Miglior gelatiera 2022: 6 caratteristiche e modalità d’uso

Scegliere la miglior gelatiera da portare a casa non è sempre facile! Occorre considerare le caratteristiche più importanti per noi (in base all’uso che ne faremo) e quelle che in un buon prodotto non possono mancare. Tipologia di raffreddamento, capacità, dimensioni e consumi sono alcune di queste! Dopo un’attenta valutazione sarà impossibile sbagliare nella scelta!

Galleria foto ed immagini

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

 

Se vogliamo fare un buon gelato, come quello del bar, direttamente a casa, l’unica soluzione è quella di scegliere la miglior gelatiera, ritagliandone le caratteristiche su quelle che sono le nostre esigenze.

Ci sono, difatti, una serie di cose da cui non possiamo prescindere, atte a guidarci nella scelta e ad evitare errori. A determinare un buon risultato, però, vale la pena ricordarlo, non sarà solo la gelatiera ma anche la qualità degli ingredienti: indispensabile, quindi, non lesinare su questa!

Per il resto, dovremo considerare punti importanti come la capacità della gelatiera (in base alla quantità di gelato che dovremo produrre di volta in volta), le sue dimensioni fisiche (che dovremo commisurare agli spazi che abbiamo a disposizione), alle funzioni vere e proprie (come l’autospegnimento o il mantenimento del freddo) e i consumi (che possono andare ad incidere non di poco sulla bolletta elettrica).

Una volta, comunque, che avremo fatto la nostra scelta, calibrandola alle nostre esigenze, non avremo difficoltà a rientrare dell’investimento iniziale (specie per i modelli più costosi). Avremo, poi, il piacere di consumare un buon gelato anche d’inverno quando la nostra gelateria preferita sarà chiusa! Pronti? Partiamo!

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

Miglior gelatiera 2022: caratteristiche fondamentali

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

Benché scegliere la miglior gelatiera possa sembrare complicato, prendendo in considerazione alcuni punti importanti potremo restringere il cerchio ed essere, dunque, facilitati.

Vale la pena ricordare sempre che le caratteristiche più importanti, seppur in genere accomunino i dispositivi migliori, possono essere soggettive e dipendere dall’uso che faremo del prodotto. Ne abbiamo individuate, in particolare, 8. Scopriamole un po’ più nel dettaglio.

1. La tipologia di raffreddamento

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

Una prima distinzione importante da fare per scegliere la miglior gelatiera per noi è quella tra le diverse tipologie di raffreddamento. Sul mercato, infatti, sono presenti macchine autorefrigeranti e non autorefrigeranti.

Queste ultime prevedono “l’inconveniente” di dover mettere il cestello a raffreddare in freezer per circa 12 ore prima di utilizzarlo. Hanno dimensioni più piccole, pesano di meno (max 4 Kg) e costano meno (35 – 70 euro).

Le gelatiere autorefrigeranti, invece, hanno un compressore interno e riescono, in qualche minuto, a raffreddare al punto giusto il cestello che, quindi, non deve stare tutto quel tempo in freezer.

Ne consegue una notevole ottimizzazione dei tempi (appena 40 minuti per un gelato). Sono, poi, le più performanti e riescono a garantire qualità di gelato migliori. Al contempo, sono più ingombranti, pesano di più ed hanno un costo non indifferente (i modelli più avanzati costano sino a 300 euro).

2. La capacità del cestello

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

Quanto gelato vogliamo fare ad ogni utilizzo? Dovremo porci questa domanda per valutare la capacità della miglior gelatiera. I modelli da 1 o 1,5 litri sono la scelta perfetta se non abbiamo grandi esigenze, vogliamo preparare piccole quantità di gelato ogni volta o, magari, abbiamo in mente di farlo in più gusti.

Per maggiori quantità, invece, meglio optare per modelli con cestello da 2 litri in su di capacità.

Vale la pena fare una piccola considerazione: molte volte è consigliabile, specie se poi lo si consuma in qualche giorno, fare più quantità di gelato e conservarlo poi in freezer. Questo perché il gelato, in questo modo, si mantiene molto bene e richiede un costo inferiore, dal punto di vista elettrico, rispetto al rimettere in moto la macchina una seconda volta.

3. I tempi per la preparazione dei gelati

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

Tenere in considerazione i tempi necessari per la preparazione del gelato è un altro parametro importantissimo per stabilire quale sia la miglior gelatiera. Se sai sin da prima dell’acquisto di non avere molto tempo a disposizione, dovrai prepararti ad acquistare una macchina più performante e veloce: un’autorefrigerante sarebbe, a questo punto, la scelta migliore.

Considera che in media, il tempo necessario è pari a 40 minuti (anche se vi sono alcune gelatiere che impiegano ancor meno tempo).

La tempistica indicata non tiene conto del tempo necessario ai modelli non autorefrigeranti per raffreddare il cestello in freezer (tutta la notte o, comunque, 12 ore). Se, poi, hai la necessità di preparare più gusti nella stessa giornata, è ovvio che dovrai tenere in considerazione solo i modelli che ti garantiscono tempi di lavorazione più brevi.

4. Le dimensioni e i consumi della miglior gelatiera

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

Esistono delle dimensioni standard per stabilire quale sia la miglior gelatiera sul mercato? La risposta è no, anche se riteniamo che questa sia una delle caratteristiche da verificare prima dell’acquisto.

Scegliere un modello troppo ingombrante è possibile solo in caso disponi degli spazi necessari per la sua collocazione (spostarla continuamente ogni volta che dovrai utilizzarla, difatti, non è consigliabile!).

Le gelatiere più compatte rimangono quelle non autorefrigeranti. La mancanza di un compressore integrato, infatti, garantisce un peso ed un ingombro minore. Tutto questo, però, a discapito delle potenzialità dal momento che, lo abbiamo detto, non sono tra i modelli più veloci nella preparazione.

E per quanto concerne i consumi? Bisogna dar un’occhiata anche a questi e considerare che le autorefrigeranti hanno consumi più elevati. La potenza del motore è, in genere, compresa tra 100 e 200 Watt.

5. Quali sono le principali funzioni?

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

La miglior gelatiera deve anche essere dotata di tutte quelle funzioni che possiamo definire indispensabili per preparare un buon gelato. Alcuni modelli, difatti, non sono ideati solo per fare il gelato ma anche per fare in casa degli ottimi yogurt o sorbetti. Mediante la selezione di apposite funzionalità, infatti, temperature e lavorazioni verranno adeguate automaticamente in base al prodotto che vogliamo preparare.

I programmi preimpostati sono i migliori per lasciare che la gelatiera faccia il gelato mentre noi facciamo altro. Al contempo, importante l’autospegnimento e la capacità di  mantenere al freddo il gelato una volta pronto.

In genere questo è garantito per circa 60 minuti. La presenza di un display, poi, permette di visualizzare comodamente la temperatura così come il tempo di lavorazione rimasto.

6. Accessori della miglior gelatiera 2022

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

Sembra un dettaglio di poco conto ma per scegliere la miglior gelatiera 2022 è importante dare un’occhiata anche a quelli che sono gli accessori che la accompagnano. Un ricettario, ormai, è quasi d’obbligo all’interno della confezione d’acquisto.

Le ricette andranno poi personalizzate un po’: se è vero, infatti, che sono calibrate per quella determinata gelatiera, è anche vero che i risultati sono valutati in maniera abbastanza soggettiva.

Molti modelli prevedono anche la presenza di una spatola che dovremo utilizzare per la rimozione dei gelati, una volta pronti, dal cestello in maniera sicura, senza rovinarlo in alcun modo. Altra considerazione importante: la disponibilità di eventuali accessori sul web da acquistare anche in un secondo momento (ad esempio per il cestello).

Miglior gelatiera 2022: come utilizzarla correttamente

Miglior gelatiera 2022: 7 caratteristiche e modalità d’uso

Viste quelle che sono le principali caratteristiche che non possono, o non dovrebbero, mancare nella miglior gelatiera 2022, è bene capire anche, in breve, come utilizzarla correttamente. Questo vale indipendentemente dal modello di macchina scelta.

La prima fase riguarda la preparazione degli ingredienti scelti per il gelato che dovranno essere accuratamente lavati e tenuti sempre a portata di mano. Se qualcuno di essi necessita di cottura è bene farla per tempo perché dovranno, poi, essere perfettamente raffreddati per l’utilizzo.

Versiamo gli ingredienti nella gelatiera quando sono freddi ricordando di non riempire il cestello fino ai bordi. È bene limitarci a circa 3/4 dello stesso dal momento che il gelato, quando viene mantecato e preparato, aumenta di volume e rischiamo di farlo fuoriuscire.

Una volta posizionata la pala per il mescolamento mettiamo il coperchio e blocchiamolo (generalmente ruotando verso destra sino a sentire il “clic”). Quando tutto è pronto, colleghiamo la presa elettrica e impostiamo la funzione desiderata facendo partire la preparazione del gelato.

Galleria idee e foto miglior gelatiera 2022

Hai le idee più chiare su come scegliere la miglior gelatiera 2022? Per rinfrescarti, è proprio il caso di dirlo, la memoria e farti venire l’acquolina in bocca puoi dare un’occhiata alle immagini che ti abbiamo proposto.