Torcia estraibile da parete: domotica casa intelligente

Lorenzo Renzulli
  • Dott. in Conservazione dei Beni Culturali

Affrontare un blackout diventa più semplice se si può contare sulla tecnologia, che caratterizza le smart home, ad esempio grazie ad una lampada di emergenza o magari una nuova torcia estraibile da parete, che può rivelarsi veramente utile in tanti differenti contesti che vi mostreremo.

Torcia estraibile da parete: domotica casa intelligente

Galleria foto ed immagini

La casa intelligente spesso prevede soluzioni che non ci lascino mai del tutto al buio, anche nel caso la corrente venga a mancare in piena notte. Tra le innovazioni più funzionali e versatili su questo fronte ci sono le torce estraibili da parete, che permettono di portare la luce dove più ne abbiamo bisogno.

Possiamo dotarci di queste particolari luci, senza dover affrontare interventi complessi o costosi per modifiche al nostro impianto elettrico, in molti casi la loro installazione può essere fatta senza nessuna specifica competenza tecnica.

Torcia estraibile da parete: domotica casa intelligente

1. Torcia estraibile da parete: cos’è e perché è utile

Torcia estraibile da parete: domotica casa intelligente

Una torcia estraibile da parete si rivela particolarmente funzionale e comoda, visto che consente di illuminare l’ambiente anche lontano dal punto luce che si è attivato per la mancanza di corrente.

In genere si tratta di una luce di emergenza a led, estraibile dal suo incasso con estrema facilità. Le migliori torce di questo tipo sono compatibili con le più comuni placche da parete di tutti i marchi più conosciuti e apprezzati e ci sono anche torce che basta semplicemente inserire in una qualsiasi presa di corrente.

Si può tenere il dispositivo nel suo alloggiamento come una comune luce d’emergenza o all’occorrenza estrarlo per poterlo usare come una vera e propria torcia, che può ad esempio essere d’aiuto per muoversi in casa al buio, fare le scale, raggiungere il contatore, ecc.

Molte di queste particolari lampade sono alimentate da comuni batterie ricaricabili di tipo ni-mh (Nichel-metallo idruro) o ni-cd (Nichel-Cadmio) da 1,2v incluse all’interno della loro confezione al momento dell’acquisto. Le batterie in genere durano anni e a fine vita possono essere facilmente sostituite rendendo estremamente longeve le torce.

2. Torcia estraibile da parete: quantità e tipologia di luce

Torcia estraibile da parete: domotica casa intelligente

Quanta luce produce una torcia estraibile da parete? Ci sono diversi modelli di luci d’emergenza che si attivano quando manca la corrente, tra queste ci sono quelle che permettono di estrarre la luce per usarla come una torcia. Alcuni modelli hanno una luce dimmerabile, quindi regolabile per ottenere l’intensità più adatta alle proprie esigenze.

Le più moderne torce a led consentono anche si scegliere se si preferisce una luce fredda o calda e in alcuni casi anche colorata. L’effetto che si può ottenere è quindi fortemente personalizzabile, così da avere sempre il massimo confort, in base alle proprie preferenze e alle esigenze del momento.

Quando manca la luce e ci si ritrova improvvisamente al buio, magari di notte, si affronta un momento di notevole disagio e spesso di vero e proprio stress, la casa intelligente si dimostra tale se riesce a ridurre al minimo il problema, con soluzioni efficaci e versatili, la torcia estraibile da parete ne è un semplice, ma decisamente concreto esempio.

Va detto poi che le luci a led consumano poco, non scaldano e sono quindi molto efficienti e al contempo anche amiche dell’ambiente, rivelandosi veramente smart, nel senso più autentico del termine.

3. Come si estrae una torcia da parete

Torcia estraibile da parete: domotica casa intelligente

Ci sono numerosi differenti modelli di torcia estraibile da parete, in genere questi accessori sono integrati in kit di domotica, ma possono anche essere acquistati e montati in modo indipendente, adattandosi con facilità alle più comuni placche da parete o prese di corrente.

I diversi modelli possono avere varie forme, dimensioni e caratteristiche tecniche, ma in genere sono tutti accomunati da un approccio davvero molto semplice per la loro estrazione. La luce si accende appena viene a mancare la corrente quindi individuarla al buio sarà molto facile.

In genere basta esercitare una piccola pressione sulla torcia, che entrerà di poco (qualche millimetro) nel suo alloggiamento per poi sganciarsi dallo stesso e poter essere rimossa con facilità e usata come e dove si preferisce, dentro o magari anche fuori casa. Alcuni modelli vanno semplicemente estratti dalla presa elettrica, altri hanno una sorta di piccolo sportello che va aperto prima di procedere all’estrazione, tutti sono comunque di facile ed intuitivo utilizzo.

Generalmente la torcia ha un’autonomia di 1 o anche 2 ore e anche riposizionarla nel suo alloggiamento sarà un’operazione molto facile, basterà spingerla all’interno dello stesso, finché non risulterà fissata. In condizioni normali, la luce è spenta e in ricarica. Il suo utilizzo è molto intuitivo e il suo approccio ad un problema diffuso e sentito, veramente smart.

Galleria idee e foto torcia estraibile da parete

La domotica e in generale la tecnologia, stanno cambiando il volto di un crescente numero di case, rendendole sempre più intelligenti e di certo maggiormente in grado di rispondere alle esigenze di chi ci vive, le torce estraibili da parete ne sono un buon esempio.