo salata.

Tutti abbiamo l’alluminio (alias carta stagnola) in casa ed è con questo strumento che potremo tagliare il costo delle bollette. Basterà strapparne un foglio abbastanza grande e appallottolarlo per ottenere, per l’appunto, una pallina da inserire, quindi, nel cestello della lavatrice insieme al resto del bucato. Le palline, meglio precisarlo, dovranno essere minimo 2 ma c’è anche chi preferisce utilizzarne direttamente 3. L’effetto, comunque, è il medesimo! L’importante è che il cestello non sia del tutto pieno e che la dimensione di ogni pallina raggiunga quella di una comune palla da tennis.

Le palline d’alluminio agiranno proprio come agisce l’ammorbidente, permettendoci di risparmiare comunque sul costo di questo prodotto, sempre più elevato. Aiuteranno, inoltre, l’azione meccanica della lavatrice che lavorerà, quindi, molto meglio. Perché l’alluminio rende morbidi i nostri capi? Per un principio fisico che gli consente di ridurre l’elettricità statica (che poi è quella che indurisce gli abiti durante il lavaggio). Le pieghe, inoltre, si ridurranno e in molti casi potremmo addirittura non aver bisogno di stirare. Un notevole aiuto, no?