Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

Scegliere la migliore macchina da caffè automatica ti sembra una missione impossibile? Non lo è se teniamo bene a mente alcune delle caratteristiche che desideriamo, o meno, che questa abbia. Capire le modalità di funzionamento disponibili, le personalizzazioni, i materiali di realizzazione ed il giusto rapporto qualità/prezzo ci aiuterà a chiudere il cerchio. Sbagliare, sarà impossibile!

Galleria foto ed immagini

Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

Acquistare una macchina da caffè automatica è una scelta abbastanza impegnativa. Nonostante il suo compito sia identico per tutti i modelli e corrisponda con la macinatura istantanea del caffè da preparare, ci sono diverse personalizzazioni possibili.

Vale la pena prendersi un po’ di tempo per valutarne i più svariati aspetti in modo da azzeccare la scelta e portare a casa un dispositivo che possa, realmente, semplificarci la vita ed aiutarci a preparare un caffè dall’aroma pressoché inimitabile.

Ma quali sono questi aspetti importanti? Li vedremo più nel dettaglio a breve! Attualmente basti sapere che esistono macchina da caffè automatiche con lame in ceramica o in acciaio, realizzate con diversi materiali, con modalità di funzionamento più o meno congeniali alle nostre aspettative. Insomma: tutto da valutare, non prima di aver compreso per quale motivo vale davvero la pena scegliere per una macchina da caffè di questo tipo. Pronti a scoprirlo?

Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

1. Perché acquistare una macchina da caffè automatica?

Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

Se sei un buon intenditore di caffè, saprai di certo che il caffè, per mantenere intatto il suo aroma nel tempo, deve rimanere sottovuoto. A contatto con l’aria, infatti, il suo profumo tende a svanire e con esso il vero piacere di degustarlo. Questo accade, ad esempio, quando apriamo la confezione di caffè per inserirla nel classico barattolo: non riusciremo a consumarlo in brevissimo tempo, e con il passare dei giorni perderà sempre più gusto.

Anche le capsule, sebbene il caffè sia molto protetto al loro interno, hanno questo inconveniente legato al trascorrere dei mesi. L’unico modo per avere un caffè sempre perfetto è quello di macinare i chicchi nel momento stesso in cui li vogliamo consumare. Se non siamo propensi ad utilizzare sistemi manuali (molto più lenti), scegliere di acquistare una macchina da caffè automatica è l’alternativa migliore.

Questa, infatti, macina il caffè necessario sul momento e tenendo conto delle preferenze dell’utente (successivamente quasi sempre memorizzabili) per un risultato davvero eccellente ed in tempi davvero brevissimi (basteranno una manciata di secondi). I costi di un caffè fatto con una macchina da caffè automatica sono convenienti perché inferiori sia a quelli fatti col caffè in polvere che in capsule. Il caffè macinato, infatti, ha prezzi inferiori rispetto ad altre tipologie.

2. Macchina da caffè automatica: valutiamo il macinacaffè

Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

Il compito di una macchina da caffè automatica è quello di preparare un buon caffè partendo direttamente dai chicchi che andranno, quindi, accuratamente macinati. Ecco perché uno dei primi aspetti da valutare con cura riguarda proprio il macinacaffè.

I modelli meno prestanti hanno delle lame in acciaio inox che, nonostante la buona qualità, non sono comunque in grado di offrire gli stessi risultati di quelle in ceramica.

Questo è il motivo per cui, potendo scegliere, l’alternativa consigliata è certamente quella di una macchina dotata di lame in ceramica. Perché? Questo materiale non surriscalda il chicco mentre lo macina (contrariamente all’acciaio) e non gli farà assumere uno spiacevole retrogusto di bruciato. Macchine con lame in ceramica, inoltre, hanno statisticamente una maggiore durata.

3. Macchina da caffè automatica: i materiali

Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

Qual è il materiale migliore per una buona macchina da caffè automatica? Abbiamo già detto che il mercato ci offre una gamma di modelli davvero molto ampia. Ci sono, però, diversi materiali di realizzazione e proprio questi possono fare la differenza tra due modelli apparentemente simili.

Ricordiamo, infatti, che questi dispositivi sono sottoposti a temperature molto alte e che devono essere in grado di sopportarle al meglio. Il rivestimento migliore è quello in acciaio inox che consente alla macchina di durare più a lungo nel tempo. Stesso discorso vale per la caldaia mentre per i serbatoi (che devono contenere l’acqua) il materiale migliore è la plastica.

4. Macchina da caffè automatica: le modalità di funzionamento

Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

Viviamo nell’epoca in cui tutto è touch ed una buona macchina da caffè automatica non poteva fare eccezione. Ed è così che, ad oggi, in buona parte dei nuovi modelli basta una semplice pressione del dito sullo schermo per selezionare le funzioni che più ci interessano: scegliere il tipo di bevanda desiderato, settare le impostazioni della macchina e fornire tutte le indicazioni per la preparazione del caffè.

Esistono, naturalmente, anche macchine da caffè automatiche che, per essere gestite, dispongono di comandi manuali ma, in tutti i casi, si tratta sempre di tasti molto intuitivi ed il cui utilizzo, dopo un paio di volte, diventa davvero molto semplice. Le migliori, in ogni caso, sono quelle con un bel display touch a colori!

5. Macchina da caffè automatica: potenza e optional

Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

La macchina da caffè automatica è un elettrodomestico e, in quanto tale, ha necessità di essere alimentata da corrente elettrica. Ecco perché andare a valutare un fattore importante come potenza e relativi consumi è fondamentale.

In genere le potenze sono comprese tra 1.400 e 1.900 Watt (non proprio economiche). Diversi modelli, però, hanno alcune funzioni che consentono di risparmiare energia (ad esempio si spengono da sole se non vengono utilizzate per un po’).

E gli optional? Un altro fattore da tenere in conto anche se questi dipendono essenzialmente da quelle che sono le personali necessità di ognuno. La possibilità di scaldare le tazze, di realizzare bevande a base di latte o decalcificare la macchina in automatico sono solo alcuni di quelli su cui possiamo basare la nostra scelta.

6. Macchina da caffè automatica: i prezzi

Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

I prezzi della macchina da caffè automatica sono un altro ostacolo da superare quando stiamo valutando la possibilità di acquistarne una. I costi sul mercato, difatti, sono un po’ più impegnativi rispetto a quelli che si affrontano per altre tipologie di macchine da caffè. Si parte, più o meno, da un minimo di 250 euro e, per i modelli più avanzati, si possono arrivare a spendere anche 1.000 euro.

Un esborso di certo non di poco conto che, proprio per questo, ci obbliga a studiare attentamente qual è il modello di macchina che preferiamo acquistare. Tutto dipenderà dalle nostre esigenze ma una precisazione, a questo punto, pare doverosa: anche i modelli più “economici” preparano caffè eccellenti (sono solo un po’ meno “evoluti”) per cui se non ci sono necessità particolari si può anche optare per uno di questi.

7. Migliore macchina da caffè automatica del momento

Migliore macchina da caffè automatica: 7 consigli alla scelta

Una volta chiariti quelli che sono gli aspetti importanti da valutare prima dell’acquisto, qual è la migliore macchina da caffè automatica del momento? A maggio 2022 le recensioni degli utenti sul web hanno consegnato questo titolo alla Saeco Xelsis SM7683/10. Un modello che già esteticamente (puoi vederla in foto) si sposa bene con ogni ambiente, è contraddistinta dall’apprezzatissimo sistema Latte Duo.

Grazie a questo potrai preparare, in maniera contemporanea, ben 2 bevande a base di latte (prerogativa non di tutte le migliori macchine in commercio). Il display a colori permette di visualizzare e scegliere più di 10 tipologie di caffè oltre alla possibilità di creare 6 profili diversi (per memorizzare, magari, le preferenze di ogni componente della famiglia e selezionarle, poi, con un semplice tasto).

Nella Xensis di Saeco potremo inserire sino a 450 grammi di chicchi di caffè e scegliere tra 12 gradi di macinatura. Che dire poi dell’autonomia? L’azienda garantisce la possibilità di preparare oltre 5 mila bevande tra un processo di decalcificazione ed il successivo. Davvero un dispositivo interessante! Il prezzo? In rete parte da circa 700 euro e, a seconda del rivenditore, può superare i 1.000 euro.

Galleria idee e foto migliore macchina da caffè automatica

Hai compreso bene tutti gli aspetti da valutare per poter scegliere la macchina da caffè automatica più adatta alle tue esigenze? Li puoi trovare riassunti in tutte le immagini che ti abbiamo proposto!