Pulire la cucina in legno: consigli pratici a costo zero

Fabiola Criscuolo
  • Dott. in Scienze Politiche

La cucina in legno è una delle più gradevoli per la vista. Ma come possiamo pulirla senza danneggiarla? Quali sono i prodotti da utilizzare? Scopriamolo insieme in questo articolo.

pulire-la-cucina-in-legno-consigli-pratici-01

Galleria foto ed immagini

Tra i mobili più eleganti per arredare una cucina il posto d’onore è occupato da quelli in legno. Grazie alle sue venature ricche di sfumature naturali, questo tipo di arredo trasmette subito il calore tipico che si vorrebbe trovare in qualsiasi cucina.

Il contro di questo tipo di mobili è la facilità ad attirare lo sporco e i vapori, a causa delle porosità naturali del materiale, che tanto lo rendono elegante quanto difficile da curare. Pulire in modo sbagliato, infatti, potrebbe danneggiare la nostra cucina.

In questo articolo vi illustreremo quindi, diversi consigli pratici per pulire e lucidare i mobili della cucina in legno per un effetto sempre sorprendente. Utilizzeremo non solo prodotti chimici, ma anche ingredienti naturali che garantiscono una migliore durata dell’arredo.


Leggi anche: Come pulire la lavatrice

pulire-la-cucina-in-legno-consigli-pratici-02

Prima di pulire sistemare

Sembra un consiglio banale, ma non lo è. Prima di pulire dobbiamo sempre sistemare ciò che non si trova al proprio posto, soprattutto in cucina. Avere infatti del cibo in mezzo, mentre ci dedichiamo alle pulizie potrebbe essere dannoso e rischioso.

Nel caso di una cucina in legno, inoltre, avere in giro accessori che possono cadere significa rischiare di rovinare la superficie del mobile in modo, probabilmente, irreversibile. Riponiamo tutto in ordine e dopo dedichiamoci alla pulizia vera e propria.

pulire-la-cucina-in-legno-consigli-pratici-03

Pulizia quotidiana della cucina in legno

Non sempre abbiamo diverso tempo da dedicare alla pulizia della cucina ed è giusto sia così. È comunque necessario trovare qualche minuto per un intervento veloce, che ci permetta di preservare meglio i mobili, soprattutto se si tratta di quelli in legno.

Per la pulizia quotidiana della nostra cucina sarà sufficiente utilizzare un panno in microfibra umido e ben strizzato, per non lasciare umidità sui mobili, e passarlo su tutte le superfici.

In questo modo andremo ad eliminare tutto lo sporco superficiale che potrebbe incrostarsi e danneggiare l’arredo. Se i nostri mobili sono in legno grezzo e presentano pori ruvidi, prediligiamo un panno in microfibra liscio in modo da non lasciare residui al passaggio.


Potrebbe interessarti: Manutenzione e pulizia sedie con metodi naturali

pulire-la-cucina-in-legno-consigli-pratici-04

Pulire le incrostazioni della cucina in legno

Nonostante la pulizia quotidiana potremmo trovarci a dover affrontare fastidiose incrostazioni sui mobili della nostra cucina. Possiamo usare prodotti specifici e chimici, ma anche con ingredienti naturali riusciremo ad ottenere lo stesso effetto e anche a prolungare la vita del nostro arredo.

In questo caso si aprono dinnanzi a noi due strade da percorre, a seconda che il legno di cui è composta la nostra cucina, sia a poro aperto o in legno laccato. Per il primo tipo è possibile utilizzare del bicarbonato di sodio e dell’acqua creando una crema abrasiva da grattare sulla superficie con l’aiuto di un panno umido in microfibra. Per il legno laccato, invece, sarà sufficiente utilizzare dell’alcool etilico diluito con acqua, passare con un panno sulla superficie e risciacquare.


Idee design personalizzate per te? Iscriviti al gruppo

pulire-la-cucina-in-legno-consigli-pratici-05

Disinfettare la cucina in legno

In quanto luogo in cui ci dedichiamo alle creazioni culinarie, la cucina è una di quelle stanze dove si rende necessario disinfettare accuratamente ogni superficie. Utilizzare prodotti chimici, in questo caso, potrebbe essere dannoso anche per la nostra salute, specialmente se utilizzate sui piani di lavoro.

Anche in questo caso, con l’ausilio di ingredienti naturali, è possibile ottenere un risultato ottimale. Possiamo creare un detersivo disinfettante casalingo ricorrendo all’aceto bianco. Diluiamo 5 gocce di detersivo per piatti e un bicchiere di aceto bianco, in mezzo litro d’acqua e passiamo su tutta la superficie con un panno in microfibra.

pulire-la-cucina-in-legno-consigli-pratici-06

Sgrassatore fai da te per la cucina in legno

Uno dei detersivi più utili in cucina è lo sgrassatore, per rimediare subito a macchie provocate da schizzi di cibo. Per salvaguardare la durata dei nostri mobili possiamo creare uno potente utilizzando solo ingredienti naturali.

Per sgrassare mobili in legno laccato possiamo miscelare in uno spray dell’acqua, mezzo succo di limone, qualche goccia di sapone di Marsiglia e mezzo cucchiaino di olio di oliva. Quest’ultimo ingrediente servirà per non danneggiare la superficie su cui agiamo.

Per i mobili a poro aperto invece, è sempre indicato il rimedio della nonna, quello che prevede l’utilizzo di acqua e farina di granoturco. Misceliamoli fino ad ottenere una pasta morbida e passiamola sulla superficie interessata con un panno umido in microfibra. Ripuliamo con un panno pulito e lasciamo asciugare.

pulire-la-cucina-in-legno-consigli-pratici-07

Lucidare i mobili in legno della cucina

Un passaggio fondamentale per i mobili in legno, soprattutto quelli della cucina, è la lucidatura. Questo materiale, infatti, se non curato adeguatamente potrebbe perdere smalto diventando vittima di attacchi di insetti fastidiosi che si annidano nel legno.

Anche in questo caso è possibile ricorrere a metodi naturali, come una mistura di olio di oliva e succo di limone. Questi due ingredienti, non solo renderanno più lucide le superfici, ma le disinfetteranno e proteggeranno a costo zero. Passiamo questo lucidante su tutte le superfici ben pulite, lasciamo asciugare per 2 o 3 ore per poi rimuovere l’eccesso con un panno in lana.

pulire-la-cucina-in-legno-consigli-pratici-08

Pulire la cucina in legno, consigli pratici: immagini e foto

Una cucina in legno è indice di eleganza e raffinatezza, ma deve essere adeguatamente curata. In questa galleria di immagini trovate diversi consigli pratici per rendere le pulizie più veloci.