Stile messicano: 11 nuove regole e come fare

Autore:
Elisabetta Coni
  • Perito per il turismo
13/01/2023

Stanchi di vivere in una casa minimalista? Vi state rendendo conto che vi piacerebbe molto avere colore, gioia e uno stile capibile sin dal primo sguardo? Ecco tutto quello che ci vuole per arredare casa in stile messicano: 11 nuove regole e come fare ad applicarle negli ambienti indoor e outdoor.

Galleria foto ed immagini

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
stile messicano scorcio zona relax e zona living

Se una casa minimalista non fa decisamente per voi, ma vi piacciono le tinte sgargianti e osare con gli abbinamenti, lo stile messicano potrebbe fare al caso vostro.

Uno stile che, diciamocelo, non ha molto in comune con lo stile di vita dei messicani visto che ostenta molto, ma nel corso degli anni ci sono state contaminazioni che hanno portato a nuove regole da sviluppare.

La fantasia forse è la caratteristica che colpisce maggiormente gli amanti di questo particolare design. Dal soggiorno alla cucina passando per bagno, ingresso e corridoio, ci saranno decorazioni particolari che evidenzieranno la profondità dei colori.

Per non cadere nel kitsch e trasformare una idea buona in un disastro di design, ecco come arredare in stile messicano: 11 nuove regole e come fare per viaggiare verso il Messico senza muoversi di casa.

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Stile messicano arredo e accessori cucina e dispensa

1. Mobili e legno negli interni

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Stile messicano mobili interno ed esterno

I mobili in stile messicano sono facilmente distinguibili in quanto hanno una texture ruvida e sono veramente resistenti. Derivano da un mix di culture, ovvero toscana, spagnola e texana. Un must have nell’arredo messicano è dato dalla cassapanca, una decorazione funzionale.

L’abitudine di tenere vestiti e oggetti vari in queste sedute è sopravvissuta fino ad ora, ma nello stile messicano fungono anche da tavolo o piano di appoggio.

Trattate questo oggetto come se fosse un tavolino da caffè o una sorta di zona liquori. Magari, con l’immancabile tequila a vista.

2. Pittura a stucco con Frida Kahlo

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Decorazione murale in stile messicano

La cultura di massa messicana ha letteralmente consacrato Frida Kahlo come icona messicana, anche per il fatto che in vita era molto legata alle sue origini. L’autoritratto di Frida o magari una delle sue opere riprodotta sul muro magari a stucco completerà l’arredo messicano in modo originale.

Del resto, lei con i suoi coloratissimi abiti messicani era avanti anni luce in fatto di arte, tanto che anche le sue opere sono sempre attuali e ci stanno benissimo in una zona living.

3. Ceramiche di Talavera

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Stile messicano paraschizzi in piastrelle ceramica

Le piastrelle sono un classico elemento decorativo delle case messicane. Usate non solo per decorare, bensì per rivestire pavimenti, bagni, piani di tavoli e di lavoro, addirittura le cornici degli specchi o la cappa della cucina.

Anche una nicchia inutilizzata e solitaria diventa bellissima rivestita con le piastrelle di ceramica, per non parlare del caminetto. Ovviamente, anche gli esterni possono essere costellati da queste ceramiche, soprattutto un ingresso, il portone, le scale.

Se volete osare ma non troppo, impiegatele anche solo per allestimento tavola, magari anche come sottopentola. Del resto, la ceramica di Talavera è proprio ispirata al paesaggio del Messico e alla fauna locale.

4. Tessuti

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Camera da letto in stile messicano con immagini e tessuti

Lo stile messicano si può definire tranquillamente uno stile folkloristico visto che si ispira alle tradizioni e all’arte antica, soprattutto azteca e maya. Ovviamente, i colonizzatori spagnoli hanno portato il loro bagaglio culturale, con tanto artigianato.

E infatti, in Messico sono popolari tappeti ricamati a mano con motivi a strisce o aztechi. O le coperte rifinite con le nappe o con pon pon colorati. Inoltre, i tappeti possono anche essere appesi come arazzi.

Il bello dello stile messicano moderno è anche questo: mantenere la tradizione stravolgendo le regole.

5. Essere originali con le decorazioni

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Stile messicano decorazioni tessili e da parete

Quando si pensa allo stile messicano, viene in mente il sombrero, il tipico copricapo del Messico utile per ripararsi dal sole cocente mentre si fa la siesta. Ma tutti possono appendere un paio di cappelli, mischiare i colori e ottenere una parvenza di stile messicano.

Siate originali scavando nella tradizione. Ad esempio, potete dare uno sguardo all’arte sacra, visto che i messicani sono tanto devoti alla Madonna da decorare anche le cornici degli specchi.

Oppure, potete optare per decorazioni in carta velina, papel picado nella lingua spagnola. O adornare con i calaveras, i teschi appesi in occasione di tante ricorrenze. O ancora, gli alebrijes, animali messi a totem che rappresentano lo spirito guida.

Ma anche un quadro dell’icona Frida Kahlo basterà per catapultarsi in Messico.

6. Colori in contrasto

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Cucina in stile messicano

Giocate il più possibile con decorazioni, trame e tessuti per puntare su colori profondi e sui toni della terra. Lo stile messicano si differenzia dagli altri proprio per i suoi colori brillanti, ma che si ispirano comunque alla terra e alla natura.

Abbinate liberamente un verde lime con un tono peonia o fucsia, o un rosso mattone col turchese. O meglio di tutto, il giallo col blu, il sole che incontra il mare. Perché a tutto c’è un significato, non è kitsch.

Infatti, se ci pensate, i toni del blu sono proprio studiati in base al colore dell’acqua di mare e dei fondali per accostarsi alle gradazioni della terra, come appunto un tono aranciato bruciato, toni floreali e che richiamano la luce e il calore del sole.

7. Via libera ai temi astratti e floreali

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Zona pranzo in stile messicano

Per evitare che una stanza sia solo una specie di accozzaglia di decorazioni e colori messi a caso, meglio studiare bene pattern diversi. Anche le varie trame dei materiali, tra pavimenti, piastrelle, teli, tappeti e cuscini possono aiutare a dare un tono.

Puntate sulle geometrie o sulle forme astratte, o inserite un tema floreale. Osate anche con contrasti e abbinamenti, ma la parola d’ordine deve essere armonia.

8. Puntate sul verde vivo

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Area cucina e pranzo in stile messicano con piante in contrasto con colori caldi

Parlando di colori e gradazioni, il verde deve essere sempre presente e non solo sotto forma di verde lime. Un modo per inserire diverse sfumature di questo tono molto calmante e che porta armonia è quello di decorare con delle piante.

Sceglietele di diverse dimensioni e adatte all’ambiente esterno se si tratta di decorare uno spazio outdoor o per interni qualora vogliate arricchire una determinata stanza.

9. Materiali naturali

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Cucina in stile messicano con piastrelle ceramica e mobili legno

Nello stile messicano si presta molta attenzione alla scelta dei materiali, in quanto devono essere per la maggioranza naturali. Il legno è il protagonista assoluto di questo design, non troppo lavorato e dalla texture ruvida, quasi grezzo al tatto.

Questo perché si prediligono essenze che danno l’idea di resistenza, di solidità. Il tutto per dare ai mobili quelle linee essenzialie uno stile che per certi versi è molto simile all’arredo arte povera in Italia.

Il legno è molto presente nel parquet come paglia, corda, vetro soffiato sono  utilizzati per gli accessori. Senza contare la ceramica, resistente e utile per i colori intensi e con accostamenti sgargianti.

10. Accessori must have

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Decorazioni da parete votive stile messicano

Parlando di accessori, in una casa messicana che si rispetti non mancheranno mai quelli del filone religioso. Crocifissi, icone rigorosamente in legno, la Madonna. Insomma, immagini votive, rosari e corone pendenti.

Anche le candele sono molto presenti, sia per un significato votivo ed evocativo, sia per creare una luce soffusa. Decorazioni in papel picado, soprattutto i famosi teschi “calaveras” e i cosiddetti alebrijes o teli che decorano le pareti sono diventati i must have per chi predilige lo stile messicano.

11. Outdoor stile messicano

Stile messicano: 11 nuove regole e come fare
Esterno in stile messicano

Disponete di un giardino o terrazzo e volete ritrovarvi in Messico senza prendere un aereo? Sappiate che lo stile messicano predilige gli spazi esterni.

Un’amaca per la tipica siesta pomeridiana dopo pranzo, un piccolo tavolino in cui poggerete bevande e riviste, ma soprattutto piante diverse di diverse misure. Puntate sulle piante grasse, sul peperoncino e poi gigli, iris e ciclamini, seguendo le stagioni.

E se avete delle scale esterne, decoratele con maioliche multicolori.

Galleria immagini e foto di stile messicano

I consigli sono stati utili ma siete ancora insicuri nell’arredare una casa in stile messicano? Nella nostra galleria immagini troverete senza ombra di dubbio l’ispirazione che state cercando.