Salvaguardia del pianeta: la domotica rivoluzionerà il modo di abitare

Autore:
Andrea Proietti

La domotica basa tutta la sua efficienza sull’integrazione e programmazione di dispositivi che determinano comodità ma anche un ambiente più green. Quest’ultimo è il tema centrale trattato ogni anno dall’Earth Day, la giornata del 22 aprile dedicata alla salvaguardia della Terra. La Smart Home può davvero contribuire a migliorare quelli che sono gli sprechi e i consumi che si riflettono sull’ambiente che viviamo ogni giorno.

La domotica per il rispetto dell'ambiente
Photo by 10871402 – Pixabay

Lo scorso 22 aprile si è celebrata in tutto il mondo, come ormai da diversi anni, la Giornata della Terra. L’appuntamento ha come obiettivo quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle difficoltà che vive oggi il nostro pianeta e su come fare per salvarlo e renderlo più green.

In questo senso la casa domotica da parecchi anni è caratterizzata da diversi aspetti che la rendono maggiormente confortevole e che la elevano ad abitazione ecologica e quindi green. Insomma, questa innovazione tecnologica migliora la casa, la vita di chi ci abita e anche la transizione ecologica.

I tanti curiosi, chi ha scelto questa modalità ma anche chi lavora nel settore conoscono bene di cosa si tratta, La possibilità di avere elettrodomestici integrati, sicurezza controllabile da remoto attraverso lo smartphone, impianto luci reso operativo da sensori di presenza o preimpostato ad orario.

Tutto ciò, e molto altro, ancora, determina risparmio energetico ma anche sostenibilità ambientale.

Earth Day, la tutela dell’ambiente attraverso la domotica

L'Intelligenza Artificiale indispensabile per la salvaguardia dell'ambiente
Photo by geralt – Pixabay

Tutelare il pianeta terra, questo è il grido di allarme che ogni giorno viene lanciato. La domotica in un certo senso risponde, la sua voce è rappresentata dai continui progressi in questo campo. Prodotti e sistemi altamente tecnologici che contribuiscono in maniera determinante alla salvaguardia della salute del pianeta. E che attraggono sempre più persone.

Questo è quanto ha stabilito uno studio dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano. I risultati della ricerca hanno stabilito come nel 2022 il mercato che si rifà all’Intelligenza Artificiale ha raggiunto un valore pari a 700 milioni di euro. Sì, avete capito bene. La crescita, rispetto all’anno precedente, è stata del 18%.

Domotica e transizione green, un connubio destinato a durare nel tempo. Da diverso tempo e parti si comincia a prestare la giusta attenzione a temi divenuti attuali. Sensibilizzare ai consumi ridotti dell’energia di casa, indirizzare le nostre scelte di tutti i giorni verso il risparmio, la qualità migliore della vita e il rispetto dell’ambiente.

Un impegno, certo, che però si può portare a termine con grande determinazione. Spesso si parla in maniera negativa della tecnologia in questo caso sarà fondamentale per un’inversione di marcia ambientale.

Si può, anzi si deve, innescare una sorta di circolo virtuoso verso una transizione green che non può più aspettare. Ecco che allora le ambizioni e i valori dell’Earth Day possono coesistere con il nuovo concetto di abitazione, con una nuova visione del nostro quotidiano che deve partire dagli ambienti più privati.

Potrebbe interessarti Superbonus 110 domotica 2022

Scegliere la soluzione domotica per la vostra casa e impostare i dispositivi in modo non sprecare energia rappresenta il passo fondamentale per entrare in un futuro più sostenibile.