Pulire il filtro della moka

L’aroma del caffè al mattino è uno di quei profumi a cui difficilmente si riesce a resistere e che ci permettono di partire bene la giornata. Ma come si pulisce bene il filtro dopo aver usato la moka?

come-pulire-il-filtro-della-moka-01

Ci sono tradizioni consolidate nella nostra cultura che difficilmente possono essere surclassate. Una di queste è il caffè al mattino, rigorosamente dalla moka. Nonostante l’avvento delle tante macchinette di cialde e capsule quello della caffettiera napoletana si rivela essere ancora uno dei metodi preferiti per la preparazione del caffè, perché questo non è solo un gesto come tanti, ma un vero e proprio rito che permette di assaporare la bevanda sin da subito percependo l’aroma del caffè macinato.

Il problema però si presenta dopo, al momento della pulizia. Per quanto magari svuotiamo bene il filtro e lo sciacquiamo spesso possono incastrarsi residui che compromettono i caffè futuri e se c’è una cosa certa è che la moka non deve essere lavata con il detersivo. Quali sono allora le alternative? Vediamole insieme.


Leggi anche: Modifica e trasforma il viso con filtro fluidifica photoshop

come-pulire-il-filtro-della-moka-02

Pulire il filtro con la spazzolina

Uno dei metodi più semplici e facilmente applicabili ogni volta che si pulisce la moka è quella di adoperare una spazzolina per piatti. L’utilizzo di questa mentre sciacquiamo la nostro caffettiera si rivela utile per liberare il filtro da ogni residuo di caffè incastrato nei fori anche senza doverlo smontare e può essere utilizzato per le filettature della moka dove spesso può accumularsi la miscela durante la chiusura.

come-pulire-il-filtro-della-moka-03

Pulire il filtro con ago o stuzzicadenti

In caso le incrostazioni di caffè non siano eccessive e la pazienza ce lo consenta, un metodo più che valido per pulire il filtro del caffè si rivela essere quello dell’utilizzo dell’ago da cucito o di uno stuzzicadenti. Adoperando uno dei due metodi potremo procedere a liberare uno alla volta i fori del nostro filtro. Terminata l’operazione risciacquiamo con abbondante acqua corrente.

Pile of clean wooden cocktail sticks

Pulire il filtro con acqua e aceto

Se la macchinetta del caffè non può essere lavata con il detersivo i metodi più ovvi sono quelli naturali. Tra questi il più pratico per pulire in profondità è quello di immergere il filtro della moka in una soluzione di acqua e aceto per trenta minuti. Al termine di questo periodo dobbiamo risciacquare accuratamente il filtro assicurandoci che tutti i fori vengano liberati.


Potrebbe interessarti: Formato foto e maschera contorno – guida photoshop

come-pulire-il-filtro-della-moka-05

Pulire il filtro con l’acido citrico

Pulire il filtro della moka adoperando l’acido citrico potrebbe sembrare un controsenso rispetto al consiglio precedente. In realtà questa sostanza, se usata correttamente, non è dannosa né per l’uomo né per l’ambiente.

Per questo motivo, in caso di filtri della moka molto incrostati e difficili da pulire la soluzione di acqua bollente e acido citrico può rivelarsi una soluzione ottima. Come prima immergiamo il filtro nella soluzione ricavata per trenta minuti al termine dei quali risciacquiamo il pezzo con abbondante acqua corrente prima di poterlo rimontare.

Old wooden table with Stevia Granules (selective focus)

Pulire il filtro con bicarbonato e aceto

Per un effetto scrostante immediato possiamo utilizzare una soluzione di aceto e bicarbonato di sodio. Una volta smontato il filtro della nostra moka ci basterà immergerlo in questa soluzione e lasciar agire per dieci minuti. Come sempre, ricordiamoci di risciacquare abbondantemente sotto l’acqua corrente per non aver nessun residuo della soluzione che possa compromettere la riuscita della bevanda.

come-pulire-il-filtro-della-moka-07

Pulire il filtro con il calore

Un altro metodo di pulizia del filtro della moka e che consente di liberare i fori otturati, si rivela essere il calore. Per adoperare questo metodo, dopo aver smontato il filtro, mantenerlo con una pinza e passarlo più volte su una fiamma (possiamo adoperare il fornello o un accendi gas).

Il calore sprigionato dalla fiamma consentirà ai fori di liberarsi dei residui di caffè incastrati all’interno. Una volta terminata l’operazione lasciamo raffreddare un poco il filtro e sciacquiamo con acqua corrente prima di rimontarlo.

come-pulire-il-filtro-della-moka-08

Pulire il filtro con il sale

Passiamo ora ad un altro metodo della nonna, preparare il caffè salato. Se il filtro della nostra moka è intasato, prima di smontarlo, possiamo provare con preparando un caffè con sale fino.

Per quest’operazione ci basterà riempire la caldaia della moka come se volessimo preparare un normale caffè e aggiungere a questa un cucchiaino di sale fino in caso di caffettiera piccola e due in caso di quelle grandi. Aggiungiamo il caffè, chiudiamo la moka e mettiamolo sul fornello a fuoco lento come facciamo sempre.

Il caffè che ne uscirà dovrà essere buttato perché salato, ma proprio grazie alle proprietà disincrostanti del sale avremo liberato i fori del filtro. Il consiglio è di preparare un caffè a vuoto prima di usare di nuovo la moka, così da liberare completamente il filtro dal sale e gustarci la nostra bevanda scura.

come-pulire-il-filtro-della-moka-09

Pulire il filtro con acqua e bicarbonato

Per pulire il filtro possiamo preparare un caffè con il bicarbonato di sodio. Come nel caso precedente dovremo riempire il serbatoio dell’acqua e aggiungere l’equivalente di due cucchiaini di bicarbonato per ogni bicchiere d’acqua. Chiudiamo la nostra moka senza aggiungere il caffè e poniamola sul fornello a fuoco lento.

Il calore e l’azione sgrassante del bicarbonato consentiranno di pulire ogni residuo dal nostro filtro. Come prima sarà necessario ripetere l’operazione altre due volte solo con acqua prima di poter procedere alla vera preparazione del caffè.

come-pulire-il-filtro-della-moka-10

Come pulire il filtro della moka: immagini e foto

Fabiola Criscuolo
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Arredo e Design
Suggerisci una modifica
Commenti Espandi

Lascia una risposta

Accedi per lasciare un commento.