Addio bolletta salata: 5 trucchi per bollette meno care in cucina

Ermelinda Gallo
  • Dott. in Giurisprudenza
17/10/2022

Di questi tempi è indispensabile controllare e regolare i consumi: si annuncia un’inverno caro dal punto di vista energetico. Risparmi in bolletta utilizzando in maniera migliore la cucina e i suoi elettrodomestici.

Addio bolletta salata: 5 trucchi per bollette meno care in cucina
Elettrodomestici di uso quotidiano di cui ottimizzare i consumi

Ormai è chiaro: le prossime bollette di luce e gas saranno salate per tutte le famiglie e le imprese italiane. Per quanto riguarda la gestione domestica, dobbiamo riflettere su quanti sprechi nascosti si nascondono nelle nostre case, a partire dalla cucina. Piccole disattenzioni che fanno lievitare le bollette, sia quella dell’elettricità sia quella del gas.

Dove possiamo intervenire per ridurre gli sprechi e contenere i consumi? Ci sono una serie di accortezze, talvolta banali, che se rispettate, riducono sensibilmente la spesa per la componente energia.

  • Piano cottura: si sente parlare sempre più spesso di cottura passiva degli alimenti. Nel caso della pasta, ad esempio, il procedimento prevede la cottura in acqua bollente, ma con la fiamma spenta. Il fornello viene tenuto acceso per meno tempo, anche se si impiegherà più tempo per cuocere materialmente l’alimento. Sperimentare questa tecnica potrebbe significare una riduzione sensibile del costo del gas.
  • Pentola a pressione: se non ne avete mai acquistato una, potrebbe essere arrivato il momento di farlo. L’utilizzo di questo tipo di pentola, invece delle tradizionali, porta a una riduzione dei tempi di cottura e, di conseguenza, a un minore consumo di gas.
  • Uso dei coperchi: utilizzare i coperchi durante le cotture riduce di molto il tempo di cottura, dato che il calore non si disperde.
  • Piccoli elettrodomestici in stand by: gli elettrodomestici, anche se non in uso, consumano comunque una quota di energia se lasciati collegati alla corrente. Quando non sono indispensabili, staccate la presa elettrica!
  • Frigorifero: controllate sempre il termostato. Il vostro frigorifero potrebbe essere impostato su una temperatura eccessivamente bassa rispetto al contenuto e consumare più del necessario.