Tapparelle blindate: materiali e costi

Le tapparelle blindate sono un’ottima soluzione per rendere sicura la casa e tenere alla larga ladri e malintenzionati. Ecco tutto quello che c’è da sapere: i materiali migliori, i tanti vantaggi che comportano e informazioni utili sui costi.

tapparelle-blindate-4

Galleria foto ed immagini

Vivere in una casa sicura, a prova di ladri, è sicuramente un’ambizione comune a tutti noi, a maggior ragione se si vive al piano terra o in una zona molto isolata. Per proteggere la casa, è possibile affiancare all’installazione di un antifurto, delle tapparelle blindate e antintrusione.

Queste persiane blindate si comportano esattamente come le porte blindate: sono estremamente sicure e rappresentano un efficace deterrente per i ladri in quanto, come si può evincere già dal loro aspetto, sono molto difficili da scassinare.

Sono tanti i materiali in cui vengono realizzate, ma le più apprezzate sono in acciaio o in alluminio perché molto resistenti. Gli elementi a loro favore non finiscono qui: le tapparelle blindate, che si propongono a tutti gli effetti come alternativa alle classiche inferriate, sono esteticamente più gradevoli e meno invasive rispetto a queste ultime, ma altrettanto funzionali.

Facciamo il punto su tutto quello che c’è da sapere, focalizzandoci sui vantaggi delle tapparelle blindate, i materiali in cui realizzarle e i costi da sostenere.

tapparelle-blindate-9

Tapparelle blindate: quali sono i vantaggi?

Le tapparelle blindate sono un’ottima soluzione per mettere in sicurezza la casa, specialmente se ci si trova al piano terra. Si possono installare sia ai balconi che alle finestre e, rispetto alle inferriate, sono anche molto gradevoli alla vista. Riescono, infatti, a non alterare la facciata e a preservarne l’estetica.

Sono a prova di effrazione e risultano, secondo le opinioni di chi le ha provate, robuste e durevoli nel tempo. Una volta chiuse, presentano all’esterno una superficie perfettamente liscia che è impenetrabile, anche con i più efficaci attrezzi da scasso.

Si possono anche abbinare dei catenacci, dei blocchi automatici che rendono le tapparelle blindate antisollevamento. Oltre a essere efficaci come misura antintrusione, le persiane blindate sono in grado di apportare benefici per quanto riguarda l’isolamento termico e acustico della casa.

Parliamo di praticità. Da diversi anni hanno preso piede le tapparelle blindate elettriche, da avvolgere tramite interruttore oppure mediante telecomando. Esistono anche delle app che permettono di controllare il funzionamento delle tapparelle, attraverso lo smartphone o il tablet, quindi comodamente con un click.

Le più classiche, invece, sono quelle manuali, che si avvalgono di una normale corda, simile a quella usata per veneziane o serrande. Anche in questo caso, seppure non automatizzato, il funzionamento è molto semplice.

tapparelle-blindate-3

I materiali: tapparelle blindate in acciaio o in alluminio

Sono due i materiali comunemente utilizzati per le tapparelle blindate: l’acciaio e l’alluminio. Si rivelano entrambi molto performanti, ma hanno caratteristiche differenti che è bene conoscere per fare la scelta più adatta alle proprie esigenze.

Le tapparelle blindate in acciaio sono quelle più sicure contro le effrazioni e sono anche durevoli nel tempo, in quanto molto resistenti. Per questo vengono scelte spesso per banche, gioiellerie e altri edifici commerciali.

Le tapparelle blindate in alluminio, invece, sono le più quotate per quanto riguarda le abitazioni e si rivelano particolarmente utili anche per isolare l’edificio dal punto di vista termico. L’alluminio protegge dal freddo e dal caldo, più in generale da tutti gli agenti atmosferici, e ci consente di risparmiare notevolmente in termini di consumi.

Per assicurarsi un isolamento termico totale, è possibile acquistare tapparelle blindate in allumino coibentato. Di che si tratta? Di persiane con struttura in alluminio e, all’interno, materiali isolanti come poliuretano espanso e sughero. Un ulteriore pro delle tapparelle blindate in alluminio è la personalizzazione: si possono, infatti, decorare con la pittura.

Esistono anche tapparelle blindate in PVC, ma rivestono un ruolo marginale rispetto a quelle in alluminio o in acciaio. Sono, infatti, meno resistenti e solitamente vanno sostituite dopo alcuni anni.

Tra i materiali a disposizione c’è perfino il legno, ma anche in questo caso si tratta di una scelta poco diffusa perché le tapparelle blindate in legno richiedono una manutenzione molto costante.

tapparelle-blindate-1

I costi delle tapparelle blindate

A questo punto, passiamo a quanto costano le tapparelle blindate: quali sono i prezzi? Il costo delle tapparelle blindate è, ovviamente, variabile. Molto dipende dall’azienda che provvede all’installazione delle tapparelle –  è altamente sconsigliato affidarsi a persone improvvisate oppure optare per il fai da te! – e naturalmente dal materiale di cui sono fatte e dal modello.

Ci sono, per esempio, tapparelle blindate con cassonetto interno o esterno e tapparelle blindate orientabili senza cassonetto, attualmente le più richieste.

Il prezzo cambia anche a seconda che si scelgano tapparelle blindate orientabili motorizzate o quelle manuali, entrambe più costose di quelle fisse, che sono le più datate ed economiche. Non fatevi abbagliare dal risparmio perché queste ultime hanno un grande svantaggio: una volta abbassate non consentono di variare l’entrata di aria e luce.

In media, i costi oscillano dai 50-60 €/mq delle tapparelle blindate fisse ai 300-400 €/mq per quelle orientabili. Sono da aggiungere i costi di installazione e manodopera della ditta a cui si affidano i lavori.

tapparelle-blindate-2

Tapparelle blindate: immagini e foto

Se i nostri consigli sulle tapparelle blindate vi sono tornati utili, date un’occhiata alla galleria di immagini di seguito: troverete tante foto da cui prendere spunto per le vostre tapparelle antieffrazione.