Lavatrice? Sicuramente anche tu la stai distruggendo! Scopri i 4 errori che fai

La lavatrice è un oggetto che nella nostra casa non può assolutamente mancare. Questo elettrdomestico è rimasto sulla cresta dell’onda nonostante l’irruzione di tecnologie domestiche sempre più sofisticate ma che, diciamolo, non sono ancora riuscite a soppiantarlo. Prima di scegliere una lavatrice, tuttavia, è bene evitare qualche errore di troppo che potrebbe rivelarsi decisivo.

Galleria foto ed immagini

Scegliere la lavatrice: 4 errori che tutti commettono

La lavatrice è un elettrodomestico importante, forse quello a cui dobbiamo prestare più attenzione prima di sceglierlo. Già perché, soprattutto nel campo degli elettrodomestici di nuova generazione, è molto facile incappare in errori grossolani o comunque evitabili. Conoscere, ad esempio, le caratteristiche tecniche di ciascuna marca o modello, ci consentirà di arrivare più preparati al nostro acquisto.

L’utilizzo della lavatrice, in particolare, è una costante per chi conosce il mondo delle pulizie casalinghe. La lavatrice infatti sostituisce ciò che un tempo veniva fatto a mano, con non poca fatica. È insomma un elettrodomestico molto importante che ci consente di velocizzare i processi di lavaggio grazie all’uso di un semplice prodotto.

Non è raro, tuttavia, che prima di scegliere una lavatrice che si riveli essere quella più adatta, si sbagli su parecchie cose: dalla tipologia stessa, alla differenza con altri prodotti simili, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Insomma, è bene “studiare” nella maniera più appropriata il funzionamento di questa macchina fondamentale, per evitare problematiche anche piuttosto gravi da risolvere. Per questo motivo nell’articolo di oggi andremo a vedere 4 errori da evitare prima di scegliere la lavatrice da comprare.

Scegliere la lavatrice: 4 errori che tutti commettono

1. Non prestare attenzione alle caratteristiche tecniche

Scegliere la lavatrice: 4 errori che tutti commettono

Le caratteristiche tecniche di ogni prodotto fanno la differenza in sede di scelta. Ovviamente non è che dobbiamo imparare a memoria tutti i parametri tecnici; tuttavia, alcuni aspetti come la classe energetica e il consumo elettrico (due aspetti che vedremo nel secondo paragrafo) devono in qualche modo essere capiti. Nella maggior parte dei casi la non capacità di capire questi termini ci porta a commettere errori grossolani!

Dunque, quali sono le caratteristiche tecniche da tenere in considerazione? Ne elenchiamo qualcuna: la capacità di carico (da commisurare anche al numero dei componenti della famiglia), la velocità di centrifuga, il consumo energetico.

2. Non conoscere il consumo dell’apparecchio

Scegliere la lavatrice: 4 errori che tutti commettono

Le lavatrici moderne hanno una caratteristica importante, cioè quella di differenziarsi le une dalle altre anche in base al consumo. Con ciò facciamo riferimento ad un parametro che va a rendere il lavaggio adatto o meno per diversi capi. Prima di sceglire questo tipo di elettrodomestico è bene capire la differenza tra classe di efficienza energetica e consumo elettrico.

La classe di efficienza energetica indica il grado di efficienza del prodotto. Oggi, nel mercato attuale, la classe che notoriamente è conosciuta come più affidabile ed economica per quanto riguarda la lavatrice è la A+++.

Quanto al consumo elettrico, come è facile intuire, fa riferimento al consumo che la lavatrice colleziona in un solo anno d’attività costante. Il consumo viene calcolato su 220 cicli di lavaggio spalmati, come detto, in un intero anno. Più elevato sarà il numero che leggeremo in etichetta, meno sarà conveniente quel determinato modello perché richiederà un consumo, per l’appunto, maggiore e impatterà, quindi, di più sulla bolletta elettrica.

3. Confonderla con l’asciugatrice

Scegliere la lavatrice: 4 errori che tutti commettono

Molti di noi spesso confondono la lavatrice con l’asciugatrice, o la lavasciuga, in quanto questi due prodotti dal punto di vista visivo si assomigliano molto. In questa sede vogliamo ricordarvi le caratteristiche principali di questi due elettrodomestici. La prima, la lavatrice, è usata solo ed esclusivamente per lavare i panni ad una velocità più o meno elevata.

L’asciugatrice invece, nonostante sia esternamente simile alla lavatrice, possiede un cestello molto più grande e presenta una conformazione atta ad asciugare i panni nella maniera più rapida possibile. Ovviamente ci sono dei modelli di asciugatrice che, prima di asciugare i panni, li lavano anche. Parleremo, in questo caso, di lavasciuga: elettrodomestici per i quali bisogna comunque valutare costi più elevati.

4. Non tenere conto del rapporto qualità/prezzo

Scegliere la lavatrice: 4 errori che tutti commettono

L’aspetto estetico di un elettrodomestico è importante, ma spesso ci spinge ad un errore certo. È impossibile non fare attenzione al binomio qualità e prezzo, una delle argomentazioni più usate in sede di vendita e per questo più importanti. Per quanto riguarda la lavatrice, a nostro parere, conta tantissimo valutare per bene se il prezzo sia o meno direttamente proporzionale alla qualità offerta: la lavatrice infatti non è un prodotto usa e getta, ma è destinata a rimanere con noi per diversi anni.

Non valutare per bene il rapporto qualità/prezzo è un errore assai banale, figlio purtroppo di un’inesperienza di fondo. Dobbiamo, quindi, riflettere o farci consigliare bene, magari da un nostro amico o parente con più esperienza, prima di acquistare un prodotto del genere, che spesso può arrivare a costare anche qualche migliaio di euro.

Galleria idee e foto di scegliere la lavatrice

Come visto nell’artcolo, bisogna necessariamente conoscere il funzionamento dell’apparecchio per evitare di incappare in errori anche banali. Come tutti gli oggetti della nostra casa, anche la lavatrice ha bisogno di cura e di attenzioni, perché è un elettrdomestico destinato a rimanere con noi anche per decenni!

Di seguito vi mostriamo una serie di foto a nostro parere indicative che potrebbero darvi una mano prima del vostro acquisto.