12 fantastiche idee di segnalibri fai da te

Siete stanchi di segnare le pagine dei libri con scontrini e fogli vari? I segnalibri in commercio non vi piacciono? In questo articolo vi illustreremo qualche idea di segnalibro fai da te, che possa ravvivare le vostre letture.

segnalibri-fai-da-te-02

Galleria foto ed immagini

In commercio esistono davvero tanti segnalibri diversi, capaci di accontentare qualsiasi gusto, o quasi. Chi infatti legge davvero tanto, si ritrova o a non essere mai davvero soddisfatto di quelli che può acquistare o, situazione molto più probabile, a non averlo al momento del bisogno.

Ma i segnalibri non servono solo per ricordarci la pagina da cui ripartire. Tante volte ritroviamo frasi che ci colpiscono in modo particolare e questi accessori sono validi sostituti dei post-it segnapagina per ritrovare quella citazione precisa. In questi casi è ancora più affascinante avere un segnalibro dedicato.

In questo articolo vi illustreremo diverse idee per ricreare questi accessori con le vostre mani. Basta quindi affidarsi a scontrini, biglietti del bus o, peggio, le fastidiose orecchie sui libri. Con questi segnalibri fai da te ci divertiremo a decorare su misura ogni lettura.


Leggi anche: Scritte, testi, simboli e disegni ASCII

segnalibri-fai-da-te-01

1. Ritagli di carta regalo e riviste

I colori sgargianti delle carte da regalo e delle riviste patinate possono essere perfetti segnalibri. I fogli lucidi e resistenti, i font particolari, sono tutti elementi adatti per tenere traccia del punto di lettura, anche se è preferibile lavorare con forbici e colla per renderli più resistenti.

Per realizzare questo progetto partiamo da un cartoncino ritagliato della misura che preferiamo, possiamo riciclare anche una vecchia scatola di cereali. Ritagliamo poi le immagini, i colori e le scritte che più ci colpiscono dei fogli e incolliamoli al cartoncino con la colla vinilica. Alla fine dell’opera, per assicurarci una maggiore resa, passiamo uno strato di colla su tutto il cartoncino e lasciamolo asciugare.

Il nostro segnalibro è già pronto così, ma possiamo decidere di arricchirlo praticando un foro in alto al centro in cui passare un nastrino oppure usando forbici decorate per ritagliare merletti sul contorno.

segnalibri-fai-da-te-03

2. Segnalibro ad acquarello

Gli acquarelli permettono di ricreare decori delicati ed eleganti che si prestano al fascino del segnalibro. Anche se in commercio è possibile trovare questi accessori, il colore della stampa non equivale mai a quello della realizzazione artigianale.

Per creare questo segnalibro non bisogna essere grandi pittori, anche chi non è esperto può realizzare un accessorio personale. Infatti, l’alternativa agli acquarelli veri e propri, sono i pastelli acquerellabili, quello che di solito usano i bambini. Dopo aver colorato e decorato il nostro cartoncino, sarà sufficiente bagnare un piccolo pennello e ripassare il segno dei pastelli, per avere un effetto molto simile all’originale.


Potrebbe interessarti: Dove mettere i libri di scuola in camera

Anche in questo caso, prima di usarlo lasciamolo asciugare per poi decidere se arricchirlo con un nastrino. Un’idea per renderlo più resistente, ed evitare che i colori si rovinino, è quella di plastificare il segnalibro fai da te.

segnalibri-fai-da-te-04

3. Mandala da colorare

Secondo la tradizione orientale i mandala sono disegni che aiutano la mente a rilassarsi e il corpo ad essere più aperto verso gli altri. Esteticamente, con i loro mille colori, sono perfetti per realizzare segnalibri fai da te.

Le alternative per questo progetto sono due: nel primo caso possiamo disegnare un mandala della misura adatta come segnalibro e colorarlo, nel secondo possiamo stampare un disegno già pronto e ritagliare la porzione necessaria. Scegliamo i colori che più ci aggradano e, a lavoro ultimato, plastifichiamo l’opera per renderla più resistente e duratura.


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

segnalibri-fai-da-te-05

4. Hand lettering

Con il tempo si è riscoperta l’arte della calligrafia e ciò ha portato sempre più persone ad avvicinarsi al mondo dell’hand lettering, cioè la scrittura a mano libera. Diversi sono gli stili di scrittura che si possono realizzare e che ci permettono di scrivere la frase che preferiamo.

Anche per chi è alle prime armi in questo hobby, può essere divertente realizzare un segnalibro personale seguendo questa tecnica. Possiamo usarla per arricchire un cartoncino colorato con gli acquarelli, ricreare una frase motivazionale o trascrivere la citazione di un libro che ci ha colpito particolarmente. Anche in questo caso, ricordiamoci di plastificare l’opera terminata per farla durare più a lungo.

segnalibri-fai-da-te-06

5. Segnalibro con fiori secchi

Esiste un progetto facile e divertente per unire il mondo della lettura a quello del giardinaggio: consiste nel realizzare un segnalibro con fiori secchi. Questo genere di piante e una plastificatrice ,sarà tutto ciò di cui avremo bisogno.

Se siete esperti di giardinaggio potete seccare da voi i fiori che preferite, in alternativa è possibile acquistare piante già essiccate che ancora conservano il colore e si prestano a progetti fai da te. Posizioniamo i fiori come preferiamo e plastifichiamo la lamina. Una volta ritagliato il foglio della misura che vogliamo, avremo ottenuto il nostro segnalibro da arricchire con nastri e pendenti.

segnalibri-fai-da-te-07

6. Animaletti segnalibro

I segnalibri non devono essere solo funzionali e carini, ma anche divertenti. Un progetto che unisce queste tre caratteristiche è quello degli animaletti che, con le loro piccole zampe, ci aiutano a non perdere il segno della lettura.

Realizzare questo segnalibro è molto semplice. Sarà sufficiente disegnare, o stampare per chi non si sente un grande artista, il volto del personaggio su cartoncino e ritagliarlo. Possiamo scegliere un elefante, un leone, un cane o un gatto, a noi la scelta. Il corpo sarà la lunghezza del segnalibro al termine del quale, possiamo disegnare e ritagliare le due zampe posteriori. Con un taglierino invece, ritagliamo due collinette sotto il volto che fungeranno da zampe anteriori e ci serviranno per mantenere il segno delle letture.

segnalibri-fai-da-te-08

7. Segnalibro ad angolo

Invece di praticare fastidiose orecchie al nostro libro, possiamo mantenere il segno della lettura grazie a dei deliziosi segnalibri fai da te ad angolo. Esistono due versioni di questo progetto, ma vi illustreremo la più semplice e anche la più comoda da decorare e utilizzare. Sembra più complicato di quanto non sia in realtà, ma basta un pizzico di pazienza per ottenere un risultato davvero divertente.

Su un cartoncino disegniamo un quadrato di 14 cm per 14. Dividiamolo ora in quattro quadrati da 7 cm di lato. Partiamo dal quadrato in basso a sinistra e disegniamo su quello alla sua destra e quello in alto, delle diagonali che uniscano l’angolo in basso a sinistra con quello in alto a destra.

Ritagliamo il quadrato e i due triangoli ricavati vicino a questo. Sembrerà di aver ricavato il volto quadrato di un animale con due orecchie a punta. Pieghiamo i due triangoli lungo la linea disegnata, in modo che si sovrappongano al quadrato e incolliamoli tra loro. Avremo ottenuto il nostro segnalibro da decorare con animali simpatici, volti buffi o con una frase. Come anticipato questo progetto è più facile da realizzare che non da spiegare.

segnalibri-fai-da-te-09

8. Segnalibro a nastro

Un progetto facile e veloce di segnalibro fai da te, che potrebbe anche rientrare tra le idee di riciclo creativo, è quello che prevede il semplice utilizzo di un nastro. Nella sua semplicità questo elemento si rivela davvero elegante.

Sarà sufficiente procurarci un nastro di una lunghezza pari a 30 cm e legare alle estremità di questo, ciondoli o perline di vecchie collane o bracciali che non usiamo più oppure cucire decori in pannolenci. In poco tempo avremo ottenuto un segnalibro pratico da sfoggiare ad ogni lettura.

segnalibri-fai-da-te-10

9. Segnalibro con bastoncini del gelato

I bastoncini di gelato si prestano a diversi progetti di fai da te e quello di un segnalibro non è esente. Possiamo realizzare due tipi di accessori con questo materiale, entrambi molto divertenti e creativi, adatti anche ai più piccoli.

Per il primo progetto servirà un bastoncino di gelato largo. Possiamo decorarlo con una scritta a mano libera, incollando fogli colorati oppure un elemento decorativo su una delle due estremità. Il segnalibro è già pronto per essere utilizzato.

Per il secondo progetto avremo bisogno invece, di due bastoncini che potranno essere anche due sottili. Per il primo procediamo come per il progetto precedente e, una volta terminato, con della colla a caldo incolliamo le due estremità superiori dei bastoncini. In questo modo avremo ottenuto un segnalibro a clip.

segnalibri-fai-da-te-11

10. Segnalibro fai da te a calamita

Acquistando in cartoleria delle piccole calamite è possibile realizzare un segnalibro davvero divertente che ci permetterà di non rovinare i nostri libri.

Pieghiamo in due un cartoncino e disegniamo un elemento che ci piace, che sia un fiore o un personaggio, coloriamo e tagliamo. Plastifichiamo il progetto ottenuto per renderlo più resistente e in seguito, con della colla, attacchiamo le calamite nella parte interna. Il segnalibro è già pronto per essere utilizzato e siamo sicuri che non ci farà mai perdere la pagina.

segnalibri-fai-da-te-12

11. Clip fermafogli come segnalibro

Un progetto di segnalibro molto veloce da realizzare prevede l’utilizzo di una clip fermafogli. Per questo progetto è preferibile usare quelle con il rivestimento in gomma colorato.

Realizzare il segnalibro è molto semplice, basterà decorare la clip con nastri, perline o anche incollando volti di personaggi colorati e plastificati e avremo già ottenuto il nostro segnalibro personale.

segnalibri-fai-da-te-13

12. Segnalibro fai da te con elastico

Veloce da realizzare, pratico da usare e divertente da vedere è il segnalibro fai dai te con l’elastico. Questo potrà essere colorato o bianco, largo o stretto a seconda dei nostri gusti.

Procuriamoci un elastico lungo 38 cm e, con della colla a caldo o due punti di cucito, uniamo le estremità. Copriamo il punto di unione con un progetto in pannolenci, un personaggio plastificato o anche un ciondolo in plastica. Quando dovremo tenere il segno delle nostre letture ci basterà inserire l’elastico tra le pagine, mentre l’elemento decorativo arricchirà la copertina.

segnalibri-fai-da-te-14

12 idee di segnalibri fai da te: immagini e foto

Per chi ama leggere i segnalibri non bastano mai e avere nel cassetto qualche progetto realizzato con le proprie mani si rivela davvero elegante. In questa galleria di immagini potete trovare diverse idee per realizzare segnalibri fai da te.

Fabiola Criscuolo
  • Titolo di studio: Laurea Magistrale in Scienze Politiche
  • Autore specializzato in Arredamento, Design
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi seguire le novità in tema di casa, design, vedere le migliori idee per arredare, dipingere e tanti altri contenuti originali. Registrati gratuitamente alla nostra newsletter.