Illuminazione smart spendendo poco: 5 novità

Beatrice Deon
  • Dott. in Comunicazione d'Impresa

Tra Alexa, Aunics, B.K Licht e JOLVVN, ecco pronte per te le migliori opzioni per illuminare la tua casa in modo smart, spendendo poco.

Illuminazione smart spendendo poco: 5 novità

Il mondo sta man mano evolvendosi, verso una vita sempre più comoda e tecnologica: stiamo parlando della domotica. Tra riscaldamenti che possono essere comandati con la voce e sistemi di allarme che possono essere spenti a distanza, la tua casa è letteralmente a portata di mano.

Galleria foto ed immagini

Purtroppo spesso questo tipo di sistemi di domotica sono anche molto costosi. In questo articolo abbiamo cercato per te i metodi di illuminazione smart più economici e che offrono un consumo energetico minore.

Illuminazione smart spendendo poco: 5 novità

1. Scegliere le migliori luci smart per la casa

Illuminazione smart spendendo poco: 5 novità

Per poter scegliere il miglior metodo di illuminazione smart per la tua casa, è importante sapere alcune cose. Prima di tutto, quando si parla di domotica, non devi pensare alle lampadine come a un semplice strumento per illuminare la casa, ma come a un dispositivo in grado di interagire con la casa stessa, e con noi.

Partiamo quindi dal tipo di connessione: dovrà essere Z-Wave oppure ZigBee? La prima è particolarmente indicata per impianti di domotica vasti, in quanto ha un raggio di azione doppio rispetto alla ZigBee, e quindi un consumo maggiore. Se invece vuoi acquistare delle illuminazioni a batteria, con un raggio limitato, ti consigliamo la ZigBee, in quanto garantisce un ottimo risparmio sulla bolletta.

Ogni tipo di  impianto di illuminazione smart può essere controllato in due modi differenti: con l’app, o tramite il comando vocale. Nel primo caso il tuo smartphone diventerà un vero e proprio telecomando, grazie al quale potrai comandare tutte le luci dell’abitazione. Gli assistenti vocali, invece, permettono di comandare tutte le funzioni usando semplicemente il suono della tua voce.

Infine, un altro punto da tenere in considerazione sono le caratteristiche tecniche delle luci. L’unità di misura che indica quanta luce può dare una lampadina è il lumen. Di solito in stanze che richiedono una quantità minore di luce, come la camera da letto e il bagno, la necessità è di circa 150 lumen.

Una stanza che deve essere molto ben illuminata, invece, come la cucina o uno studio, richiede fino a 250 lumen, a volte di più. Ora che abbiamo visto insieme come scegliere le luci più adatte alle tue esigenze, passiamo ad analizzare i migliori modi per avere un’illuminazione smart, spendendo poco.

2. Lampadine intelligenti Aunics

Illuminazione smart spendendo poco: 5 novità

La confezione di queste lampadine contiene due pezzi. Dotate di connessione WiFi e con ben 500 lumen, son0 molto potenti e possono creare fino a 16 milioni di colori diversi.

Compatibile con i principali Assistenti Vocali (Amazon Alexa e Google Home), possiedono anche il software IFTTT, che consente di avere un’atmosfera rilassante in ogni momento.

Oltre al comando vocale, queste lampadine smart possono essere comandate anche tramite l’app per smartphone, grazie alla quale potrai anche impostare lo spegnimento e l’accensione programmata.

Economiche e funzionali, garantiscono anche un’ottimo risparmio energetico: il consumo medio di queste lampadine è di 7 W, e appartengono alla classe energetica A+.

3. Lampadine Smart Alexa E27

Illuminazione smart spendendo poco: 5 novità

Anche queste vendute a coppie, le lampadine smart di Alexa hanno una classe energetica leggermente minore rispetto alle precedenti: sono di classe A. Grazie alla loro tecnologia a LED offrono un prodotto fatto per durare a lungo.

Controllabili tramite la comoda applicazione, compatibile sia con il sistema operativo iOS che con Android, potrai gestire le luci della tua abitazione anche quando non sei in casa.

Queste speciali lampadine offrono ben tre diversi modi per cambiare colore: il bianco caldo, il bianco freddo e RGB (più di 16 milioni di colori differenti).

Ovviamente sono compatibili sia con Alexa (Echo Dot ed Echo), ma anche con IFTTT e Google Home. Sia l’app che il controllo vocale ti permetteranno, in ogni caso, di spegnerle, accenderle, aumentare o diminuire l’illuminazione e di modificarne il colore.

4. Lampadine LED luce calda B.K.Licht

Illuminazione smart spendendo poco: 5 novità

La confezione di queste lampadine ne contiene ben 5, e ciascuna di esse ha 5 W di potenza. La classe energetica è la più elevata per quanto riguarda le lampade con tecnologia LED (A+).

Grazie all’attacco molto piccolo possono essere utilizzate in ogni tipo di contesto, puoi perfino inserirle nel tuo lampadario. Queste luci emettono una luce da 470 lumen, con una gradazione kelvin di 3.000, perciò emettono luce molto fredda.

In ogni caso potrai sempre gestirle nel modo che preferisci in base al contesto in cui le vuoi inserire. La durata media di queste luci è di 20.000 ore, perciò garantiscono un ottimo prodotto, e un buon risparmio economico.

5. Lampadina con Altoparlante JOLVVN

Illuminazione smart spendendo poco: 5 novità

I più esigenti non possono rinunciare ad acquistare questo tipo di lampadina. Oltre alle classiche caratteristiche smart, le lampadine JOLVVN sono anche dotate di un altoparlante wireless.

In grado di eliminare i rumori di fondo, questo dispositivo offre un suono di alta qualità e cristallino, che potrai comandare grazie a un apposito telecomando a infrarossi, collegato alle lampadine con un Bluetooth 4.0.

Inoltre potrai collegare la lampadina a diversi tipi di casse Bluetooth, per trasmettere la musica in ogni ambiente della casa. Grazie al suo attacco E27 è molto semplice da installare e può durare fino a 20.000 ore.

Potrai infine scegliere tra quattro diversi tipi di illuminazione: strobe, flash, fade e smooth. Ovviamente anche queste lampadine possono essere comandate tramite l’app, compatibile con iOS e Android.

Galleria idee e foto di illuminazione smart spendendo poco

Scopri nella galleria tutte le tipologie di lampadine smart che è possibile impiegare in casa per spendere meno.