Pulire i serramenti in legno

La qualità dei serramenti è importantissima per gli interni della casa. Tra le scelte più popolari in merito, rientra senza dubbio il legno. Materiale che fa parte da sempre della storia e della cultura umana, ha il vantaggio di coniugare durabilità e gradevolezza estetica. Nel momento in cui si decide di installare infissi in legno, è cruciale informarsi in merito alla loro igiene. In questo articolo, puoi trovare alcune informazioni preziose su come pulire i serramenti in legno.

Galleria foto ed immagini

pulire-serramenti-in-legno

Il legno è un materiale che trova tanto posto nell’arredamento degli ambienti domestici. Lo scegliamo per i mobili, ma anche per la pavimentazione. Come già detto, non sono rare le situazioni in cui si decide di utilizzarlo per i serramenti. Alla loro igiene è essenziale dedicare attenzione costante. In questo articolo, puoi trovare diversi metodi utili al proposito.

come-pulire-il-davanzale-delle-finestre


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

Manutenzione infissi in legno esterni

Quando si parla di pulizia degli infissi in legno, è doveroso dedicare attenzione a quelli esterni. Le indicazioni in merito sono poche e semplici. Innanzitutto, è opportuno occuparsi della loro igiene in maniera profonda una volta ogni sei mesi. Fondamentale è preparare il legno alla pulizia, rendendo la sua superficie omogenea ed eliminando eventuali tracce di vernice (in questa fase, ci si può aiutare con la carta vetrata).

Il passo successivo prevede il fatto di dedicarsi alla pulizia, aiutandosi con un panno in microfibra leggermente bagnato. Attenzione: questa fase è basilare. Nel momento in cui la si effettua, è fondamentale avere cura di togliere bene le tracce di muffa.

Nel caso in cui si dovessero notare dei buchi non bisogna preoccuparsi. Ricorrendo allo stucco, infatti, si possono chiudere senza problemi. Archiviato lo step della pulizia, se lo si ritiene opportuno si può procedere a trattare il legno con un prodotto impregnante e, successivamente, con procedure di finitura cerata.

pulire-serramenti-in-legno

Come pulire infissi in legno bianchi

Gli infissi in legno bianchi sono una scelta molto elegante, apprezzata in particolare da chi ama l’arredamento Shabby Chic. Come si puliscono? La prima cosa da considerare è la distinzione tra pulizia ordinaria e pulizia straordinaria. Per quanto riguarda la prima, facciamo presente che può essere concretizzata ricorrendo a un panno morbido, meglio se di cotone. Il prodotto ideale è il detergente per legno, che dovrebbe essere il più possibile delicato (e che va utilizzato seguendo pedissequamente le istruzioni presenti sulla confezione).

La fase della pulizia straordinaria, invece, andrebbe messa in atto un paio di volte all’anno e prevede diversi passaggi. Quello iniziale richiede l’utilizzo di uno scopino con lo scopo di eliminare la maggior quantità possibile di polvere.


Potrebbe interessarti: Idee terrario e piante per interni

Nel momento in cui si ha la sicurezza in merito all’integrità dell’infisso – in caso contrario, è opportuno procedere con la stesura di uno strato di finish – si procede alla pulizia con i medesimi step che vanno considerati in fase di pulizia ordinaria.

pulire-infissi-pvc

Prodotti per infissi in legno bianchi

A questo punto, viene naturale chiedersi quali siano i prodotti migliori da utilizzare per pulire gli infissi in legno bianchi. Le alternative, come in tanti altri casi, sono diverse. Tra le miscele che si rivelano più efficaci troviamo quella che comprende mezzo bicchiere di candeggina, un cucchiaio da minestra di bicarbonato e 3/4 bicchieri d’acqua.

Il preparato in questione, che dovrebbe essere il più denso possibile, va distribuito su tutta la superficie dell’infisso e, una volta completato questo step, lasciato agire per una decina di minuti. Passato questo lasso di tempo si prende un panno – sia asciutto, sia leggermente imbibito con un detergente – e si toglie tutto.


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

pulire-serramenti-in-legno

Rimedi naturali per pulire gli infissi in legno

Come abbiamo appena visto, quando si tratta di pulire i serramenti in legno sono diversi i rimedi naturali a cui fare riferimento. Il criterio per scegliere il migliore dipende in molti casi dal grado e dalla tipologia di sporco presente sull’infisso. In caso di serramenti che non vengono puliti da tempo – p.e. quelli delle finestre delle seconde case – una buona idea può essere quella di trattarli con il mix tra acqua e bicarbonato. 

Molto spesso, quando si ha a che fare con gli infissi in legno capita di notare quantità non indifferenti di muffa. In questi frangenti, per la pulizia si può fare riferimento alla miscela tra acqua e aceto, che deve essere passata e lasciata agire per circa cinque minuti. Una volta trascorso questo intervallo di tempo, si prende un panno in microfibra e si eliminano sia la miscela, sia le tracce di muffa.

Importante è fare riferimento anche alle modalità con cui il legno degli infissi è stato trattato. In caso di trattamento con il flatting, per esempio, un’idea valida può essere quella di utilizzare un panno inumidito con un detergente specifico per l’essenza con cui è realizzato l’infisso. In alternativa, si possono impiegare acqua e olio. Facciamo infine presente che, se non si riesce ad arrivare negli angoli, ci si può aiutare con un pennellino.

come-pulire-scarico-wc-7

Pulire i serramenti in legno: foto e immagini

Se i consigli contenuti in questo articolo, nella gallery fotografica qui sotto – che ti invitiamo a scoprire – puoi trovare alcuni spunti per cominciare subito a pulire i serramenti in legno delle tue finestre.

Beatrice Verga
  • Titolo di studio: Master in Comunicazione & Media Digitali
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica