Pulire infissi in pvc

Quando ci si occupa dell’arredamento della casa, è opportuno fare attenzione anche alla scelta dei serramenti, capaci di dare carattere ai singoli ambienti. Quelli in PVC rappresentano un’ottima alternativa per conciliare estetica, resistenza nel corso del tempo e performance di isolamento termico tutto l’anno. Una volta acquistati e installati, è importante informarsi su come gestire la loro igiene. In questo articolo, puoi trovare alcuni consigli pratici per pulire gli infissi in PVC in maniera efficace.

pulire-infissi-pvc

Gli infissi in PVC comportano diversi vantaggi. Tra questi, è possibile citare l’ottimo rapporto qualità-prezzo, per non parlare dell’impermeabilità. Inoltre, gli infissi in PVC hanno l’indiscusso pro di non richiedere riverniciature man mano che passano gli anni. Come già detto, però, necessitano di una forte attenzione all’igiene. Se vuoi conoscere le basi per gestirla, non ti resta che proseguire con la lettura di questo articolo.

pulire-infissi-pvc


Leggi anche: Infissi isolanti termici

Pulire finestre in PVC ingiallite

Quando si parla di serramenti in PVC, tra le principali problematiche a cui bisogna fare fronte rientra l’ingiallimento. Cosa bisogna fare per evitare questo problema? Il primo passo prevede il fatto di concentrarsi sulla manutenzione ordinaria.

Per concretizzarla, è sufficiente dotarsi di un panno umido, al massimo imbibito con qualche goccia di candeggina (attenzione, questo prodotto non deve mai essere passato direttamente sul serramento). Essenziale è altresì essere consapevoli dei prodotti che andrebbero evitati. Tra i principali rientrano indubbiamente quelli abrasivi, come per esempio la trielina. Il fatto che gli infissi in PVC siano resistenti agli agenti atmosferici, non vuol dire che siano in grado di sopportare tutto!

pulire-infissi-pvc

Pulire serramenti in PVC

Pulire infissi in PVC  permette di ottenere risultati a dir poco soddisfacenti. Quello che conta è procedere nel modo giusto. Questo significa, per esempio, mettere in atto un’adeguata preparazione. In concreto, si comincia indossando i guanti e riempiendo due secchi di acqua calda. In uno di questi, bisogna aggiungere un paio di gocce di detersivo.

Successivamente, bisogna prendere un panno in microfibra, inumidirlo leggermente nel secchio con il detersivo e passarlo sul serramento. Fondamentale è fare attenzione a bagnarlo completamente. Solo in questo modo, infatti, è possibile eliminare tutte le tracce di polvere e le eventuali incrostazioni.

Per gestire in maniera completa la pulizia è essenziale rimuovere la polvere in profondità, facendo attenzione ad andare a pulire anche nelle parti interne del telaio e dell’anta, senza dimenticare le cerniere e le ferramenta.

In merito a queste ultime, è bene specificare che, per ottenere prestazioni ottimali, possono essere trattate con vaselina spray. In questo modo, è possibile lubrificarle e prevenire i processi di ossidazione. Inoltre, con una cadenza annuale, è opportuno pulire anche i sistemi di drenaggio per l’acqua, così come le interfacce di chiusura del telaio. 


Potrebbe interessarti: Pannelli, pareti e soffitto in cartongesso

pulire-infissi-pvc

Togliere colla da infissi PVC

Chi ha gli infissi in PVC in casa, si trova, molto spesso, a gestire diverse problematiche. Una di queste è la necessità di eliminare i residui di colla. Particolarmente utile a tal proposito è il ricorso a prodotti come l’acqua ragia, che può rivelarsi congeniale per eliminare anche eventuali residui di vernice. Un altro trucco tanto semplice quanto utile prevede il fatto di utilizzare il detersivo per piatti. Bastano poche gocce diluite nell’acqua calda per riportare l’infisso al suo aspetto originario.

pulire-infissi-pvc

Prodotti per pulire gli infissi in PVC

Abbiamo fatto cenno a diversi prodotti utili per pulire infissi in PVC. Oltre a quelli che abbiamo elencato, è doveroso citarne altri. Tra i più validi rientra il detergente fai da te che prevede l’utilizzo dell’aceto, che va diluito in tre parti d’acqua. Attenzione: non bisogna allontanarsi da questa proporzione. Il rischio, infatti, è quello di aggredire eccessivamente la superficie del telaio.

Un doveroso cenno deve essere dedicato anche ai prodotti che non andrebbero utilizzati. Nei paragrafi precedenti abbiamo fatto cenno alla trielina. Fondamentale è anche, se possibile, evitare di fare ricorso all’acetone, alla candeggina, all’ammoniaca. Lo stesso si può dire per l’alcol e per i diluenti a base di resine sintetiche.

Infissi

I prodotti giusti, però, servono a poco se non vengono coadiuvati dall’utilizzo di strumenti adeguati. Il principale è lo spruzzino, che aiuta a nebulizzare sia l’acqua, sia le varie soluzioni detergenti. Tra gli altri strumenti che aiutano a pulire infissi in PVC sono presenti anche le varie tipologie di panni disponibili in commercio. Abbiamo citato quello morbido in cotone, che non è però l’unico. Da ricordare, infatti, è pure la possibilità di utilizzare panni leggeri e non ruvidi, perfetti per asciugare gli infissi.

In alcuni casi, facendo molta attenzione a mantenerli a 40 centimetri circa dai serramenti, si possono utilizzare anche i vaporetti. A questo punto, è naturale chiedersi quali siano gli strumenti da non utilizzare. Tra questi, rientrano i raschietti, ma anche le pagliette in metallo le spatole e i punteruoli.

pulire-infissi-in-pvc

Pulire infissi in PVC: foto e immagini

Sperando che la lettura di questo articolo sia stata per te utile, non ci resta che invitarti a dare un’occhiata alla gallery qui sotto, che contiene alcuni spunti per iniziare subito a prenderti cura dell’igiene degli infissi in PVC.

Beatrice Verga
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Arredo e Design
Suggerisci una modifica
Commenti Espandi

Lascia una risposta

Accedi per lasciare un commento.