Domotica Ikea, ecco tre nuovi sensori

Autore:
Andrea Proietti

Ikea integra il modo di vivere la casa. Da leader dell’allestimento interno adesso pensa a come gestirla in maniera domotica. Arriva un kit di tre sensori per aprire e chiudere porte e finestre, per rilevare movimenti indesiderati e per verificare se in casa ci siano perdite di acqua.

Guarda il video

Dispositivi Ikea per gestione domotica di casa
Photo by mastrminda – Pixabay

Ikea investe sulla domotica attraverso sensori particolari da installare in casa. L’azienda svedese, leader nel mondo per quello che riguarda l’allestimento degli ambienti casalinghi, da qualche tempo ha intrapreso anche la strada della domotica.

Un’idea di certo favorevole visti i grandi risultati che questa tecnologia ha raggiunto negli ultimi tempi. La possibilità di gestire tutta casa attraverso un solo click dal cellulare grazie all’integrazione die dispositivi presenti.

Ecco che allora Ikea si immette nel filone domotico e presenta alcuni prodotti specifici.

Tre sensori low cost: serviranno per aprire/chiudere le porte o le finestre, a rilevare movimenti così come le perdite dell’acqua. La cosa sensazionale è anche il prezzo, saranno vostri a 10€ ciascuno.

La loro uscita è prevista nel 2024 e saranno completamente gestibili attraverso un’app specifica (Ikea Home), potranno comunicare senza la presenza di fili per un controllo remoto tramite lo standard Zigbee. L’apertura e la chiusura della porta in maniera automatizzata, il rilevatore di movimento per interni ed esterni così come il rilevatore di perdite d’acqua saranno gestiti da un modulo specifico. Ma vediamo questi dispositivi più da vicino.

Il futuro di Ikea è domotico

Ikea leader della casa da tanti anni
Photo by mastrminda – Pixabay

Ikea Parasoll, il sensore porte e finestre

Partiamo da Ikea Parasoll, il sensore che andrà applicato sulle porte e finestre. Permetterà una gestione da remoto con l’apertura e la chiusura automatizzata. Utilissimo, pensate ad esempio quando si avrà bisogno di arieggiare le stanze. Non solo, perché ci sarà la possibilità di associare questo dispositivo ad una lampadina smart sempre di Ikea senza ricorrere per forza all’hub esterno. La gestione sarà garantita dall’applicazione Ikea e il prezzo è di 9.99€.

Ikea Vallhorn, il sensore di movimento

Passiamo al secondo dispositivo, Ikea Vallhorn è un sensore di movimento, piccolo e associabile fino a 10 lampadine smart. Non bisognerà ricorrere alla presa di corrente per l’alimentazione in quanto questa è assicurata da tre batterie formato AAA.

Certificato IP44, la sua applicazione sulla parte risulta molto facile anche se si dovesse trattare di ambienti esterni per accendere e spegnere le illuminazioni automatiche. Non avrà problemi in caos di pioggia. Il prezzo? Solamente 7,99€.

Ikea Badring, il rilevatore di acqua

Ikea Badring ,è l’ultimo di questi tre dispositivi, ed è utilissimo per rilevare le fuoriuscite di acqua. Questo dispositivo di Ikea è stato pensato e realizzato proprio per essere piazzato accanto alle lavatrici così come alle lavastoviglie. Avrà la capacità in tempo reale di comunicare le perdite causate da danni dello stesso elettrodomestico o un semplice malfunzionamento.

Elemento caratterizzante è la sirena da 60 decibel che comunicherà in maniera inequivocabile la perdita insieme all’invio di un alert sulla stessa app Ikea Home. Anche lontani da casa sarete informati tempestivamente. Potrà essere vostro a 9,99€.

Curiosi ed esperti aspettano il 2024 con grande attenzione proprio per testare in un certo senso l’entrata di Ikea nel mondo della Domotica, che però non rappresenta una novità assoluta in quanto l’azienda svedese già da diverso tempo lavora sulla smart home.