Pulire il balcone: 6 idee e soluzioni rapide ed efficaci

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

Di tutta la casa, la zona che più si tende a trascurare, è senza dubbio il balcone. Come possiamo pulire questo ambiente in modo semplice, veloce ed efficace? Quali sono i trucchi che ci consentono di non lasciar accumulare lo sporco? Rispondiamo a tutte le domande in questo articolo.

Galleria foto ed immagini

Pulire il balcone: 6 idee e soluzioni rapide ed efficaci

Durante l’anno, quando ci dedichiamo alle pulizie domestiche, una delle zone che più trascuriamo è senza dubbio il balcone. Trovandosi all’esterno della casa ed essendo poco utilizzato, in particolare nella stagione più fredda, si tende a rimandare costantemente la sua pulizia.

Questo atteggiamento non fa altro che creare accumulo di sporcizia sul nostro balcone fino a renderlo inutilizzabile. Con l’arrivo della bella stagione si palesa l’esigenza di una pulizia approfondita, anche al fine di rendere vivibile questa zona.

In realtà è necessario dedicarsi sempre al balcone, anche nella stagione più fredda, in quanto è la parte sfruttata per stendere panni bagnati. Di conseguenza la sporcizia che non eliminiamo potrebbe poi accumularsi sui nostri capi di abbigliamento.

Pulire il balcone richiede senza dubbio diverso tempo, eppure attraverso alcuni piccoli trucchi è possibile velocizzare l’operazione senza perdere l’efficacia. In questo articolo abbiamo scelto di raccogliere 6 soluzioni rapide che ci consentiranno di mantenere sempre pulita questa parte esterna della casa.

Pulire il balcone: 6 idee e soluzioni rapide ed efficaci

1. Spazzare bene il balcone

Pulire il balcone: 6 idee e soluzioni rapide ed efficaci

Quando ci dobbiamo dedicare alla pulizia del balcone, in particolare se dall’ultima volta è trascorso diverso tempo, la prima cosa da fare è rimuovere tutta la polvere superficiale che si trova sul pavimento.

È probabile che su questa superficie si sia è accumulata una quantità tale da lasciare anche traccia del nostro passaggio. Di conseguenza, se andassimo a pulire qualsiasi altro elemento prima ancora del pavimento, ritornerebbe a sporcarsi.

Armiamoci quindi di una scopa e di una paletta e rimuoviamo tutta la polvere anche più di una volta se necessario.

2. Rimuovere la polvere dalle mura

Pulire il balcone: 6 idee e soluzioni rapide ed efficaci

Allo stesso modo del pavimento, se non abbiamo utilizzato per diverso tempo il nostro balcone, è probabile che sulle mura si sia accumulata polvere e soprattutto ragnatele. Per evitare che queste possano compromettere il lavoro finale, prima ancora di passare ad altri elementi, rimuoviamo attentamente la sporcizia sulle mura.

Per questo passaggio possiamo aiutarci con uno spolverino morbido, in quanto sarà senza dubbio impossibile utilizzare un panno sopra alle mura in cemento. L’intento è quello di rimuovere tutto lo sporco superficiale che non possa poi cadere a terra sporcando di nuovo il nostro pavimento.

3. Pulire bene le ringhiere

Pulire il balcone: 6 idee e soluzioni rapide ed efficaci

Dopo aver rimosso lo strato di polvere superficiale possiamo passare alla pulizia vera e propria del balcone. Iniziamo quindi dalle ringhiere prestando bene attenzione al materiale e di conseguenza al metodo di pulizia delle stesse.

Tra le ringhiere più comuni troviamo quelle in ferro battuto, relativamente facili da pulire a condizione che non vi sia ruggine sopra di esse. Se questa è già presente sarà necessario grattare con una spazzola specifica prima di andare a rimuovere la polvere.

Un metodo rapido per rimuovere lo sporco e farle tornare lucenti è quello di utilizzare una soluzione di acqua, limone e aceto bianco da passare su tutta la superficie e lasciare agire al sole. Utilizziamo poi un panno umido per risciacquare e far tornare la nostra ringhiera all’antico splendore.

Le ringhiere in alluminio stanno sostituendo quelle in ferro battuto. Per pulirle utilizziamo uno spolverino o un panno in cotone per rimuovere tutta la polvere lo sporco superficiale, ragnatele comprese. Prepariamo un composto di acqua e sapone di Marsiglia e con un panno umido passiamo su tutta la superficie della ringhiera per pulirla correttamente.

Per le ringhiere in cemento, molto più signorili e particolari, possiamo utilizzare una soluzione di acqua e bicarbonato o acqua e ammoniaca da passare su tutta la superficie con un panno in cotone. Ricordiamoci sempre di cambiare l’acqua quando questa inizia ad accumulare troppo sporco.

4. Lavare correttamente il pavimento

Pulire il balcone: 6 idee e soluzioni rapide ed efficaci

Dopo aver pulito a fondo le ringhiere è arrivato il momento di dedicarsi di nuovo ai pavimenti. Proprio come le altre superfici, anche questi possono essere composti da diversi materiali e dunque necessario agire correttamente al fine di evitare spiacevoli incidenti.

Il materiale più comune per la pavimentazione del balcone è quello in cotto, facile da pulire ma anche più propenso ad accumulare sporco tra le fughe. Una soluzione naturale, che ci consente di riportare la superficie all’antico splendore, è quella dell’utilizzo di acqua e aceto bianco. Se lo sporco è molto aggressivo possiamo scegliere di fare la prima passata con la scopa in modo da raggiungere perfettamente ogni fuga ed eliminare lo sporco anche da qui. Ricordiamoci poi di risciacquare solo con acqua al fine di rimuovere l’odore molto aggressivo dell’aceto.

Se invece il balcone presenta la pavimentazione in gres porcellanato o in ardesia possiamo utilizzare una soluzione di acqua, sapone di Marsiglia, bicarbonato e aceto bianco. Come prima cosa possiamo procedere con una passata con la scopa e poi risciacquare con un panno umido per raccogliere tutta l’acqua ancora presente.

Più raro da trovare, ma non per questo impossibile, è il pavimento in cemento. In questo caso per pulirlo correttamente versiamo un poco di ammoniaca all’interno di due litri d’acqua e procediamo con la pulizia aiutandoci con una spazzola dalle setole morbide. Lasciamo asciugare all’aria e noteremo subito la differenza.

5. Trucchi contro le formiche

Pulire il balcone: 6 idee e soluzioni rapide ed efficaci

Anche dopo aver pulito con attenzione i pavimenti e le ringhiere del nostro balcone, non è raro ritrovarsi invasi dalle formiche. Per quanto questi insetti possono dimostrarsi innocui sono molto fastidiosi, in particolare durante i mesi estivi.

Una soluzione naturale consiste nel versare all’interno dell’acqua utilizzata per la pulizia delle ringhiere e del pavimento, oli essenziali con profumi gradevoli per l’uomo ma non per gli insetti: i più efficaci sono quelli alla menta, all’eucalipto e chiodi di Garofalo, gli stessi che possiamo utilizzare anche per le candele che ci accompagnano durante le serate calde.

6. Pulire il balcone con costanza

Pulire il balcone: 6 idee e soluzioni rapide ed efficaci

Dopo aver visto come pulire in modo rapido ed efficace il nostro balcone, è arrivato il momento di svelare il trucco più efficace per rendere sempre più veloce la sua pulizia. Infatti è necessario pulire con costanza questa zona della casa, almeno una volta a settimana, cercando di dedicare qualche minuto del nostro tempo alle ringhiere e al pavimento.

Anche se all’inizio ciò può sembrare noioso e faticoso, con il tempo ci renderemo conto che la pulizia comporta in realtà pochissimi minuti, permettendoci di contro di avere un ambiente pulito e vivibile in ogni momento dell’anno.

Galleria idee e foto soluzioni per pulire il balcone

Pulire il balcone della cucina è fondamentale soprattutto con l’arrivo della bella stagione. In questa galleria di immagini abbiamo raccolto alcune idee pratiche.