Guida all’acquisto del cancello elettrico

Quale cancello è più adatto alla tua proprietà? Quanto spendere per avere un buon prodotto? La scelta di un cancello automatico non è semplice. Ecco una guida per un acquisto sicuro e senza errori.

Cancello-elettrico-1

Il cancello elettrico è stato davvero la rivoluzione delle prime domotiche per la casa. Il suo scopo principale è delimitare e chiudere l’area di nostra proprietà. Con il suo meccanismo automatico, inoltre, permette di accedere facilmente oltre, senza dover scendere dall’auto. Oltre alla sua funzione di delimitazione del perimetro privato, un cancello ha lo scopo di farci sentire protetti e al sicuro da qualche mal intenzionato.

Scegliere il cancello più giusto alle tue esigenze non è semplice e talvolta la scelta può essere fatta in maniera sbagliata se non si tiene conto di qualche elemento fondamentale. Ecco qualche domanda che ti sarai sicuramente posto prima dell’acquisto: come acquistare il cancello elettrico giusto? Quali sono i modelli adatti alla mia casa? Quale materiale preferire per la struttura del cancello? Posso sistemare un cancello senza spendere una fortuna? Vediamo insieme:


Leggi anche: Ridimensionare immagini velocemente xnview

Cancello-elettrico-16

Scelta del cancello

Tra le cose principali da valutare prima di scegliere un cancello elettrico ci sicuramente i vantaggi e gli svantaggi che esso comporta. I primi sono riconducibili sicuramente alla comodità in quanto l’apertura del cancello è automatizzata e, quindi, possiamo attendere pochi secondi senza dover scendere dall’auto con condizioni climatiche avverse, oppure possiamo aprire agli ospiti senza dover uscire di casa e preoccuparsi di aprirlo manualmente.

Mentre se valutiamo gli svantaggi c’è sicuramente da dire che bisogna far sempre attenzione nell’apertura e nella chiusura del cancello in quanto non possiamo bloccarlo in maniera tempestiva in caso di pericolo. Inoltre non tutti i tipi di cancelli vanno bene per ogni casa. Bisogna valutare insieme ad un esperto lo spazio che abbiamo a disposizione e, di conseguenza, quale tipologia di cancello è più adatta.

Cancello-elettrico-15

Cancello elettrico a battenti

I cancelli elettrici a battenti sono quelli più diffusi. Si compone di due ante battenti che si richiudono una sull’altra. L’apertura può essere regolata ed si può addirittura decidere se deve avvenire verso l’interno o verso l’esterno dell’abitazione.

Nel primo caso dobbiamo però considerare lo spazio interno. Infatti questo tipo di cancelli nell’apertura occupano un sacco di spazio. Nel secondo caso dobbiamo fare attenzione solo al fatto che l’apertura non avvenga direttamente su una strada troppo trafficata, altrimenti potrebbe essere d’intralcio al passaggio della macchine.

Cancello-elettrico-08 kit


Potrebbe interessarti: Creare foto retro e vintage gratis – Yearbookyourself

Cancello elettrico scorrevole

Quando non si ha lo spazio per l’apertura delle anti battente possiamo valutare un cancello elettrico scorrevole. Questo infatti permette di avere un’apertura laterale senza occupare troppo spazio. E’ logico però che per far in modo che si apra completamente dobbiamo avere una parete laterale lunga almeno quanto il cancello stesso.

Nella scelta di un cancello scorrevole c’è anche una questione di sicurezza. Questa tipologia di cancello è in realtà più difficile da scassinare in quanto, rispetto al cancello a battenti, farebbe molto più rumore aprirlo completamente.

Cancello-elettrico-06a

Cancello elettrico a fisarmonica

Il cancello elettrico a fisarmonica è una tipologia di cancello pieghevole. Questa soluzione è perfetta per chi non ha molto spazio sulla parete accanto per l’istallazione di un cancello scorrevole. Una qualità che presenta questo tipo di cancello è che ha una resistenza ai carichi di vento molto più elevata di un cancello a battenti. Lo spazio minimo richiesto per l’apertura è uguale alla larghezza di un solo pannello, in quanto gli altri pannelli nell’aprirsi si sistemeranno uno sull’altro, risparmiando molto spazio.

Cancello-elettrico-14

Cancello elettrico ad alzata verticale

A volte il sistema di scorrimento o di apertura delle ante non si può mettere in pratica e viene a presentarsi un vero disagio nell’istallazione del cancello automatico. Una soluzione, quando ci troviamo con le stesse situazioni, è scegliere un cancello elettrico ad alzata verticale che sviluppa tutta la sua apertura verso l’alto senza occupare spazio laterale.

Cancello-elettrico-11

Cancello elettrico a ventaglio

Uguale, ma molto più coreografico, è il cancello elettrico a ventaglio. Nella stessa maniera di quello ad alzata verticale non necessita di guide a terra, come un cancello scorrevole, ma ha un’apertura sincronizzata di vari pannelli che si sfogliano proprio come un ventaglio, permettendo il passaggio dei veicoli. Questi ultimi due tipi di cancelli elettrici sono adatti sia per chi non può utilizzare altro spazio sia per chi vive in posti dove nevica o gela frequentemente.

Cancello-elettrico-07

Materiali e manutenzione

Molti sono i materiali utilizzati per la fabbricazione di cancelli elettrici. C’è da dire però che qualsiasi tipo di cancello necessita di una manutenzione frequente proprio perché è sempre esposto alle intemperie. Tra i materiali più usati c’è il ferro battuto e l’acciaio, entrambi molto resistenti che hanno il solo svantaggio di necessitare di una riverniciata periodica in quanto vanno soggetti alla formazione della ruggine.

Quelli in alluminio, al contrario, non hanno bisogno di una grande manutenzione in quanto sono i più resistenti. Anche il PVC è molto utilizzato per i cancelli elettrici grazie alla sua capacità di personalizzazione. Non necessita di troppe cure però è un materiale poco resistente.

Infine, anche il legno compare come materiale ma è poco utilizzato per la costruzione di cancelli elettrici. Infatti viene preferito per i cancelli manuali. Ma come si può facilmente intuire sono più pesanti e sono propensi alla deformazione e alle crepe causate dal cattivo tempo. In ogni caso il nostro consiglio è di effettuare la manutenzione almeno una volta all’anno.

Cancello-elettrico-09 legno

Prezzi

Eccoci arrivati al grande dilemma: scegliere in base al materiale o in base al prezzo? Il prezzo del cancello ovviamente dipende dal materiale utilizzato e dalla grandezza che ci occorre. La prima cosa da dire è che il costo della manutenzione annuo si aggira sui 150/200 €.

Secondo le nostre ricerche il cancello in PVC è quello più economico, mentre il ferro battuto per la sua grande resistenza e bellezza, è il materiale che si fa pagare di più. Secondo un piccolo calcolo che abbiamo fatto analizzando un’ipotetica scelta di un cancello di 3 metri di lunghezza e 2 metri di altezza abbiamo stimato i seguenti prezzi approssimativi:

  • cancello in PVC: circa 400 €
  • cancello in acciaio: circa 500 €
  • cancello in legno: circa 800 €
  • cancello in ferro battuto a battenti: circa 1500 €
  • cancello in ferro battuto scorrevole: circa 2000 €

Ovviamente più il cancello vi serve grande più il costo cresce in proporzione.

Cancello-elettrico-19 pvc

Kit di automatizzazione

Se invece avete un cancello manuale e vi piacerebbe renderlo automatico basterà acquistare un kit di automatizzazione del  cancello. Quest’ultimo comprende un motore, un quadro di telecomando e una copia di fotocellule che permettono l’apertura automatica. Nel kit è incluso anche un selettore per la chiave e una coppia di telecomandi. I prezzi di questi kit possono variare in base alle esigenze e al tipo di cancello che dobbiamo rendere automatico. Per un buon prodotto si parte dai 300€ fino 700€ per i prodotti più tecnologici.

Cancello-elettrico-13

Guida all’acquisto del cancello elettrico: foto e immagini

Nella galleria sotto troverai tutto il materiale necessario per avere un’idea chiara su quale cancello scegliere. Abbiamo presentato le varie tipologie sopra descritte e i vari materiali di cui abbiamo parlato. Ora tocca a te scegliere qual è il cancello elettrico più adatto alle tue esigenze.

Benedetta Giusto
  • Scrittore e Blogger
  • Redattore specializzato in Arredo e Design
Suggerisci una modifica
Commenti Espandi

Lascia una risposta

Accedi per lasciare un commento.