Impianto fotovoltaico, liberalizzata l’installazione nei centri storici italiani

Patrizia Maimone
  • Dott. in Informatica
09/11/2022

Se ne parlava da diverso tempo ed erano in molti a chiedere la libera installazione di un impianto fotovoltaico anche nei centri storici. Con alcune eccezioni e nel rispetto della normativa vigente, adesso è possibile procedere senza autorizzazione. Scopriamone un po’ di più!

Adesso l’impianto fotovoltaico si installa anche nel centro storico
Impianto fotovoltaico installato nel centro storico

Con il Decreto MiTE, il Governo ha finalmente stabilito la liberalizzazione degli impianti fotovoltaici e termici anche nelle zone definite “Omogenee A, individuate ai sensi del Decreto Ministeriale 1444/68”. Si tratta, in parole povere, dei centri storici delle nostre città dove è finalmente possibile installare un impianto fotovoltaico anche in centro storico senza la necessità di autorizzazioni.

Rimane necessario, però, rispettare alcune condizioni, specie se gli edifici su cui si vorrebbe installare gli impianti sono vincolati con le Belle Arti. In una situazione di questo tipo vige ancora l’obbligo di richiesta di permesso. Per i tetti a tegole, non sussistono invece problemi e si può procedere senza autorizzazioni.

Queste non servono nemmeno quando l’impianto fotovoltaico viene integrato nella copertura dell’edificio o quando non risulta visibile dagli spazi pubblici aperti o non incidono o intaccano negativamente un punto panoramico della città. D’ora in poi, quindi, l’installazione di questi impianti viene equiparata alla manutenzione ordinaria e non richiede, quindi, permessi.

L’intera normativa, comunque, risulta essere ancora oggi molto macchinosa e poco comprensibile ai più. Ecco perché, almeno allo stato attuale, qualora si intenda procedere con un’installazione in centro storico, è consigliabile rileggerne il testo o, in alternativa, consultare un tecnico professionista.